Federica Borghi e il Crazy Fucsia presentano POP WOMAN

Inaugura

Domenica, 2 Dicembre, 2018 - 18:30

Presso

HOTEL MICELI CIVICO 50
Via Cavour 50

A cura di

Federica Borghi

Partecipa

FEDERICA BORGHI. Federica Borghi, nasce a Genova nel 1973, qui cresce e si diploma per poi trasferirsi a Firenze dove frequenta l' Accademia delle Belle Arti e l' Accademia della Moda. La sua vita è un reinventarsi continuo, guidata da un unico filo conduttore: l'arte. Dall'allestimento scenografico , al disegno di moda , dall'ideazione di start-up, alla stesura di un suo libro di racconti ( in uscita ), dalla creazione di format per eventi legati al sostegno delle Onlus ( CRAZY FUCSIA , suo marchio ideato e pensato per Progetto Itaca Firenze, nel Febbraio 2018 ), alla realizzazone di grandi progetti con realtà importanti quali Palazzo Blu ( Pisa ), Pitti Immagine Uomo ( Firenze ), Four Seasons ( Milano e Firenze ). La sua arte vive di colori forti. Dietro, uno studio di accostamenti cromatici che riescono a donarle totale energia, in una vita che spesso le è faticosa: la pienezza delle forme, il costante e ripetuto disegno del corpo femminile vanno a colmare esigenze nel voler esprimere concetti di resilienza e forza interiore. La donna, è ricercata in forme morbide e fluide, o in segni netti e geometrici: sta bene nel suo corpo, si ama e si anima di una forza data da una fiera consapevolezza del proprio essere.

Fino a

Domenica, 2 Dicembre, 2018 - 22:00

Federica Borghi e il Crazy Fucsia presentano POP WOMAN

Comunicato

POP WOMAN, è una mostra collettiva di arte contemporanea pensata per Firenze, che si svilupperà in 8 serate da vivere nel corso del 2019. Il progetto coinvolgerà personaggi del panorama artistico-letterario italiano ed europeo ( Il prossimo evento è previsto nel mese di Aprile 2019.) La location scelta è l' Hotel Miceli civico 50, che va oltre la concezione di semplice struttura ricettiva trasformando la sua Hall in una Galleria D' Arte. L'opening del 2 dicembre 2018 vedrà la personale di Federica Borghi, ideatrice del progetto, a sostegno dell' Ass.ne Artemisia. La sua creatività spazia da anni su vari fronti, soprattutto nella ricerca di format per la realizzazione di eventi legati alle Onlus. Dopo il CRAY FUCSIA, Serre Torrigiani, Firenze, evento che ha riscosso molto successo in città e che porta il nome del suo marchio pensato e ideato per Progetto Itaca, Federica Borghi continua con coraggio, idee e spirito ad appoggiare tematiche sociali spesso sottovalutate e mal comprese. Un approccio empatico, forte, spiritoso per raccontare e raccontarsi .

Pop Woman è RINASCITA ESISTENZIALE di donne dopo momenti bui, abusi fisici o psiclogici. Il progetto, fortemente voluto da Federica Borghi, ha come obiettivo la raccolta fondi attraverso la vendita delle opere esposte e le donazioni libere, per la realizzazione di aree gioco e asili interni presso le case famiglia istituite dall' Ass.ne Artemisia, che accolgono donne e bambini vittime di violenze fisiche e psicologiche. Verrà reso noto, tramite i canali di comunicazione web utilizzati, locandine e presso le strutture della Miceli Hotels, un Iban per dare la possibilità di donare.

L'ARTISTA

FEDERICA BORGHI, Genova 1973. Una Vita tra attività creative, dall'allestimento scenografico al disegno di moda, dall'ideazione di start-up alla stesura di un suo libro di racconti ( in uscita ). La sua arte vive di colori forti e forme spesso morbide, tagliate da linee grafice fugaci: la ricerca del colore, la pienezza delle forme, il costante e ripetuto disegno del corpo femminile vanno a colmare l'esigenza di esprimere concetti di resilienza e forza interiore.

DONNE IN FUGA, è un ciclo di tele e pannelli, prodotti in tecnica mista, raffiguranti una serie di soggetti femminili che per scelta o necessità devono scappare. Si ritrova la costante ironia dell'artista che le ritrae sempre in fuga su scarpe rosse dai vertiginosi tacchi alti, a volerne aggravare maggiormente la condizione di disagio.

Completano la mosta le geishe e le sculture.

Le GEISHE, figure ironiche anche quando raccontano il dolore e il pianto. Indossano Kimono coloratissimi e sono spesso raffigurate in gruppo, amiche fra loro, in apparenza servili nei confronti di un uomo, nascondono una forte personalità indipendente. Sono realizzate su fogli di carta per disegno manga con china\ pantone, oppure su tela ad acrilico.

Le SCULTURE, teste in polistirolo, ipercolorate ricche di contraddizioni, fra quella che è la figura femminile e quella maschile, che si fondono confondendo chi le guarda.

 

 

 

POP WOMAN, Mostra personale di Federica Borghi

Hotel Miceli Civico 50, via Cavour 50 Firenze

dal 2 dicembre 2018 al 15 gennaio 2019

 

Opening domenica 2 dicembre 2018 h 18:30

APERITIVO CON L'ARTISTA

INGRESSO GRATUITO

 

Come arrivare

categoria