Juri Lorenzetti alla Galleria San Lorenzo del Fondo Fileni con IL RUMORE DEL MIO SILENZIO

Inaugura

Sabato, 25 Maggio, 2019 - 17:00

Presso

Fondo Fileni Galleria San Lorenzo
Via Nazzario Sauro

A cura di

Marco Ferazzani e Giorgio Belardinelli

Partecipa

Juri Lorenzetti

Fino a

Domenica, 23 Giugno, 2019 - 20:30

Juri Lorenzetti alla Galleria San Lorenzo del Fondo Fileni con IL RUMORE DEL MIO SILENZIO

Comunicato

Trentacinque opere inedite e mai esposte prima, saranno in mostra presso gli spazi espositivi della Galleria San Lorenzo a Cupramontana.

Il silenzio, da cui prende il nome l’esposizione, diffonde la quiete nella quale l’ispirazione si nutre. In questo stato di grazia l’artista imposta la sua ricerca, il suo metodo ed una gestazione composta nelle realizzazioni delle sue opere, nelle quali la visione iniziale diventa sapiente maestria e conoscenza della materia e delle tecniche pittoriche. L’artista vuole fare partecipe lo spettatore della sua arte, trasmettendo le tracce di questo processo. In questo svelarsi durante le fasi di gestazione Lorenzetti non solo aggiunge al risultato finale una circolarità narrativa, ne innesca la condivisione del gioco creativo con il pubblico; ne fa intuire e fluire un divenire molteplice nel quale la fase temporale e la composizione prendono forma.

La mostra, curata da Marco Ferrazzani e Giorgio Belardinelli inaugurerà sabato 25 maggio alle ore 17 e sarà fruibile fino al 23 giugno.

Per tale occasione è stato prodotto dal Fondo Fileni un accurato catalogo con interventi scritti dalla scrittrice d’arte, teorica e curatrice internazionale Camilla Boemio e dalle storiche dell’arte Laura Coppa e Viviana Quattrini, che daranno certamente al visitatore una buona chiave di letture delle opere.

Con questa esposizione, si vuole sottolineare l’importanza del panorama artistico contemporaneo locale e considerando l’elevata caratura delle opere esposte, non si escludono proroghe della mostra e/o riallestimenti in altri spazi espositivi o gallerie d’arte.   

Come arrivare

categoria