Genius Loci Oltre l'Ex Manicomio

Inaugura

Sabato, 8 Giugno, 2019 - 18:30

Presso

Ex Manicomio Udine
via Pozzuolo 330

A cura di

Donatella Nonino

Partecipa

Beatrice Cepellotti, DAZ Daniela Moretti, Alfonso Firmani, Gangheri Ugo, Maria Elisabetta Novello, Silvano Spessot, Enzo Valentinuz, e lo stesso duo TTOZOI Stefano Forgione e Giuseppe Rossi

Fino a

Domenica, 7 Luglio, 2019 - 23:00

Genius Loci Oltre l'Ex Manicomio

Comunicato

Dall’8 giugno al 7 luglio 2019 a Udine un grande evento promosso da
L’Arte Non Mente “Genius Locii . Oltre l’ex Manicomio” con il patrocinio
della Soprintendenza Archeologia e Belle Arti FVG.
Fervono i preparativi per il 6° anno consecutivo di L’Arte Non Mente a Udine
nell’ex Manicomio di Sant’Osvaldo nel periodo che va dall’8 giugno al 7
luglio.
Una celebrazione dell’arte, nel rispetto e nel ricordo di ciò che è stato il luogo e di
coloro che sono passati tra queste mura.
L’evento come sempre sarà ricco di musica, mostre, attività teatrali e non solo.
Quest’anno il nucleo del progetto sarà l’esposizione del Genius Locii: espressione
adottata in architettura per individuare una forma d’approccio fenomenologico allo
studio dell’ambiente che consiste nell’interazione tra il luogo e la sua identità.
Questo avverrà grazie alla tecnica utilizzata con successo dal duo Ttozoi. Il duo da
diverso tempo infatti realizza in diversi siti a livello internazionale il proprio lavoro .
La modalità, interessante e singolare, è di far prolificare naturalmente delle muffe
in un dato luogo e in un dato tempo. Questo fa sì che l’opera d’arte diventi la
sintesi, il connubio tra essa stessa e il luogo. Infatti la muffa, utilizzata come
medium artistico, risulta fortemente influenzata dalle microclimatiche del luogo di
esecuzione.
Le opere, così, riescono a “catturare” l’anima del luogo, trasferendo sulla tela la
memoria del sito.
In questo senso, 7 artisti scelti dalla curatrice Donatella Nonino: Beatrice
Cepellotti, DAZ Daniela Moretti, Alfonso Firmani, Gangheri Ugo, Maria
Elisabetta Novello, Silvano Spessot, Enzo Valentinuz, e lo stesso duo
TTOZOI Stefano Forgione e Giuseppe Rossi lavoreranno su 18 tele che poi
verranno messe a dimora nei padiglioni dismessi del Parco di Sant’Osvaldo per un
periodo di 40 giorni. Il risultato di queste sinergie in una residenza d’artista
collettiva, dell’arco di 2 mesi circa, sarà in esposizione in una mostra permanente e
a ingresso gratuito per tutta la manifestazione.
Nello stesso periodo molti saranno gli artisti che interverranno con installazioni site
specific e performance in tutto il parco. Tra i nomi, l’artista Adele Ceraudo,
quest’anno è stata scelta per la Concept Area dove esporrà alcuni dei suoi lavori.
L’evento ha come madrina d’eccezione la Conservatrice dei Civici Musei di Udine
Vania Gransinigh mentre la presentazione è affidata a Francesca Agostinelli.
Inaugurazione e conferenza stampa 8 giugno 18.30 Parco dell’ex Manicomio di
Udine
Per ulteriori indicazioni sull’evento scrivere alla mail artenonmente@gmail.com

Come arrivare

categoria