NUOVA MEMORIA :3 - INSTALLAZIONE TEATRALE - CIOGLI AL 56° FESTIVAL DEI 2 MONDI DI SPOLETO

NUOVA MEMORIA :3 - INSTALLAZIONE TEATRALE - CIOGLI AL 56° FESTIVAL DEI 2 MONDI DI SPOLETO

Titolo

NUOVA MEMORIA :3 - INSTALLAZIONE TEATRALE - CIOGLI AL 56° FESTIVAL DEI 2 MONDI DI SPOLETO

Inaugura

Sabato, 6 Luglio, 2013 - 19:00

A cura di

Gianluca Marziani

Artisti partecipanti

WILLEM DAFOE, MIKHAL BARYSHNIKOV, BOB WILSON, ALESSANDRA FERRI, PETER STEIN, ISABELLA ROSSELLINI, IRINA BROOK, SERENA AUTIERI, RAPHAEL GUALAZZI, LUCA RONCONI, L.A DANCE PROJECT.
DANILO BUCCHI - ANTONIO MARRAS, MARIO SCHIFANO, GIANFRANCO CHIAVACCI, GIULIANO CORELLI, GIUSEPPE RIPA

Presso

PALAZZO COLLICOLA ARTI VISIVE
PIAZZA COLLICOLA SPOLETO (PG)

Comunicato Stampa

in collaborazione con
PALAZZO COLLICOLA ARTI VISIVE

presenta / present
C I O G L I
NUOVA MEMORIA :3 Installazione Teatrale
NEW MEMORY :3 THEATRICAL INSTALLATION

56° FESTIVAL DEI DUE MONDI DI SPOLETO
A cura di /edited by Gianluca Marziani

<
Il giallo muove il passo, il rosso segna il corpo, il blu dirige lo sguardo. Sol, Fa, Do. Pausa
Yellow moves the pass, Red marks the body, Blue directs the gaze. G, F, C. Pause.
. Max Ciogli

Dopo la recente installazione interattiva NUOVA MEMORIA :2 nelle sale di Palazzo Collicola Arti Visive, CIOGLI conclude la sua trilogia di interventi spoletini (il primo venne realizzato lo scorso anno sui muri della Rocca Albornoziana) con un epilogo multidisciplinare inserito nel programma degli eventi del Festival dei Due Mondi.
Il progetto NUOVA MEMORIA :3 - Installazione teatrale prosegue l’indagine di CIOGLI tra pittura, suono e colore. Artista visivo e compositore sperimentale, attraverso il software da lui ideato e brevettato (Paint Sound) il quale sta aprendo nuovi confini elaborativi e percettivi. Il suo metodo traduce il suono ambientale in opere/immagini dinamiche dove il segno grafico prende vita attraverso il colore corrispondente ad ogni suono. Dice l’artista: “Molti artisti prima di me hanno cercato e realizzato rapporti specifici tra note musicali e colore, come ad esempio Newton, Wagner, Veronesi e Kandinsky. Nel mio lavoro ho unito questi due emisferi percettivi, creando una codifica/linguaggio divenuta, di conseguenza, anche un'applicazione”.
Sabato 29 giugno - 6 luglio - 13 luglio 2013: queste le tre date in cui CIOGLI utilizzerà lo spazio del Piano Nobile per condurre il pubblico in una installazione teatrale dalla circolarità olistica. L'opera si divide in due parti: la prima sviluppata dalla proiezione di movimenti-suono-colore che si animano secondo una partitura ben precisa nata dalla relazione dell’immagine al movimento stesso. Nella seconda l'artista interviene direttamente e interagisce con l’azione teatrale attraverso un atto sonoro che modula le dinamiche delle figure. L’epilogo coinvolgerà le sculture presenti nelle sale, determinando un accorpamento sinestetico tra l'opera teatrale e il tema della scultura come propulsore situazionista.
Le sale del del piano nobile si trasformano così in una scenografia dinamica che fonde la materia tangibile (il marmo ma anche i muri, il soffitto, il pavimento, le altre persone) con la materia elettronica e la sua attitudine mimetica.
Gianluca Marziani:
L’artista indaga la forma dentro lo spazio, ne sente i pesi e volumi, le energie e il carico relazionale. Procede per spostamenti semantici, lavorando sul confine tra manualità e tecnologia. Chiaro il suo obiettivo: recuperare la dimensione reale dell’oggetto, appropriarsi della natura viva di una forma, una visuale che applica modelli scientifici ad un approccio creativo e liberatorio. Non è un caso che la pittura sia puro strumento d’indagine, svincolata dalle tecniche e materie compositive. E non è un caso che l’artista stia sperimentando superfici pittoriche su oggetti reali, così da connettere la virtualità residuale della pittura con la concretezza simbolica delle forme vive.
L’evento vede l’attivazione di 3 laboratori/workshop del progetto MusìCroma (R) - prima fabbrica di disegni interattivi (metodo brevettato) - ideata dall’artista CIOGLI in collaborazione e nella sede dell’Istituto Statale Nazionale Sordi di Roma grazie alla apertura del Prof. Ivano Spano con il quale le persone sorde hanno apportato il loro essenziale contributo nella realizzazione dell’opera multimediale presentata al Festival.

