Ad occhi aperti. Raccontare per immagini

Inaugura

Sabato, 19 Novembre, 2022 - 11:00

Presso

Accademia di Belle Arti di Bologna
via Belle Arti 54

Fino a

Sabato, 26 Novembre, 2022 - 18:30

Ad occhi aperti. Raccontare per immagini

Comunicato

Dal 19 al 26 novembre 2022, l’associazione Hamelin – che dal 2007 al 2021 ha curato il festival internazionale BilBOlbul – inaugura Ad occhi aperti. Raccontare per immagini, rassegna che si compone di due progetti legati dal filo rosso del rapporto tra originale e adattamento, sia esso di un’opera già esistente o di uno spazio urbano, luogo in cui vivono storie, simboli, significati collettivi e personali: il ciclo di incontri Riscritture e il progetto A propria misura

 

L’Aula Magna dell'Accademia di Belle Arti di Bologna (via Belle Arti, 54) sarà sede di due degli incontri del ciclo Riscritture, con ospiti alcuni tra le artiste e gli artisti provenienti da tutta Europa.

 

Si inizia sabato 19 novembre alle ore 11 con la disegnatrice Mara Cerri e Chiara Lagani, sceneggiatrice e fondatrice della compagnia teatrale Fanny&Alexander che quest’anno festeggia i 30 anni di attività, autrici dell’adattamento a fumetti de L’amica geniale di Elena Ferrante (Coconino Press – Fandango), uno dei romanzi italiani contemporanei più letti e tradotti. L’incontro è moderato da Emilio Varrà e realizzato in collaborazione con il Festival La violenza illustrata.

 

Si prosegue venerdì 25 novembre alle ore 11 con il fumettista olandese Erik Kriek, che racconterà come ha riscritto i più celebri racconti di H. P. Lovecraft, maestro della letteratura dell’orrore che ha influenzato innumerevoli opere di fantascienza e horror. A dialogare con lui saranno Gino Scatasta e Matteo Gaspari.

 

Il progetto A propria misura, invece, vedrà l’artista Miguel Àngel Valdivia guidare un gruppo composto da otto studentesse e studenti del terzo anno del Corso di Fumetto e Illustrazione dell'Accademia di Belle Arti, tre nuove voci del fumetto italiano – Martina SarritzuDario Sostegni Roberta Scomparsa – e la redazione di Piazza Grande, il giornale di strada fondato da persone senza dimora. Mettere insieme artiste, artisti e figure impegnate nell’intervento sociale è un modo per raccontare forme diverse di relazione con lo spazio del portico, di volta in volta luogo di passaggio, ritrovo, svago oppure spazio abitativo. L’intenzione non è fare fumetto d'inchiesta, ma concentrare lo sguardo su un luogo per osservare la molteplicità di esperienze che può contenere. Il portico, infatti, è più di un simbolo della città: è uno spazio ambiguo e mutevole che cambia in funzione di chi lo attraversa. 

Le storie a fumetti prodotte nel workshop di Valdivia diventeranno un numero speciale di Piazza Grande, mentre le tavole originali saranno esposte in una mostra che aprirà al pubblico a gennaio 2023. 

 

Ad occhi aperti. Raccontare per immagini

Bologna, 19 – 26 novembre 2022

 

Riscritture è un progetto curato da Hamelin in collaborazione con il corso Erasmus Mundus in Culture Letterarie Europee, Accademia di Belle Arti di Bologna.
Cofinanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea.
In collaborazione con Alliance Française di Bologna, Festival La violenza illustrata, Coconino Press - Fandango, Eris Edizioni.

 

A propria misura è un progetto curato da Hamelin, Piazza Grande.
In collaborazione con Accademia di Belle Arti di Bologna.
Con il contributo del Comune di Bologna.
Nell’ambito di “Fondazione Rusconi – Arte negli spazi temporanei”, un’iniziativa che prevede di destinare temporaneamente e gratuitamente immobili improduttivi a sedi per mostre, eventi culturali o progetti.

 

PHI Hotel Bologna “Al Cappello Rosso” è partner della rassegna.

 

Il programma completo della rassegna è disponibile sul sito adocchiaperti.net

 

Per informazioni

Hamelin I info@hamelin.net | 051 233401 | www.hamelin.net

categoria