Il progetto LandXcape tra arte e valorizzazione territoriale: sei residenze d’artista in sei parchi del Salento

La compenetrazione tra arte contemporanea e valorizzazione del territorio, la riscoperta identitaria del patrimonio paesaggistico salentino, la sperimentazione di nuove forme espressive legate alla dicotomia arte-natura.
E’ l’architrave tematico che caratterizza LandXcape, progetto di residenza d’artista promosso dalla Regione Puglia e dal teatro Pubblico Pugliese, che coinvolge artisti a livello nazionale e internazionale. LandXape, in programma fino al 18 ottobre, si snoderà tra sei parchi del Salento che corrispondono ad altrettante residenze
d’artista: il Parco Dune Costiere a Ostuni, il Parco Torre Guaceto a Brindisi, il Parco Otranto a Leuca/Otranto; il parco litorale di Ugento, il parco Porto Selvaggio – Gallipoli ed il litorale tarantino. Tra laboratori creativi e produttivi ma anche performance teatrali,talk e installazioni, gli artisti - selezionati per ciascuna residenza d’artista - saranno guidati da tutor esperti in varie discipline e potranno visitare i luoghi colpiti dalla Xylella, parlare con agricoltori, produttori olivicoli, abitanti delle zone colpite, studiosi e ricercatori. I professionisti coinvolti come tutor sono: Mauro Lazzari, Laura Basco (Public art-land art), Crispino Lanza (design), Luigi D’Elia (narrazione), Michela Cerini, (video/fotografia), Salvatore Tramacere (performance) e Sarah Ciracì (arti visive).
Una geografia stratificata di paesaggi, storie, esperienze, tradizioni, artigianato, visioni ed espressioni. I parchi di Puglia diventano spazi di condivisione e riflessione, luoghi di comunità in cui incontrarsi, discutere e progettare un futuro dialogo tra arte e natura.
LandXcape è infatti nato con lo scopo di programmare il futuro del paesaggio rurale come luogo dove l’arte può abitare. Il paesaggio salentino, negli ultimi anni, ha subito un profondo mutamento ed è il momento di interrogarsi su quale possa essere il suo futuro, partendo dalla narrazione dei suoi luoghi, agevolandone la valorizzazione e la conoscenza con mirati interventi. Il progetto si avvale del coordinamento tecnico-scientifico dell'architetto Simonetta Dellomonaco - Teatro Pubblico Pugliese. LandXcape parte da un presupposto: la creatività contemporanea nelle sue declinazioni è uno strumento necessario per avviare una riflessione partecipata sul futuro del paesaggio rurale pugliese, inteso come luogo dove l’arte può abitare. Le Province di Brindisi, Lecce e Taranto colpite dal dramma della Xylella, devono fare i conti con la propria identità e l’arte diventa strumento di riflessione e condivisione di un momento fragile, legato in maniera sostanziale (e
antropologica) alla vita futura del territorio salentino.
L’arte, quindi, come luogo d’incontro fra due mondi: produttivo e culturale. In mezzo, il territorio, il paesaggio, eredità da consegnare alle generazioni future. È questa l'essenza del progetto speciale LandXcapes, un progetto culturale multisciplinare di valorizzazione integrata del patrimonio identitario e paesaggistico
del Salento, attraverso i linguaggi dell’arte, il racconto e il paesaggio.

www.landxscape.it

Fb / Instagram landxscape

info@landxscape.it