PAOLO IACCHETTI "PROPOSIZIONE ASTRATTA" PALAZZO SARCINELLI CONEGLIANO

Inaugura

Sabato, 3 Ottobre, 2020 - 16:00

Presso

PALAZZO SARCINELLI CONEGLIANO
VIA XX SETTEMBRE 132, CONEGLIANO TV

A cura di

Oltrearte Associazione Culturale

Partecipa

Paolo Iacchetti

Fino a

Domenica, 1 Novembre, 2020 - 19:30

PAOLO IACCHETTI "PROPOSIZIONE ASTRATTA" PALAZZO SARCINELLI CONEGLIANO

Comunicato

PAOLO IACCHETTI "PROPOSIZIONE ASTRATTA"

PALAZZO SARCINELLI CONEGLIANO

 

A cura di Oltrearte Associazione Culturale (tel.338.2705193)

 

Catalogo disponibile in mostra:

PAOLO IACCHETTI “PROPOSIZIONE ASTRATTA”

Testo di Matteo Galbiati.

 

Dal 3 Ottobre al 1 Novembre, presso gli spazi di Palazzo Sarcinelli Conegliano, viene dedicata una importante mostra all’artista Paolo Iacchetti (Milano 1953).

 

Paolo Iacchetti nasce a Milano nel 1953, dove vive e lavora.

Si diploma all’Accademia di Brema. L’artista si concentra fin dagli esordi sull’indagine pittorica astratta; riconosce la vicinanza di artisti come Pollock e Newman in relazione ai propri studi sul rapporto tra spazio e distribuzione del colore.

Partendo da linea e colore, elementi espressivi primari, sviluppa la sua ricerca attraverso un processo costruttivo di relazioni che risultano fondamentali nella formazione di una immagine capace di attivare ripetutamente la percezione dell’osservatore.

Linee e colori creano queste relazioni, finite e rinnovabili allo sguardo secondo una misura che permette al “bello” di acquisire una nuova forma capace di rispondere a infinite possibilità.

Dal 1983 l’artista espone in spazi pubblici e privati, in Italia e all’estero; si ricordano Galerie Carzaniga, Basilea; Frankfurter Westend Galerie, Francoforte; Fondazione Palazzo Bricherasio, Torino; Wuppertal Von der Heydt Museum, Weimar; Galerie A. Baumgarten, Friburgo; Museo Diocesano e Fondazione Zappettini, Milano.

Partecipa a importanti collettive, tra cui le esposizioni presso PAC, Milano; Frankfurter Kunstverein; Palazzo Ducale, Genova; Civica Galleria d’Arte Contemporanea, Lissone; Von der Heydt-Museum, Wuppertal; Palazzo Ducale, Gubbio; MART, Rovereto; Vietnam National Museum of Fine Art, Hanoi; Gallerie d’Italia, Milano; Palazzo Fava, Bologna; Arena 1 Gallery, Los Angeles. Partecipa alla Biennale Nazionale Città di Milano, 1984 e 1993; alla Quadriennale di Roma, 1996, e in Lo Stato dell’Arte, Biennale di Venezia, 2011.

Le sue opere sono in diverse collezioni tra cui Museo del 900, Museo della Permanente e Collezioni Intesa San Paolo, Milano; Galleria Comunale di Arte Moderna, Bologna; MART, Rovereto; IVAM, Valencia; Collezione CIBA, Basilea.

 

Fin dagli anni ’80, Paolo Iacchetti ha incentrato la sua indagine artistica nell’ambito della pittura aniconica, approfondendo la sua personale ricerca sulla funzione del colore e della linea sulla superficie del quadro.

La mostra riunisce oltre 30 opere dell’ultimo periodo, dal 2007 al 2020, nel quale l’artista raggiunge una piena maturità espressiva ed una identità ben definita.

Partendo dall’opera “Ombre 4” del 2007, nella quale l’atmosfera è particolarmente grave e in cui si avverte la ricerca della palpitazione del colore, si arriva alle opere nel 2020 in cui linee e colori sembrano assumere una connotazione razionale, matematica, una sorta di ricerca continua dell’equilibrio, di riordino del caos, che arriva oggi ad essere appunto una proposizione astratta, elemento essenziale del suo personale percorso che parte dalla linea e dal colore.

 

Dal 3 Ottobre al 1 Novembre 2020

 

Apertura Mostra Sabato 3 Ottobre dalle ore 16.00 alla presenza dell’artista.

Ingresso contigentato secondo le prescrizioni in atto per il contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

 

Orari  Venerdì – Sabato - Domenica        10.00-12.30 15.00-19.00

Altri giorni e orari previo appuntamento da concordare telefonicamente al 338.270.5193

Come arrivare

categoria