UN'OPERA DI MIMMO CENTONZE IN MOSTRA PER 2 ANNI IN CINA

Inaugura

Martedì, 6 Novembre, 2018 - 19:00

Presso

Dianxi Science and Technology Normal University
Lincang - Cina

A cura di

Imago Mundi - Luciano Benetton Collection

Partecipa

Mimmo Centonze

Fino a

Venerdì, 21 Dicembre, 2018 - 22:00

UN'OPERA DI MIMMO CENTONZE IN MOSTRA PER 2 ANNI IN CINA

Comunicato

LA NOTIZIA

CINA - L'opera "Capannone" dell'artista Mimmo Centonze esposta a Lincang in Cina, presso la Dianxi Science and Technology Normal University in occasione della mostra "Under One Sky", continuerà a viaggiare e ad essere ospitata da musei, università e istituti culturali in 13 delle maggiori città della Cina, in un progetto espositivo che si concluderà a dicembre 2018.

Leggi l'articolo del New York Times sulla mostra

Da Lincang nell'estremo sud a Hohhot nella Mongolia interna, da Urumqi, uno dei centri più importanti sull'antica Via della Seta, a Xian, famosa per i suoi soldati di terracotta, con una tappa, ovviamente, a Pechino: la mostra itinerante "Under One Sky" visiterà 13 delle maggiori città dell'immenso territorio cinese.

Il progetto artistico sta portando ventuno collezioni, che significa 4.000 opere d'arte di artisti provenienti dai cinque continentiin giro per la Cina ospitate in musei, università e istituti culturali partendo da Lincang (dove la mostra è durata dal 6 novembre al 23 dicembre 2016), per poi proseguire a Guiyang (provincia di Guizhou), Nanning (nella regione autonoma del Guangxi), Guangzhou (provincia di Guangdong), Hangzhou (provincia di Zhejiang), Wuhan (provincia di Hubei), Chengdu (provincia di Sichuan), Xian (provincia di Shaanxi), Yinchuan (nella regione autonoma del Ningxia), Urumqi (nella regione autonoma del Xinjiang), Beijing (provincia di Beijing) e Hohhot (nella regione autonoma del Mongolia interna). La città di Shenyang, nella provincia di Liaoning, è l'ultima tappa della mostra itinerante, dove l'esposizione si concluderà il 21 dicembre 2018.

"Questo è un estratto significativo della collezione globale di Imago Mundi - sottolinea Luciano Benetton - che racconta il mondo come lo vorremmo: colorato, in pace e senza muri, sia esso simbolico o reale".

Le collezioni esposte provengono da: Afghanistan, Angola, Camerun, Caraibi, Cile, Repubblica Democratica del Congo, Danimarca, India, Italia, Giappone, Kazakhstan, Kenya/Tanzania/Zanzibar, Mongolia, Nigeria, Corea del Nord, Russia, Arabia Saudita, Svezia, Svizzera, Stati Uniti, Vietnam.

Il viaggio di Imago Mundi in Cina è anche un'anteprima di un'altra entusiasmante avventura: un'esplorazione artistica dei 55 gruppi etnici cinesi, un progetto iniziato a settembre 2015 e che sarà completato nel 2019, quando parteciperà alle celebrazioni del 70° anniversario della Repubblica Popolare Cinese.

Il dipinto di Centonze, entrato a far parte della prestigiosa Collezione d'Arte Contemporanea di Luciano Benetton, è stato già presentato nella mostra "Praestigium - Contemporary Artists from Italy" inaugurata in anteprima mondiale a Torino presso la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, nella mostra "Imago Mundi. Mappa dell'Arte Nuova" presso la Fondazione Giorgio Cini a Venezia e nella mostra "The Art of Humanity" al Pratt Institute di New York.

Imago Mundi è un'idea di arte e di Mondo, come previsto da Luciano Benetton: artisti da tutto il mondo, nomi affermati e talenti emergenti, raccolgono la sfida della tela 10x12 cm; ad oggi 20.000 artisti di 120 paesi, regioni e popoli sono stati coinvolti nel progetto. Il risultato è un mosaico di storie, passioni, sogni, azioni e contraddizioni, in cui ogni opera vive di luce propria, ma allo stesso tempo diventa un pezzo in un quadro globale.

Gli artisti di Imago Mundi sono promossi a livello internazionale attraverso i cataloghi, la piattaforma imagomundiart.com e la partecipazione a rassegne ed esposizioni, in collaborazione con istituti privati e pubblici, in tutto il mondo: da Venezia (Biennale 2003) al Senegal (Dak'Art Off 2014), da Roma (Museo Carlo Bilotti 2014/2015) a New Orleans (NOMA, 2014/2015), da Vienna (Belvedere & Winter Palace 2015) a Torino (Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, 2015) e di nuovo a Venezia, in concomitanza con la 56ª Biennale d'Arte (Fondazione Giorgio Cini, isola di San Giorgio Maggiore, 2015).

In allegato:
- L'opera "Capannone" di Mimmo Centonze esposta in Cina
- Una foto della mostra "Under One Sky" alla Dianxi Science and Technology Normal University
- Il logo della Dianxi Science and Technology Normal University

Come arrivare

categoria