Natura e Universo femminile

Inaugura

Sabato, 10 Novembre, 2018 - 17:00

Presso

Museo diocesano Francesco Gonzaga
Piazza Virgiliana 55

A cura di

Sabrina Falzone, Francesca Bianucci, Chiara Cinelli

Partecipa

Cinta Agell, Roberto Amori, Giorgio Buccolini, Bruno Caviola (1937-2017), Susana Cirille, Teresa Corbari, Frans Frengen, Clara Gracìa, Icona Magica, Luca Marchetti L M Art, Ninni Antonella Pecoraro, Tony Priolo (1925-2010), Susanna Anna Redaelli, Kiara Rossato, Jeannette Rütsche Sperya, Massimo Savio, Roswitha Schablauer, Giorgio Somensari, Georgeta Stefanescu, Giuseppina Taddei, Rita Tripodi, Maurizio Tangerini, Norbert Zehm

Fino a

Mercoledì, 21 Novembre, 2018 - 17:30

Natura e Universo femminile

Comunicato

Dal 10 al 21 novembre 2018, il Museo diocesano Francesco Gonzaga di Mantova ospita la mostra collettiva d’arte contemporanea “Natura e Universo femminile”, dedicata a un binomio tematico che si inserisce nel solco di una tradizione simbolica secolare e che trova ampia rappresentazione nella storia dell’arte.

 

“Unità tematica, nel binomio così suggestivo dato dalla Natura e dall'Universo femminile, espressa da una pluralità di voci, provenienti da vari paesi del mondo intero ed esprimentisi in una grande varietà di tecniche artistiche: questa mostra non poteva trovare ambiente più consonante del Museo che la ospita - afferma Mons. Roberto Brunelli, Direttore del Museo -. Chi, dopo avere ammirato questa densa esposizione, vorrà percorrere le sale del Museo vi troverà consonanza nella miriade di capolavori di pittura, scultura, oreficeria, smalti, avori e molto altro, provenienti da mezzo mondo e distribuiti negli ultimi venti secoli. E pluribus unum: il celebre motto, forse virgiliano, fatto proprio dagli Stati Uniti d'America non pare improprio applicarlo anche qui, sia al Museo sia alla Mostra: per entrambi intendendo come unum l'arte, quell'arte che non si appaga di semplice estetica ma si fa veicolo di valori, di quanto di meglio l'uomo trova dentro di sé”.

I ventitré artisti interpreti del tema si sono cimentati su questo duplice binario tematico, ciascuno attraverso il filtro della propria sensibilità, espressività ed esperienza, dando vita a un percorso espositivo che si caratterizza per la coesistenza di linguaggi e stili differenti, e per la provenienza internazionale delle opere in mostra.

Alla varietà di stili rappresentati si somma la pluralità di tecniche utilizzate per la realizzazione delle opere: acquarello, arte frattale, fire painting (combustione con fiamma di candela), fiber art, fotografia, intarsio, pittura e scultura.

“L’esigenza comunicativa accomuna i ventitré artisti selezionati – osserva la curatrice Sabrina Falzone -, ognuno dei quali ha esperito un proprio linguaggio visuale non solo mediante modalità eterogenee, ma anche con una significativa impronta personale, finalizzata ad una capillare diffusione del messaggio artistico e ad una più ampia condivisione di contenuti, stili e procedimenti tecnici. Il grande tema della Natura si manifesta maestosamente in paesaggi, figure, colori e architetture pittoriche. D’altro canto l’Universo femminile, sorretto da un’eclatante creatività, viene sottolineato dalle figure, individuato nelle astrazioni segniche ed enfatizzato dall’eleganza scultorea. Con una pluralità di tecniche artistiche che va dalla terracotta alla pittura, dalla fotografia all’intarsio, gli artisti in mostra si esprimono con inaspettata spontaneità ai fruitori”.

“Il tema della Natura – affermano le curatrici Francesca Bianucci e Chiara Cinelli - si fonde intimamente con quello del Femminile: alla base di questo legame profondo, che attraversa tutte le epoche e le culture, vi è la connotazione dell’universo femminile come sorgente di vita e principio di rigenerazione e trasformazione della Natura e dell’Universo. A un siffatto tema, tanto ricco di sfaccettature, è dedicata questa mostra collettiva che presenta le opere di un gruppo di autori contemporanei, rappresentanti del panorama artistico internazionale: una pluralità di voci, fra loro anche molto distanti, che si fanno sensibili interpreti del binomio Natura/Femminile, attraverso l’utilizzo di forme espressive e di stili che vanno dal figurativo all’informale, passando attraverso l’astrattismo e il simbolismo, fino alla sperimentazione di linguaggi innovativi, frutto di una miscellanea di esperienze e di ricerche”.________________________________________________

In collaborazione con:

Movimento artistico Art Nou, Atelier des Arts di Mantova.

________________________________________________

 

NATURA E UNIVERSO FEMMINILE

Mantova                                 

Museo diocesano Francesco Gonzaga

Piazza Virgiliana, 55

 

Inaugurazione                      sabato 10 novembre 2018, ore 17.00 (ingresso libero)

Apertura al pubblico            dal 10 al 21 novembre 2018

Orari della mostra                 da mercoledì a domenica: 9.30–12.00 / 15.00–17.30

                                               lunedì e martedì: aperto solo a gruppi prenotati

Ingresso al Museo                intero 6,00 - ridotto 4,00        

___________________________________________

Per informazioni

Tel / Fax 0376 320602

e-mail: museofgonzaga@alice.it

www.museodiocesanomantova.it

Come arrivare

categoria