Lelo Cremonesi, COLLA-FANTASIA

Inaugura

Lunedì, 22 Gennaio, 2018 - 16:45

Presso

Galleria delle Lavagne, c/o Scuola Rinascita A.Livi
Via Rosalba Carriera 12 - Milano

A cura di

Associazione Montani - Scuola Rinascita-A.Livi

Partecipa

Lelo Cremonesi

Fino a

Venerdì, 23 Febbraio, 2018 - 18:00

Lelo Cremonesi, COLLA-FANTASIA

Comunicato

“Hai trovato questo, fallo vivere!” dice Cremonesi, i suoi personaggi e i suoi animali, nascono composti con maestria assemblando frammenti di confezioni, stagnole, blister in un gioco colto che diverte e stupisce. Salvati dal macero, questi oggetti cestinati diventano espressione d’arte umile, ma di sicura valenza estetica, perché racchiude incanto e poesia. Lelo Cremonesi, grande maestro della grafica italiana, ci offre il piacere di vedere, attraverso il suo sguardo ironico, oltre l’apparenza. Le piccole cose di ogni giorno, scartate, attraverso le mani dell’artista si ripropongono con inaspettata freschezza e svelano un mondo nuovo ricco di meraviglia, inedito come quello visto con gli occhi di un bambino che ha ancora tutto da esplorare. 

La Galleria delle Lavagne è uno spazio di arte contemporanea che ospita artisti, che si esprimono con differenti linguaggi: pittura, scultura, fotografia, designer, scenografia, grafica.
La Galleria delle Lavagne nasce da un'idea e per volontà dell’artista Sara Montani, Presidente e Direttore Artistico dell’Associazione Culturale Livia e Virgilio Montani (denominata sino al 2015 Associazione Roberto Boccafogli), con l’obiettivo di promuovere, favorire e sostenere l’educazione, l’istruzione, la formazione nel campo della cultura e dell’arte. L’associazione si propone di diffondere la cultura artistica nell’ambito sociale, creando collegamenti tra diverse culture, sviluppando i rapporti tra discipline artistiche, incoraggiando l’uso della creatività come strumento educativo per bambini, adolescenti e adulti.
La Galleria delle lavagne si assume il significativo compito di portare l’arte nella scuola. Aule e corridoi diventano uno spazio espositivo, un luogo dove si propone la bellezza che ha valore perché nasce dalla ricerca. Gli artisti con incontri e con laboratori, offrono e condividono la loro esperienza di vita, le loro conoscenze del mestiere e quel particolare sentire sensibile che rende uniche le loro opere.
Con attività di tipo laboratoriale, gli artisti coinvolgono i partecipanti nella fruizione delle opere e nella rielaborazione personale delle informazioni ricevute. Successivamente i ragazzi diventano, a loro volta, tutor del percorso dei bambini più piccoli della scuola elementare e perché no, anche dell’asilo nido ora ospitato nelle nostre aule.

 

categoria