VADIM FISHKIN | A LITTLE BIG BANG

Inaugura

Mercoledì, 26 Settembre, 2018 - 19:00

Presso

LOOM
via Marsala, 7

Fino a

Mercoledì, 26 Settembre, 2018 - 21:00

VADIM FISHKIN | A LITTLE BIG BANG

Comunicato

 

VADIM FISHKIN |  A LITTLE BIG BANG

 

INAUGURAZIONE         Mercoledì 26 Settembre, 19 - 21

MOSTRA             27 Settembre - 4 Novembre  2018

ORARI                 Martedì / Sabato, 12 - 19 o su appuntamento

 

Immagina l’ universo. Pieno di infinite particelle ed energia, compresso in un solo punto. Circa quattordici miliardi di anni fa un misterioso evento mette in moto tutto: è il Big Bang. In quel momento si formano gli atomi e gli elettroni che creano un ambiente elettricamente stabile. Dopo milioni di anni, stelle e galassie iniziano a esistere. E luce fu. Il Big Bang è la teoria dell’ evoluzione del cosmo, che ancora oggi non si può descrivere. Nessuno sa esattamente cosa sia accaduto. Semplicemente si sa che l’ universo fin da subito ha iniziato ad espandersi; ma la teoria non dice cosa sia esploso, come sia esploso e cosa c’ era prima. L’ universo era un denso e caldo ambiente, nel quale l’ energia si manifestava in particelle che esistevano per piccolissimi barlumi di tempo, poi la materia ha avuto la meglio sull’ antimateria. Non è stata un’ esplosione ma era lo spazio che si espandeva. E non è stato un botto, perché non c’era aria e il suono non poteva propagarsi. Ma i nostri strumenti non bastano a capire e le leggi naturali smettono di avere logica. Il tempo stesso vacilla e non ha alcun senso. Servirebbe una nuova teoria che unifichi la relatività di Einstein e la meccanica quantistica, qualcosa a cui centinaia di scienziati stanno lavorando ora. E anche Vadim Fishkin. Per entrare nella disputa da un accesso diverso (Doorway), forzando il tempo (Stretching time), rappresentando un Little Big Bang. E mostra fu.

 

Vadim Fishkin (nato nel 1965 a Penza – ex USSR) ha partecipato alle maggiori manifestazione d’arte internazionali, comprese: Biennale di Venezia Viva Arte Viva, 57th Venice Biennale, 2017; Another Speedy Day, Padiglione Sloveno, 2005; Utopia Station (curata da Hans-Ulrich Obrist), 2003; Russian Pavilion, 1995. Manifesta 10, St. Petersburg, 2014; Manifesta 1, Rotterdam, 1996; Bienal de Valencia, 2001; 3rd Istanbul Biennial 1992; 3rd Moscow Biennial (New Old Cold War, 2009); 9th Shanghai Biennale, 2012. A Little Big Bang è la seconda mostra personale a Loom Gallery.

categoria