Arriva a Brindisi la #Brention Theraphy di David Cesaria. L'installazione

Corna di cervo luminose e policromatiche: la cornice ideale per scattare un selfie natalizio nel centro di Brindisi. 

E' la #Brention Theraphy, l'installazione luminosa ideata site-specific da David Cesaria e situata nella piazza tra il Nuovo Teatro Verdi ed il Palazzo Granafei-Nervegna di Brindisi. Il progetto, a cura di Ilaria Caravaglio, rientra nel programma dell'iniziativa BLA! Brindisi Light Art e sara' in esposizione fino al prossimo 6 gennaio. 

L'intento di David Cesaria (nella foto) che - tra ironia e provocazione - coniuga tradizione e arte contemporanea attraverso la sintesi tra design degli origami con la tecnica di realizzazione delle tradizionali luminarie del Salento, è la promozione territoriale, praticata anche attraverso la viralita' dei social media. 

Attento alle dinamiche dei nuovi media, infatti, l'artista brindisino - definito dalla critica "un apolide moderno, studioso della trasformazione del nulla in contenuto" - invita ironicamente i visitatori a scattarsi un selfie sotto le corna di cervo, pubblicando poi l'hashtag #BrentionTheraphy. 

Come spiega David Cesaria, il termine "Brention" è il toponimo messapico ispirato alla forma del porto cittadino che ricorda la testa di un cervo: da qui l'idea del particolare omaggio alla città di Brindisi. 

L'espressione #BrentionTheraphy, infatti, esprime etimologicamente e concettualmente la fusione dell'antico nome della città con i principi della cromoterapia.