Il libro, il segno, la tela: libere interpretazioni

Inaugura

Giovedì, 7 Febbraio, 2019 - 18:00

Presso

MiAtb Art Gallery
Via Riccardo Sineo, 10, Torino

A cura di

Alessia Miglioli, Alessandro Allocco

Partecipa

Carla Bertola, Mariella Bogliacino, Rosa Bosco, Olga Maggiora, Fernando Montà, Alberto Vitacchio,

Fino a

Giovedì, 21 Marzo, 2019 - 18:30

Il libro, il segno, la tela: libere interpretazioni

Comunicato

Atb associazione culturale e galleria d’arte  

 “Il libro, il segno, la tela”

c/o Miatb spazio espositivo dell’associazione

via Riccardo Sineo, 10 - Torino

 

VERNISSAGE

GIOVEDÌ  7 FEBBRAIO 2019

ORE 18,00 

Via Riccardo Sineo, 10  - 10124 Torino – Italia

 

idea di: Angela Betta Casale

progettazione, sviluppo, curatela: Alessia Miglioli – Alessandro Allocco

 

Artisti: Carla Bertola, Mariella Bogliacino, Rosa Bosco, Olga Maggiora, Fernando Montà, Alberto Vitacchio,  

 

Atb Associazione culturale e galleria d’arte è orgogliosa di presentare un progetto ispirato dal lavoro che l’artista Angela Betta Casale ha realizzato sulle città invisibili di Italo Calvino. La rassegna artistica dal titolo “Il libro, il segno, la tela” è progettata e curata dalla critica d’arte e registrar Alessia Miglioli e dallo storico d’arte e curatore Alessandro Allocco.

Le mostre organizzate esporranno opere d’arte contemporanea in costante dialogo con i libri d’artista realizzati con diverse tecniche. Da tempo la letteratura ispira talvolta la creazione delle opere visuali; in particolar modo  dalle Avanguardie Storiche del Novecento il libro d’artista assume veste concettuale e viene addirittura teorizzato come smaterializzazione del libro consueto in una sorta di trasfigurazione e decontestualizzazione di forme e materiali che esaltino il contenuto. Non solo un percorso letterario dunque, ma un percorso artistico verso la creazione di un libro-oggetto d’arte, formativo, creativo, dall’alto valore culturale. Tra i primi su questa linea i Futuristi e Marinetti in particolare con il brano “Gli indomabili” del 1922 e poi Depero, Isgrò i collagisti, i dadaisti, la mail art (arte postale), tutti accomunati da un medesimo intento destrutturalista in un alveo di nuova semantica  dal forte senso simbolico e letterale. Così l’idea di Angela Betta Casale  subito sposata da Atb associazione culturale e galleria d’arte, trova fondamento nelle “Città invisibili” eppur reali di Calvino e si sviluppa in decine di rivoli dedicati ad ogni forma d’arte per descrivere in ogni sua forma la metropoli, l’esistenza in stretta aggregazione con gli altri, il senso di stupore o di delusione nei confronti di un modo di vita che racconta i tempi moderni e sempre più i contemporanei.

Carla Bertola, Mariella Bogliacino, Rosa Bosco, Olga Maggiora, Fernando Montà, Alberto Vitacchio,  

i protagonisti di questa parte della rassegna. Questi artisti hanno sviluppato il libro d’artista con ricerche di notevole impatto e importanza culturale. Rappresentazione dello spazio materiale o mentale, le prerogative identitarie di una relazione con la propria storia attraverso il ricordo, l’interazione della luce con la realtà e la conoscenza empirica delle cose, il valore iconico e archetipico delle elaborazioni, il gioco materico e concettuale, sono solo alcuni spunti creativi che permettono di gettare una luce forse inedita sugli aspetti delle notevoli produzioni artistiche degli autori coinvolti e di comprenderne le valenze intellettuali.

Nelle loro opere il concetto di città invisibile, di inconoscibile dietro il reale, si trasfigura in esperienza percettiva, sensoriale; le individualità si incrociano pur senza entrare in relazione, si toccano pur senza conoscersi, si connettono pur senza integrarsi. Sono opere straordinariamente lontane dalla banalità, vere e proprie riflessioni condotte sul proprio sentire in un cammino concettuale attraverso un non-luogo provvisorio certo, immaginifico sicuramente eppure così reale.

 

Al vernissage saranno presenti gli artisti.

“il libro, il segno, la tela”

libere interpretazioni

07/21 febbraio 2019 – Vernissage  giovedì 7 febbraio h. 18,00  MiAtb - Atb Associazione Cultuale e galleria d’arte – Via Riccardo Sineo, 10

10124 Torino  Info: Mobile +39 333 3625949/ W: www.atbassociazioneculturale.com – E: atbartgallery@gmail.com

Orari di apertura  lun- merc: 16,00/18,00  gio-ven: 10,30/17,30 sabato e altri orari su appuntamento – Ingresso libero

Come arrivare

categoria