ANIMAE SILVAE

Inaugura

Domenica, 14 Gennaio, 2018 - 17:15

Presso

Scuderie di Palazzo Chigi Albani
Via Papacqua

A cura di

Francesca Pandimiglio

Partecipa

Marco Grosso

categoria

ANIMAE SILVAE

Comunicato

Percorso foto-testuale “ANIMAE SILVAE” di Marco Grosso alle Scuderie di Palazzo Chigi a Soriano nel Cimino 

 

 

Domenica 14 gennaio alle ore 17.30 presso le Scuderie di Palazzo Chigi a Soriano nel Cimino si terrà l’inaugurazione percorso foto-testuale dal titolo "Animae Silvae”.

Un percorso  espositivo dell’artista Marco Grosso concepito a seguito di due servizi fotografici realizzati con la musa ispiratrice Silvia Magno nel regno incantato della Faggeta di Soriano al Cimino (Patrimonio dell'UNESCO) tra la metà di Novembre e i primi di Dicembre, periodo in cui l'Autunno accende il paesaggio boschivo con cromatismi che vanno dal rosso all'arancio e al giallo.

Questo progetto foto-poetico ha assunto la forma e l'aria di una vera e propria Fiaba che collega,  in un racconto unico attraverso 35 scatti intrecciati a 23 testi poetici inediti  (14 di Marco Grosso, 8 scritti da 4 altre poetesse che si sono ispirate alle foto) con l'aggiunta di alcuni versi di classici della poesia.

La Fiaba "Animae Silvae" ripercorre, attraverso i fotogrammi e i versi poetici, il processo di fusione - nel segno di Pan e delle metamorfosi ovidiane  -  tra le diverse anime autunnali e pre-invernali del Bosco e le diverse anime di una giovane Donna che porta nel suo stesso nome, Silvia, il suo elettivo e destinale legame con la "Silva", con il Bosco.

Nelle profondità del Bosco si ri-vela tutta la bellezza cangiante e metamorfica di Silvia/Silva che dietro il suo nome e il suo volto appare e scompare ogni volta con un nome ed un volto altro:  quello di Ninfa, di Musa,  di Fata, di Strega,  di Sposa, di Sacerdotessa,  di Fantasma, di Angelo restando, anzi diventando finalmente, nient'altro che Se stessa.

In una sorta rovesciamento del racconto dantesco Silvia, ritrovandosi per la prima volta nella sua vita in questa selva tutt'altro che “oscura” ma sfolgorante di tutti i colori e le luci dell'Autunno, ritrova la “dritta via” che per lei “era smarrita”: il sentiero della sua “anima silva” e della sua "anima salva". 

Così dentro e fuori dal suo bosco, passo dopo passo, sguardo dopo sguardo, respiro dopo respiro, Silvia affonda nel suo elemento vitale e destinale, riportando così la radice del suo Nome alla luce della sua nuova e più profonda Consapevolezza.

Una presa di coscienza che con il suo sguardo trasfigurato, uno sguardo che lei stessa non aveva mai visto prima, uno sguardo che per vie e disegni imperscrutabili l’artista Grosso, come uno  scrittore di luci e di carmi, appena conosciuto, si ritrova a leggere, a raccogliere, ad immortalare.

Tutto questo e tanto altro ancora è il viaggio di "Animae Silvae" che esporremo al pubblico a partire dalle 17.30 durante l’inaugurazione nelle suggestive sale dal fascino storico delle Scuderie di Palazzo Chigi- Albani.

L'inaugurazione prevede il reading dei testi in mostra attraverso l’interpretazione emozionante delle voci di Marco Grosso e di Lorena Paris, con l'accompagnamento musicale della violinista Flavia Fazzi e della soprano Maria Morena Lepri. La serata sarà presentata dalle prof. sse Francesca Pandimiglio e  Sabrina Sciarrini, curatrici dell’evento. Un appuntamento di alto spessore culturale in un territorio antico dal fascino ancestrale. 

 

 

Francesca Pandimiglio