ASTA A TEMPO 160 OPERE CONTEMPORANEE DALLA COLLEZIONE GARGINI

Inaugura

Lunedì, 15 Gennaio, 2018 (All day)

Presso

Pandolfini Casa d'Aste
Borgo degli Albizi, 26

A cura di

Glauco Cavaciuti

Partecipa

Maurizio Anzeri, James Beckett, Vania Comoretti, Fulvio di Piazza, Federico Guida, Elena Monzo, Beppe Perrone, Jamie Shovlin, Alberto Tadiello, Andrea Bianconi, Serena Vestrucci, altri

Fino a

Giovedì, 25 Gennaio, 2018 (All day)

ASTA A TEMPO 160 OPERE CONTEMPORANEE DALLA COLLEZIONE GARGINI

Comunicato

La vendita dell’importante collezione di arte contemporanea Gargini è stata affidata a Pandolfini che, in linea con la contemporaneità delle opere, le porrà all’incanto attraverso un’asta a tempo, on line sul sito della Casa d’aste: www.pandolfini.com dal 15 al 25 gennaio 2018.

Alcune delle opere più significative della vendita saranno esposte dal 18 al 25 gennaio nella sede romana di Pandolfini, in via Margutta 54.

 

Nella sua totalità la Collezione Gargini, e quindi la vendita, è costituita da 160 opere d’arte contemporanea realizzate dai principali artisti del panorama contemporaneo italiano ed europeo.

Molti di questi lavori che spaziano dalla pittura alla scultura sino alle nuove tendenze di video d’arte, fotografia ed arte digitale sono stati esposti in alcune delle più  significative esposizioni realizzate in Italia.
Una collezione creata nel tempo selezionando le opere e gli artisti secondo visioni differenti con l’obiettivo di dar corpo a una raccolta esemplificativa della produzione artistica contemporanea, per questo agli artisti dalle avanguardie italiane, sono stati affiancati molti nomi protagonisti del mercato internazionale.

 

Tra gli interpreti più significativi di queste ultime tendenze artistiche, presenti in asta, ricordiamo Maurizio Anzeri, James Beckett, Vania Comoretti, Fulvio di Piazza, Federico Guida, Elena Monzo, Beppe Perrone, Jamie Shovlin, Alberto Tadiello e Andrea Bianconi presente con diverse opere tra cui tre sculture a grandezza naturale. Non mancano nomi di stretta attualità come quello della giovane milanese Serena  Vestrucci, vincitrice nell’ottobre scorso del 18° Premio Cairo, che sarà presente con due opere.

Come arrivare

categoria