INCONTRO CON L’ARTISTA GIORGIO DI NOTO

Inaugura

Lunedì, 24 Febbraio, 2020 - 19:30

Presso

Plenum – Fotografia Contemporanea
via Vecchia Ognina 142/b, Catania

Fino a

Lunedì, 24 Febbraio, 2020 - 21:00

INCONTRO CON L’ARTISTA GIORGIO DI NOTO

Comunicato

INCONTRO CON L’ARTISTA GIORGIO DI NOTO

Lunedì 24 febbraio 2020, ore 19.30

Plenum – Fotografia Contemporanea, via Vecchia Ognina 142/b, Catania

Lunedì 24 febbraio alle ore 18930 - il giorno successivo all’inaugurazione della sua personale, The Iceberg - si terrà, sempre presso lo spazio Plenum – Fotografia Contemporanea di Catania, un incontro con l’artista romano Giorgio Di Noto in cui saranno affrontate, con un taglio corale e trasversale, alcune tematiche presenti nella sua ricerca.

Sarà anche presentato il libro omonimo, pubblicato dalla casa editrice Patrick Frey e l’edizione limitata di poster che raccolgono tutte le immagini del progetto.

 

The Iceberg affronta un tema estremamente attuale, il deep web. Giorgio di Noto presenta internet come un Iceberg la cui punta raffigura il “Surface Web”, ovvero, quel territorio digitale dove si naviga tra motori di ricerca, social networks, blog, siti d'informazione ecc. La parte sommersa dell'iceberg, pari a più del suo 90%, è rappresenta da quello che viene chiamato “Deep Web”. Sotto la superficie conosciuta di Internet si evolve un network criptato che sfugge ai motori di ricerca e in cui vige la totale anonimità. Uno spazio apparentemente senza regole, accessibile solo attraverso specifici software, dove tutto è teoricamente permesso, dove nulla è praticamente tracciabile.

Nell'installazione The Iceberg queste fotografie - probabilmente scattate con piccole macchine o smartphone, inedite e anonime - sono presentate come oggetti invisibili stampate con degli inchiostri speciali, appaiono e si rivelano sulla superficie solo attraverso una luce ultravioletta. La stessa luce che nella realtà è impiegata per rivelare tracce di droga, in questo caso è necessaria per rivelare una rappresentazione della droga stessa, altrimenti non accessibile. Queste immagini, caricate anonimamente e probabilmente destinate ad autocancellarsi esaurita la loro funzione, non sono rintracciabili nè visibili nel web tradizionale, ma vivono temporaneamente solo in questo spazio. La luce gioca qui un ruolo fondamentale, infatti, la sua assenza o presenza crea una diversa percezione dell'opera

Cos’è il deep web? Quali sono i suoi meccanismi di accesso e di comunicazione? Qual è il rapporto tra il visibile e l’invisibile nella immagini di Di Noto? Perché l’artista crea un archivio d’immagini evanescenti?

Interverranno: l’artista, Giorgio Di Noto e la curatrice Chiara Capodici; Massimo Siragusa, direttore artistico di Plenum Fotografia Contemporanea, Guido Nicolosi, docente di Sociologia dei Media e Presidente del CDLM in Sociologia delle reti, dell'informazione e dell'innovazione presso l’Università degli Studi di Catania; Gianluca Lombardo, docente di Nuovi Linguaggi e Videoarte, e Carmen Cardillo docente di Fotografia e Archiviazione presso l’Accademia di Belle Arti di Catania.

 

L’incontro gode del Patrocinio Gratuito del CDLM in Sociologia delle reti, dell'informazione e dell'innovazione dell’Università degli Studi di Catania e dell’Accademia di Belle Arti di Catania.

 

categoria