Artisti contemporanei, Mostre arte

L'ambiente non annoia più, con l'ambasciatore delle foreste

Poco importa che si tratti di catastrofi che riguardano tutti, ogni volta che sente parlare di...

Il campanile affiora dall'acqua, insieme alla storia della sua gente

Ma oltre a questo non sapevamo che dirci. Forse perché dopo la guerra, insieme ai morti, bisogna...
artisti, gallerie, mostre, eventi, artistici, articolo di arte

L'ELISIONE DEL REPERTO CHE SI MIMETIZZA NEL CARATTERE

L’artista Darcy Anne Dolge lascia che lo scheletro e la piuma “spezzino le catene...

A Buenos Aires una storia di amore e anarchia

Comincia con un refolo di vento che viene dall'Atlantico, col caldo dell'estate australe, con i...

Insound Pianofest al Teatro dell'Arte

Alla Triennale di Milano, tre giorni di concerti, incontri, proiezioni ed esposizione dedicati al...

Blog

L'ambiente non annoia più, con l'ambasciatore delle foreste

Paolo Ciampi | Poco importa che si tratti di catastrofi che riguardano tutti, ogni volta che sente parlare di ambiente l'autore comincia a sbadigliare, preso dalla noia. A molti succede così. Un giorno un collega... continua|libri

Il campanile affiora dall'acqua, insieme alla storia della sua gente

Paolo Ciampi | Ma oltre a questo non sapevamo che dirci. Forse perché dopo la guerra, insieme ai morti, bisogna seppellire tutto quello che si è visto e che si è fatto, scappare a gambe levate prima di diventare noi... continua|libri

A Buenos Aires una storia di amore e anarchia

Paolo Ciampi | Comincia con un refolo di vento che viene dall'Atlantico, col caldo dell'estate australe, con i ricordi che si dipanano come un gomitolo tra le vie di Buenos Aires, con l'occhio che cade su lettere ch... continua|libri

Getulio Alviani. Arte per pensare

Ivan Quaroni | di Ivan Quaroni “Il nostro cervello è potenzialmente ricchissimo, ma se non lo si usa si atrofizza” (Getulio Alviani)   Alluminio acciaio speculare, 1972, 18×18 cm Tra la fine degli anni Cinquanta e... continua|arte in rete

Il sorriso della ragazza venuta dall'Africa

Paolo Ciampi | C’è l’incredibile sorriso di quella ragazza somala, colto in mezzo a una manifestazione di razzismo di piazza, quel sorriso capace di disarmare un’intera folla animata dal peggio di questi tempi grami... continua|libri

L'albergo dei perdenti nel fervore di Buenos Aires

Paolo Ciampi | Quando morirò non piantate un salice sulla mia tomba, ma una macchina da scrivere.Così lasciò scritto Enrique González Tuñón, scrittore argentino della prima metà del Novecento, che con le parole pr... continua|libri