After the recent interactive installation NEW MEMORY:2 at Palazzo Collicola Arti Visive, CIOGLI concludes his third participation (the first was realized last year on the Rocca Albornoziana’s walls) with a multidisciplinary epilogue inserted in the programme of the peculiar events of Festival dei 2 Mondi.
The project NEW MEMORY:3 - Theatrical Installation continues Ciogli’s survey on painting, sound and colour.
Visual artist and experimental composer, Ciogli is able to lead to new elaborative and perceptive boundaries for learning music through the software he devised and patented (Paint Sound). His method translates environmental sound in dynamic images where the graphic sign comes to life through the corresponding colour of each sound. The artist says: "Many artists sought and achieved specific relationships between musical notes and colour before my attempt, such as Newton, Wagner, Veronesi, Kandinsky. I have combined these two hemispheres of perception, creating an encoding language and, consequently, also an application ".
Saturday 29th June – 6th July – 13th July 2013: in these three dates, CIOGLI will use the COLLICOLAB space in order to drive the audience to a theatrical performance with a holistic circulatory. The artwork is divided in two parts: the first one is developed by the projection of movements-sound-colour, animated by a well-defined score related to the connection of the image and of the movement. In the second part, the artist acts directly and interacts with the theatrical action with a sound effect that modulates the dynamic of the figures. The epilogue involves the sculptures in the rooms, defining a synesthetic unification between the theatrical oeuvre and the theme of the sculpture as a situationist engine.
CIOGLI interacts with Giuliano Corelli’s artworks, that are nine Carrara marble sculptures representing nine masculine figures in full-scale (1:1) while they act a series of typical contemporary gestures. The Collicolab rooms turn into a dynamic set design that melts the tangible matter (the marble but also the walls, the ceiling, the floor and other people) with electronic matter and its mimetic attitude.
Gianluca Marziani: The artist investigates the form in the space, he feels its weight and
volumes, its energy and its relational effort. It proceeds on the semantic shifts, working on the border between manual skills and technologisms. His goal is clear: to recover the actual size of the object, appropriating the living nature of a form, an advanced designer's view that applies scientific models to a creative and liberating approach. It is not a coincidence that painting is a pure investigative tool, released from the compositional techniques and materials. And it is not a coincidence that the artist experiments on real objects painted surfaces, so as to connect the virtual residual paint with the symbolic concreteness of living forms.
The event includes a workshop concerning with MusìCroma project – the first interactive drawings factory (patented software) – created by CIOGLI in collaboration with the Istituto Statale Sordi (National Deaf Institute) of Rome with which also deaf people can make their essential contribute in the realization of the multimedia artwork exhibited at the Festival.

LUOGO EVENTO / PLACE
PIANO NOBILE - Palazzo Collicola Arti Visive Spoleto

DATE EVENTO / DATE:
Sabato 29 giugno 2013 - 6 luglio 2013 - 13 luglio 2013 ore 19.00
Saturday 29th June 2013 – 6th July 2013 – 13th July 2013 at 19:00

Tutte le info su / Info on www.festivaldispoleto.com
Contatti stampa / Press contact Palazzo Collicola: info@palazzocollicola.it
Contatti stampa artista / Press contact artist: ArteStudio TreSeiZero Roma- artestudio360@gmail

Presentazioni/ Presentation
Venerdì 5 luglio 2013 Progetto Nazionale MusìCroma - SIN E Movimento artistico
Intervengono Max Ciogli, Prof. Ivano Spano, ,
Hotel Clitunno
P.zza G. Sordini - Spoleto

Venerdì 12 luglio 2013
ARTOOR Virtual gallery - The scenic Fest Scenography
Intervengono Paolo Felici, Marco Siliberti, Max Ciogli
Hotel Clitunno
P.zza G. Sordini - Spoleto

SPONSOR

LE MOSTRE DEL FESTIVAL / FESTIVAL EXPOSURE
PALAZZO COLLICOLA a cura di / edited by Gianluca Marziani
DANILO BUCCHI - ANTONIO MARRAS, MARIO SCHIFANO, GIANFRANCO CHIAVACCI, GIULIANO CORELLI, GIUSEPPE RIPA

SCONFINAMENTI
a cura di / edited by Achille Bonito Oliva

IL FESTIVAL / THE FESTIVAL
Molti gli ospiti internazionali al 56° FESTIVAL DEI DUE MONDI come:
Many international guests at the 56th FESTIVAL OF TWO WORLD as:
WILLEM DAFOE, MIKHAL BARYSHNIKOV, BOB WILSON, ALESSANDRA FERRI, PETER STEIN, ISABELLA ROSSELLINI,
IRINA BROOK, SERENA AUTIERI, RAPHAEL GUALAZZI, LUCA RONCONI, L.A DANCE PROJECT.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 3 utenti e 589 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)