La quarta parete

Inaugura

Sabato, 15 Dicembre, 2018 - 19:00

Presso

Ganesh 0588
Viale G. Cercignani, 3 , Pomarance (PI)

A cura di

Mario Andrei

Partecipa

Dario Vella

Fino a

Giovedì, 28 Febbraio, 2019 - 20:00

La quarta parete

Comunicato

Muri urbani che profanano l’impero perduto del benessere. Certezze e ricchezze di cui restano colature d’oro e prospettive ambiziose e regali: come il pianto necessario di un mondo ricco e artificiale che si frantuma con le ragioni temporali ed epocali del suo superamento.

Parte dalla strada, entra negli interni del lusso, cavalca la dinamica dirompente della comunicazione di massa e pubblicitaria, ritorna alla povertà perversamente mischiata con l’apparente perfezione del nostro tempo. È l’arte non-inquadrabile di Dario Vella, professionista grafico che ritorna all’arte: quella di suggestione graffitista di un’esperienza originaria, ma dopo la ricercatezza nella grafica e nel design.

In corso dal 15 dicembre 2018 fino al 28 febbraio 2019, “La quarta parete” organizzata dal gallerista Mario Andrei, è la mostra che ne presenta l’opera a Pomarance (PI), presso il caffè Ganesh 0588.

Dalla parete “impossibile” arrivano movimenti come ruggiti di belve feroci, che conferiscono, drammaticità informale ad una pittura figurativa contaminata di pop art, ma “corrosa” dal tempo, spettacolare e comunicativa come nei grandi dipinti antichi, ma accattivante, violenta e urgente, provvisoria ed effimera, come la vita.

Eccessi e “lussi” daliniani, in ritmi e colori acidi pop art. Nonsense intriganti, agiti da misteriose belve, replicate ma solitarie, rimandati dalla scansione spaziale della memoria che s’intreccia con una fiaba privata. Prospettive multiple e meta-quadri che guidano in più infiniti, dai medi ai grandi formati, “La quarta parete” teatrale, cinematografica e letteraria, quel “muro immaginario posto fra gli attori e gli spettatori”, sul confine percettivo tra finzione e realtà, è ora opera pittorica compiuta, ma non meno ambivalente.

E l’artista invita all’illusionismo necessario di una forma espressiva che trae energia dalla strada, e va a scuotere le certezze spettacolari, ma provvisorie e vacillanti, della sola apparente tranquillità di una visione - perduta - dall’interno.

Nato a Piombino (LI) nel 1979, residente a Follonica, Dario Vella - come si legge nel sito ufficiale -  “ad oggi lavora in proprio e si occupa di riqualificazioni urbane andando ad operare su superfici degradate, partendo dall’esigenza del committente (sia pubblico che privato), realizzando con spray e vernici, giganteschi murales, rielaborando con allegorie e composizioni grafiche i temi e i messaggi da proporre”.

Non ha abbandonato il campo della grafica pubblicitaria e la sua produzione artistica si sviluppa  sui più svariati supporti e con le più disparate tecniche non ponendo mai limite alla sua  ampia versatilità nel campo dell’arte e cercando innovazioni continue”. E nel design da interni “un’opera di Dario Vella, dona agli ambienti un tocco elegante di - irrefrenabile - aggressività urbana”.

 

Info: Galleria Impara L’Arte: 329 7374072, marioandrei52@gmail.com, www.imparallarte.it. 

Come arrivare

categoria