Grand Tour en Italie

Inaugura

Domenica, 8 Marzo, 2020 - 19:00

Presso

SuperOptium, Mann Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Metro Art/ ANM
Via Santa Teresa degli Scalzi , 8,Napoli

A cura di

Michela Eremita e Susanna Ravelli

Partecipa

Simona Da Pozzo, Serena Fineschi, Giuseppina Giordano e Stefania Mazzola Alle artiste in residenza si aggiungeranno le artiste in visita: Maura Banfo, Valeria Manzi, Concetta Modica.

Fino a

Sabato, 14 Marzo, 2020 - 17:30

Grand Tour en Italie

Comunicato

GRAND TOUR

EN ITALIE

Napoli

Velato/svelato

— Viaggio nella città di Napoli

 

 

Programma itinerante di residenza d’artista

a cura di Michela Eremita e Susanna Ravelli

 

8-15 marzo 2020

dal 9 al 13 visite e incontri + visita al Museo Archeologico di Napoli2

14 marzo notte dell’art in residence

 

 

 

 

 

Grand Tour en Italie, programma itinerante di residenza d’artista, che si propone di promuovere l’arte italiana attraverso la costruzione di relazioni che favoriscono l’incontro tra artisti e curatori, operatori culturali e centri d’arte, approda a Napoli, in collaborazione con SuperOtium, in una veste tutta al femminile.

 

Giunto alla terza edizione, dopo aver fatto tappa a Palermo come progetto collaterale di Manifesta 12 e a San Giminiano durante Nottelucenti, Grand Tour en Italie, ideato nel 2017 da Michela Eremita e Susanna Ravelli, arriva ora a Napoli, con partner istituzionali d’eccezione come il MANN, Museo Archeologico Nazionale di Napoli, MetroArt/ANM Napoli, Migrantour, il Centro Studi Postcoloniali e di Genere e il Gruppo di Ricerca M.A.M. Matri-archivio del Mediterraneo dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”.

 

La residenza è realizzata con la collaborazione SuperOtium, che, nella sua veste di spazio di residenza e incontro fra artisti, viaggiatori con istituzioni e abitanti città partenopea, ospiterà le artiste, sarà studio/laboratorio del loro lavoro e, nel ruolo di partner territoriale, contribuisce alla costruzione del programma dell’edizione partenopea, attraverso nuove collaborazioni e favorendo il contatto e la relazione attiva con i circuiti dell’arte e della cultura in una Napoli ricchissima di suggestioni.

 

La tappa napoletana del progetto, curata da Susanna Ravelli e Michela Eremita, s’ispira al Grand Tour, inteso come pratica di formazione e produzione artistica sulle orme della tradizione dei viaggi compiuti da intellettuali e artisti tra 700 e 800.    Il Grand Tour en Italie è un programma di residenze itinerante che coinvolge prevalentemente artisti mid – career in una residenza artistica per riflettere sui temi del viaggio e della migrazione.

Le tematiche legate all’esplorazione di luoghi sconosciuti diventano così occasione d’incontro e il migrare acquisisce una connotazione positiva, diventando sinonimo di scambio, di quell’intreccio con il diverso che porta a un arricchimento e a  un ampliamento della conoscenza. L’intento è raccontare l’Italia attraverso lo sguardo di alcuni selezionati artiste e artisti che, attraverso la propria opera che consiste nella realizzazione di un vero e proprio diario di viaggio, esprimono le im- pressioni ricevute da una specifica area geografica con la sua gente, la sua cultura e il suo patrimonio storico – artistico.

 

Napoli, con il suo intersecarsi di differenti culture, è caratterizzata da due anime: quella velata e celata che si antepone a quella rivelata. Esistono tesori noti e altri nascosti, dei depositi delle collezioni, come quelli del Museo Archeologico di Napoli, o di Capodimonte, che non sono sempre tutti visibili al pubblico; ai luoghi più conosciuti, visitati e rumorosi si con- trappongono quelli solitari e silenziosi. E’ questa la chiave per indagare la città partenopea. Un doppio registro che si gioca nel dialogo tra svelamento e meraviglia, con lo sguardo al femminile che caratterizza questa tappa del Grand Tour en Italie. La città conserva luoghi e giardini mirabili, segreti e nella tradizione accessibili solo alle donne. E’ un omaggio al femminile che è corpo antico della città, ma anche un invito ad approfondire la differenza di genere, a esplorare il groviglio di ma- schile e femminile e la matrice matriarcale napoletana.

 

Le protagoniste di questa residenza, tutta al femminile, sono: Simona Da Pozzo, Serena Fineschi, Giuseppina Giordano e Stefania Mazzola.

Le artiste, approfitteranno della residenza e dell’incontro con le realtà della città partenopea per realizzare nuove opere, sotto forma di un progetto in progess con disegni, immagini, sculture e quaderni d’artista.

 

GRAND TOUR

EN ITALIE

Napoli

 

 

 

 

 

 

 

 

Alle artiste in residenza si aggiungeranno le artiste in visita: Maura Banfo, Valeria Manzi, Concetta Modica.

 

La residenza, che inizierà l’8 marzo, data più che mai simbolica, avrà la durata di otto giorni, e impegnerà le artiste in una serie di workshop e incontri che si con- cluderanno il 14 marzo con una speciale notte bianca dedicata alla relazione e allo scambio, da intendersi come momenti di crescita personale e professionale.

 

Inoltre, le artiste in residenza avranno la disponibilità, data da MetroArt/ANM di Napoli, di quattro spazi pubblicitari all’interno di alcune fermate della metropo- litana dell’arte, dove presenteranno le tracce del lavoro prodotto durante la resi- denza. I lavori, inseriti così all’interno del disegno delle stazioni dell’arte, saranno visibili nel periodo fra la fine della residenza e l’inizio della mostra che si terrà nella primavera inoltrata, per offrire una restituzione del loro periodo di lavoro e soggiorno nella città ed una preview dell’esposizione finale.

 

PER INFORMAZIONI:

Grand Tour en Italie |Napoli grand.tour.en.italy@gmail.com

 

SuperOtium www.superotium.it project@superotium.it

 

UFFICIO STAMPA:

THAT’S CONTEMPORARY | CH2 _EVENTI CULTURALI

Veronica Iurich | t +39 3397784404 | vi@ch2.it | info@ch2.it

 

RAPPORTI CON LA STAMPA LOCALE:

ECOLE CINEMA | t +39 3349023461 |

ecolecinema@libero.it

 

FB: @GranTourenItalie
IG: @grantourenitalie_

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

    

PARTNER DI PROGETTO:

 

 

 

 PARTNERSHIP ISTITUZIONALE:

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

UFFICIO STAMPA

 

 

 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

                                               

 

 

 

categoria