Lapo Gargani apre le porte del suo atelier e presenta “Disegni, storie d’artista”

Inaugura

Sabato, 15 Febbraio, 2020 - 10:00

Presso

Atelier di Lapo Gargani
Via Cremani 12 G

A cura di

Gisella Guarducci

Partecipa

Lapo Gargani

Fino a

Sabato, 15 Febbraio, 2020 - 19:00

Lapo Gargani apre le porte del suo atelier e presenta “Disegni, storie d’artista”

Comunicato

Sabato 15 febbraio, dalle ore 10.00 alle ore 19.00, si terrà una nuova apertura straordinaria dello studio di Lapo Gargani.

on l’occasione l’artista mostrerà i suoi “disegni”, opere integranti e fondamentali del suo percorso artistico ventennale. La ricerca di Lapo Gargani parte infatti da uno studio attento e meticoloso che trova forma prima di tutto nel disegno e poi esplode e si concretizza nella tela.Tutta la produzione di Lapo Gargani affonda le radici nel disegno e nella capacità fluida e disinvolta di delineare figure, contorni, di cogliere attraverso la matita, la penna ad inchiostro o il carboncino, fugaci attimi. Saranno in mostra disegni che raffigurano le donne della collezione “Femme”, i cuori della collezione Fragile e ancora volti, animali e mondi fantastici.  Oltre ai disegni prettamente legati alla sue opere pittoriche, Lapo Gargani presenterà i suoi ultimi lavori a china ispirati al libro per ragazzi :”Nel paese dei mostri  selvaggi”, capolavoro di Maurice Sendak. Un epico viaggio dentro la mente umana, un viaggio alla volta di una selva oscura di dantesca memoria. . Allo studio saranno presenti anche le opere pittoriche dell’artista.

OPENING _ SABATO 15 FEBBRAIO _ h. 10.00/19.00 _ Via Via Cremani 12G,  Galluzzo (FI)

 

Info e contatti

Gisella Guarducci (G-Art)

cell: +39 335 700126

mail: g.artfirenze@gmail.com

 

Facebook: http://bit.ly/FBLapoGargani

Website: www.lapogargani.com

 

Estratto Biografia Lapo Gargani

Lapo Gargani nasce a Firenze nel 1972. Da sempre appassionato di arte e pittura, lavora fin da giovanissimo nel campo della decorazione e del restauro pittorico e parallelamente, nel 1995, inizia la sua carriera artistica. Riceve nel corso degli anni attestati importanti come ad esempio il XXIV Premio Firenze nel 2006, il Premio Italia nel 2007, la segnalazione come “Artista da seguire” sulla rivista Exibart nel 2009. Collabora con scrittori e musicisti: nel 2013 firma le scenografie in Palazzo Pitti per il concerto del jazzista danese Jesper Bodilsen, per il quale realizza anche la copertina dell’album, dal titolo “Acouspace Plus”. Nel 2015 Lapo Gargani realizza un importante lavoro dedicato a Vinicio Capossela, che viene pubblicato nel volume di Laura Rizzo “Canzoni a Manovella”. Importante per la sua carriera artistica è l’incontro con la curatrice d’arte e di eventi Gisella Guarducci nel 2016.

 

Come arrivare

categoria