La vita degli occhi

Inaugura

Sabato, 16 Settembre, 2017 - 18:00

Presso

Circuiti Dinamici
via Giovanola, 19C Milano

A cura di

Laura Ghirlandetti

Partecipa

Valentina Selini

Fino a

Sabato, 7 Ottobre, 2017 - 18:00

La vita degli occhi

Comunicato

La vita degli occhi

personale di Valentina Selini a cura di Laura Ghirlandetti

 

Le tele di Valentina Selini sono un lampo per gli occhi, una luce immaginativa che ci porta, attraverso le decise campiture, nella topografia affettiva del ricordo di un paesaggio interiorizzato, fatto rivivere attraverso il dialogo dei colori.
E' una pittura materica, piana, e molto potente dove la luce dà, nella sua apparizione, una sensazione piacevole, vivace ed allegra.
Queste tele hanno la potenza di risvegliare la luce che soggiace nel fondo di uno sguardo reso opaco dalla ripetizione e dalla noia, poiché sono una fulminea rappresentazione della gioia e della fulgidezza delle emozioni.
La vivacità della tavolozza di Valentina pesca infatti direttamente dal mondo dell'infanzia, nelle architetture interiori e negli spazi popolati da voci bambine e familiari, tracciando una propria cartografia degli affetti e dei ricordi.
È indubbio il fascino di queste tele, la loro profonda e gioiosa bellezza; per Valentina la bellezza è una strada, in cui la sua visione pittorica così forte, così trascinante, diventa nella vita una scelta di campo e una visione fattiva di un certo tipo di mondo, in un suo articolo dice: “trovare la bellezza anche nella sofferenza non è prerogativa di pochi, ma è necessità tremendamente umana: l'unica possibilità che abbiamo di vivere una vita degna di essere vissuta, di non sprecare l'occasione di fare ogni volta una esperienza nuova.”
Lavorando da anni come arteterapeuta nel campo della salute mentale è profondamente convinta che l'arte possa “rappresentare una alleanza nella lotta alla sofferenza che rompe il potere e la distanza fra chi dà e chi riceve.”; “l'arte favorisce apertura e incontro, condivide la prospettiva della salute mentale: far leva sui talenti piuttosto che sulle fragilità, produrre beni relazionali, valorizzare le diversità come opportunità”.
Una gioia possibile, concreta, vissuta e condivisa, impegnata ad accendere altra luce, altro colore, altra vita... questa è forse la forza segreta, e la certa riconoscibilità dell'arte di Valentina Selini.

 

Laura Ghirlandetti

 

Biografia:

Nata a Fabriano nel 1973, vive a Monza.
Diplomata all’Accademia di Belle Arti di Brera nel 1996, tra il 1997 e il 1999 ha conseguito diversi riconoscimenti e premi in rassegne nazionali.
Ha inoltre allestito alcune mostre in collaborazione con il pittore R. Giussani; fra le mostre personali ricordiamo: Senza zavorra: VenusShop, Monza 2008; Mostra di pittura: Bhoeme vineria, Monza 2013; Mostra di pittura: Turnè trattoria, Monza 2014;Mostra di pittura: Monza Hub, ( spazio di coworking) Monza 2017.
Dal 1998 collabora con ARCA (Associazione per il recupero della creatività artistica) gestendo nelle "botteghe d’arte" dell’Ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini, un laboratorio di arteterapia. Un suo pezzo e alcune opere realizzate a quattro mani con i frequentatori delle botteghe sono esposte nella collezione permanente del MAPP (Museo d’Arte P.Pini). Sempre in collaborazione con ARCA partecipa a progetti collettivi per MIART (Fiera di Milano, dal 2003).
Da anni gestisce a monza una associazione di promozione sociale che si occupa di arte e inclusione sociale www.proiezione180.com

categoria