Animalia

Inaugura

Sabato, 1 Agosto, 2020 - 15:00

Presso

Il Masetto
frazione Geroli, 33 38068 Terragnolo (TN)

A cura di

Gianni Mittempergher

Partecipa

Annamaria Targher

Fino a

Lunedì, 31 Agosto, 2020 - 21:00

Animalia

Comunicato

Verrà inaugurata sabato 1 agosto, alle ore 15.00, a Il Masetto di Terragnolo la personale dell’artista trentina Annamaria Targher. Mostra sorta, come a colmare un’esigenza di affinità, dal particolare genius loci, ma anche dalla necessità ormai costante dell’autrice di dare voce a sé medesima per il tramite delle sembianze e della caratterialità dell’animale di montagna, si snoderà, in un percorso a tappe: a partire dalle aule studio poste al primo piano, per poi scendere nella sala da pranzo e concludersi, così, nel gioiello settecentesco della chiesa dedicata a San Giuseppe. Progetto site specific, dove le intime carte a matita e collage giacciono come appunti di ricordi sulle librerie quasi a dar vita ad un repertorio di incontri ravvicinati, e che si compie, alla stregua di una splendente epifania, nello spazio sacro: con lavori di grandi dimensioni, frontali, quasi ieratici (come ritratti di santi) che fissano, tramite una convulsiva condensazione e rivelandone così le tracce, il parossistico e frenetico lavoro segnico che è, prima di tutto, attendibile sismografo di un’azione veloce ed esagitata, sempre al limite della coscienza che il dato di realtà potrebbe essere irraggiungibile. Se le piccole carte accolgono disegni attenti, quasi miopi nella loro insistita aderenza al vero, ma rilassati e inframmezzati, senza soluzione di continuità, da ritagli di rotocalchi che vanno ad amplificare lo scenario in cui gli animali si muovono, la chiesa ospita omaggi grandiosi e quasi spudorati: animali come icastiche rappresentazioni di energie psichiche personali e archetipiche, quanto è vero che la matrice del sostantivo rimane pur sempre, animal, anima. L’essere dotata di sensorialità e capacità di muoversi è proprio dell'anima: di peregrinare. E dell’animale, che non conosce placida immobilità e nemmeno autosufficienza: essendo colui che non si basta, è il peripatetico per antonomasia, in costante ricerca fuori da sé.
Nella stessa giornata, alle ore 17.00, lo scrittore Giorgio Fontana parlerà del suo ultimo romanzo Prima di noi.

Come arrivare

categoria