Come la danza del vento in primavera

Inaugura

Domenica, 9 Agosto, 2020 - 18:00

Presso

Castello di Querceto
Castello di Querceto, Montecatini Val di Cecina (PI)

Partecipa

Daniela Brambilla

Fino a

Giovedì, 27 Agosto, 2020 - 20:00

Come la danza del vento in primavera

Comunicato

COME LA DANZA DEL VENTO IN PRIMAVERA

dipinti e disegni di Daniela Brambilla

in omaggio alla Sagra della Primavera di Igor Strawinsky

 

Castello di Querceto

Montecatini Val di Cecina (PI)

dal 10 al 27 agosto 2020

inaugurazione 9 agosto, ore 18

 

La magnifica, coinvolgente pittura di Daniela Brambilla ci invita a danzare liberamente nella natura e nell’arte in omaggio all’eccitante musica eterna della primavera.

 

Grazie a un allestimento coreografico di dipinti e disegni, che ospitati nel Castello di Querceto alternano grandi immagini di fiori in sboccio e armoniosi corpi nudi in movimento, la forza sempre rigenerante della Natura si fa sensibile e, tra ritmo e armonia, ci trascina a celebrarne collettivamente la meravigliosa cerimonia.

 

Daniela Brambilla ha iniziato ad appassionarsi al disegno fin dalla prima infanzia. Laureata in Architettura e successivamente in Critica d’arte, si è dedicata alla ricerca e produzione di immagini nel campo della comunicazione visiva e delle arti figurative, operando soprattutto con l’illustrazione, la decorazione e la scenografia, occupandosi inoltre di curare allestimenti fieristici, esposizioni e musei etnografici di piccole dimensioni.

Dal 1986 è coordinatrice del corso di Illustrazione e Animazione dell’Istituto Europeo di Design di Milano, dove insegna Linguaggio del corpo e Tecniche pittoriche.

Ha pubblicato diversi volumi manualistici sul disegno e la composizione, tradotti in quattro lingue.

A partire dagli anni ‘70 ha partecipato a molte collettive e ha realizzato diverse mostre personali in varie parti d’Italia.

Dai primi anni ‘90, avendo trasferito in Toscana gran parte della sua attività e del suo tempo, è rimasta rapita dal paesaggio locale e dalla sua grande e immortale bellezza.

Dedica questa sua ultima esposizione alla composizione musicale Sagra della Primavera di Igor Strawinsky.

 

                Quando l'aria si sveglia vispa e la luce eccita le foglie,

                e l'acqua ridacchia in piccola corsa,

                e le erbe a un tratto si inchinano tutte insieme,

                e i fiori si fanno spudorati,

                e c'è in giro qualcosa di strano, davvero,

                allora ti prende quel solletico, appena appena umido,

                e i gesti si fanno larghi, un po' misurati e un po' smisurati,

                e il pennello ti trascina a ballare,

                e senti il sangue che batte il ritmo col piede,

                e gli uccelli frullano le ali,

                e sorridi e sospiri e non sai perché,

                allora tutto è giovane, una volta di più.

                                                                                                Ferruccio Giromini

 

 

Orario di apertura della mostra: tutti i giorni 11-13 e 16-20

 

info: danielabrunabrambilla@gmail.com

Come arrivare

categoria