Lello Torchia, Refugio

Inaugura

Martedì, 5 Ottobre, 2021 - 11:00

Presso

Università degli Studi Suor Orsola Benincasa
via Suor Orsola 10, Napoli

A cura di

Giuseppe Rago

Partecipa

Lello Torchia

Fino a

Venerdì, 12 Novembre, 2021 - 16:00

Lello Torchia, Refugio

Comunicato

L’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa apre i propri spazi dell’antico complesso monastico all’Arte Contemporanea inaugurando la mostra “Refugio” dell’artista Lello Torchia nei giardini monumentali del Claustro storico.
L’allestimento prevede la collocazione di sculture che fissano l’istinto di autoconservazione dell’essere umano, la ricerca di un ricovero, e allo stesso tempo l’istinto, attraverso il guscio che ripara, a cercare la natura circostante che gli è negata. L’idea di ospitare la mostra nasce rifacendosi all’antica origine della cittadella monastica cogliendone il carattere di “rifugio” spirituale e fisico che il convento offriva e al contempo interpretando i magnifici giardini del Claustro come emblematica e splendida rappresentazione della bellezza di Madre Natura a cui sempre ci si orienta nel momento del bisogno e dello sconforto per covare la speranza di una protezione, di un riparo, di un “rifugio” appunto, per il genere umano.
La mostra “Refugio”, a cura di Giuseppe Rago e Armando Minopoli, nasce dalla collaborazione tra l’artista Lello Torchia (Napoli, 1971) e CEAR, organizzazione spagnola impegnata nella protezione di rifugiati, richiedenti asilo, apolidi e migranti.

Come arrivare

categoria