OGGETTI PERSONALI, Brodatch - Mohammadi

Inaugura

Giovedì, 6 Giugno, 2019 - 18:00

Presso

Spazio Nour
Viale Bligny 42

Partecipa

Mahmoud Saleh Mohammadi (Tehran, 1979) La sua ricerca pittorica si arricchisce con la creazione di installazioni con tappeti orientali e si ispira all’arte giapponese del Kintsugi. Nel 2014 fonda in Via Bligny 42 Spazio Nour, progetto sociale e artistico che promuove il linguaggio dell’arte contemporanea come strumento di innovazione sociale. Tatiana Bordatch (Mosca, 1977) vive e lavora in Italia. Architetto e designer, qualche tempo fa ha scoperto la plastilina e non l’ha più lasciata. Anzi, ha rinunciato al suo lavoro di architetto per abbracciare quello di artista: “Ho avuto successo in architettura e mi è piaciuto molto, tanto quanto il design, ma mi mancava la velocità, la spontaneità; e la possibilità reale di parlare dell’intimo, dei sentimenti.”

Fino a

Giovedì, 6 Giugno, 2019 - 21:30

OGGETTI PERSONALI, Brodatch - Mohammadi

Comunicato

All’interno di Walk-In Studio, Festival degli spazi e studi d’artista, dal 6 al 9 giugno 2019 Spazio Nour ospita la collettiva Oggetti personali, di Tatiana Brodatch e Mahmoud Saleh Mohammadi. L’opening è previsto il 6 giugno dalle ore 18.00 alle 21.30 presso Spazio Nour, Viale Bligny 42.

Spazio Nour, galleria e studio dell'artista persiano Mahmoud Saleh Mohammadi, ospita e si mette in dialogo con le ultime creazioni di Tatiana Brodatch. Architetto e artista di origine moscovita, Tatiana dà vita a microcosmi umani di plastilina, frammenti di quotidiana intimità in cui il pubblico è invitato delicatamente a entrare. Per la prima volta, le sculture di Brodatch incontrano le installazioni tattili di Mohammadi, capaci di farsi per loro accogliente dimora e disegnare inediti panorami per ripensare gli uomini e le relazioni.

Come arrivare

categoria