Marco Mendeni: kenell game over

Marco Mendeni: kenell game over

Titolo

Marco Mendeni: kenell game over

Inaugura

Giovedì, 4 Aprile, 2013 - 17:45

A cura di

Andrea Carlo Alpini

Artisti partecipanti

Marco Mendeni

Presso

Theca Gallery Lugano

Comunicato Stampa

La mostra personale di Marco Mendeni, Kenell Game Over, organizzata da Theca Gallery e curata da Andrea Carlo Alpini, ospitata nella sede luganese della galleria, si focalizza su alcune opere cardine della produzione artistica degli ultimi anni dell'artista Marco Mendeni. I lavori esposti sono stati prodotti negli ultimi tre anni di ricerca, periodo nel quale Mendeni è stato in costante pendolarismo tra Milano e Berlino. Vivere a stretto contatto con artisti multimediali della città tedesca, gli ha permesso di prendere maggior coscienza del mezzo espressivo videoludico, medium artistico con il quale già lavorava in Italia negli anni dell'Accademia di Brera. La sua presenza in Germania è stata fondamentale per l'accrescimento del suo lavoro, dialogare e collaborare con artisti internazionali gli ha permesso di diventare uno dei maggiori esponenti della Game Art, disciplina artistica vera avanguardia contemporanea.
Kenell un termine americano, troncato della sua lettera finale, che significa “gabbia”. Kenell rappresenta però anche l'unione di ingredienti diversi che, miscelati tra di loro, originano un nuovo composto dalle qualità uniche. Lo stesso avviene nelle opere di Marco Mendeni, che unisce componenti e linguaggi artistici differenti per creare un'opera unica all'interno del mondo dell'arte contemporanea. Le sue opere sono un mix di media, fotografia, video, grafica digitale computer game, ecc, Durante la mostra luganese sarà possibile interagire con opere provenienti dalle serie SIM CITY, ispirate al celebre social game americano. Vi saranno poi opere provenienti da GAME OVER, serie in cui grafiche di software game rielaborate dall'artista vengono impresse su pannelli di cemento, quasi a concretizzare, ad arrestare il lento ma inesorabile procedimento di invecchiamento del mezzo digitale. Concluderanno la mostra le opere AVATAR e Evolution Life. L'esposizione di Lugano farà da contraltare alla mostra milanese dell'artista che sarà allestita durante la Fiera di Arte Accessibile 2013, presso la sede del Sole 24 Ore di Milano, nel mese di aprile. Theca Gallery ha voluto fortemente credere in questo artista, dando la possibilità ad appassionati e collezionisti di avere due mostre personali dell'artista, una a Lugano e l'altra a Milano, dove l'artista realizzerà anche un'installazione video site specific in cui il pubblico sarà attivamente coinvolto.
about the artist
Marco Mendeni, tra gli artisti più attivi internazionalmente nel campo della game art, è oggi in continuo pendolarismo tra Milano e Berlino. Marco Mendeni è da anni dedito ad una ricerca artistica che sperimenta la contaminazione tra materia, computer animation e produzione in 3D. Il tutto con un focus particolare, quello sul processo che porta il medium videoludico a diventare un medium sociale. Laureato in nuove tecnologie per l'arte presso la storica Accademia di Brera di Milano. I suoi lavori sono stati esposti in diverse mostre e festival di arte elettronica in tutta Europa. Ecco come Marco Mendeni definisce il suo modo di operare: “Il mio lavoro esplora la diffusione globale delle tecnologie digitali d’informazione e del medium videoludico. La mia è una sperimentazione artistica e teorica tesa all’analisi dell’impatto dei new media sulla percezione di spazio e tempo, sul rapporto tra realtà ed esperienza simulata e sulla cultura di partecipazione nell’era digitale. I miei lavori spaziano dalla video arte alla fotografia, dal game-mod alla video installazione”.

about the curator
Andrea Carlo Alpini è laureato in architettura al Politecnico di Milano, dove ha insegnato storia dell'architettura contemporanea. Ha tenuto lezioni, oltre che presso il suo ateneo, presso l'Accademia di Architettura di Mendrisio e presso la Bibliotheca Alexandrina di Alessandria d'Egitto. Ha pubblicato titoli in ambito di storia dell'arte, delle avanguardie storiche e dell'architettura contemporanea. E' stato direttore artistico dello spazio milanese Loft21 nell'anno 2010, dove ha curato tre grandi mostre: il Bauhaus, L'Avanguardia Russa e la Cinematografia contemporanea italiana. Ha curato l'evento Abattoir Avantgarde presso Fabbrica Borroni e mostre presso il Politecnico di Milano sull'avanguardia futurista. Nel 2009 ha organizzato una tournée di teatro futurista a Parigi dove sono stati eseguiti due spettacoli, a Montmartre e al Museo di Arte Contemporanea Georges Pompidou. Ha curato le mostre personali degli artisti contemporanei Claudia Scarsella e Federico de Leonardis. Ha inoltre curato la mostra collettiva “Paesaggio Contemporaneo” con gli artisti Gabriele Carù, Pietro Albetti e Debora Barnaba. Si è inoltre occupato criticamente degli artisti Simone Dulcis e Lea Karen Gramsdorff. Nell'anno 2012 frequenta la Business School del Sole 24 Ore dove affronta il Master in Economia e Management dell'Arte e del Beni Culturali. Oggi è il direttore della Theca Gallery.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 452 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)