“I GIOCHI DI KLEE”

Inaugura

Sabato, 17 Marzo, 2018 - 14:00

Presso

MUSEO IN ERBA
Riva Caccia 1, Central Park, Lugano

Fino a

Venerdì, 31 Agosto, 2018 - 17:00

“I GIOCHI DI KLEE”

Comunicato

“I GIOCHI DI KLEE”

17 marzo – 31 agosto 2018

Esposizione ideata da Marilune Aeberhard e Roland Besse (Espace des inventions – ex Vallée de la Jeunesse – Losanna)

 

 

Museo in erba - Riva Caccia 1A - Galleria Central Park 1° piano, 6900 Lugano

 

La mostra

 

La mostra interattiva “I giochi di Klee” offre ai più piccoli (ma anche agli adulti che nel loro cuore sono rimasti bambini) l’opportunità di fare un incontro speciale con l’artista svizzero tanto affascinato dalla creatività infantile che con i suoi quadri viaggia nel meraviglioso mondo della fantasia.

“I miei disegni possono volare! Con la mia immaginazione posso andare dove desidero senza muovermi… e quello che vedo lo disegno. La mia fantasia e la mia matita sono le mie ali”.

 

Klee ha la capacità di trasformare la realtà in un mondo poetico di favole e sogni, esattamente ciò che i bambini fanno in modo del tutto naturale: conoscere l’opera di questo artista li incoraggia a seguire la strada della creatività che già hanno dentro di loro.

 

Klee è un ricercatore curioso, un artista completo che gioca con forme, colori, suoni e tecniche sempre diverse. La sua opera stupisce per l’enorme varietà che rispecchia i suoi molteplici interessi, dalla poesia alla musica, dalla filosofia alle scienze naturali.

 

I moduli variopinti del percorso contengono riproduzioni di dipinti e invitano i bambini a interagire con originali manipolazioni che coinvolgono i sensi e l’immaginazione. Passo dopo passo, i piccoli visitatori entrano in un universo magico di emozioni e divertimento popolato da personaggi simpatici e “fuori dagli schemi”, da strane invenzioni, da scacchiere e paesaggi colorati. Da protagonisti, possono animare la “Macchina cinguettante”, comporre personali “Armonie”, sistemare gli occhi del simpatico “Senecio”, illuminare “Il pesce d’oro”, usare la bilancia dei colori, e tanto altro ancora…

Ogni tappa è una sorta di isola in cui il bambino arricchisce le sue competenze e acquisisce elementi per poter alla fine leggere l’opera e sentirla sua.

 

Accanto all’animazione “classica”, il Museo in erba propone alle classi e alle famiglie anche un nuovo approccio multidisciplinare, ideato in collaborazione con Lisa Monn (educatrice in campo musicale) e Francesca Sproccati (danzatrice e coreografa), che invita a comprendere l’opera attraverso i sensi, a mettersi in gioco per interpretarla con gli occhi, il corpo, la voce e le mani.

 

Per inaugurare la mostra, sabato 17 marzo il Museo aprirà le porte alle 14.00 accogliendo, accompagnando e coinvolgendo i bambini nella visita all’esposizione. Alle 14.30 Pietro Luca Congedo proporrà “Blanc Polyphonique”, una performance tra arte, musica elettronica e video ispirata a una delle opere del percorso.

 

“L’arte in gioco per tutti”

 

Grazie al sostegno della Credit Suisse Foundation al progetto “L’arte in gioco per tutti”, il Museo in erba può offrire alle scuole e alle famiglie l’opportunità di partecipare alle attività didattiche ideate per la mostra “I giochi di Klee” a prezzo ridotto (atelier e pomeriggi al museo al costo di fr. 5, fino a esaurimento). 

 

L’atelier

 

Nell’atelier i piccoli artisti in erba trovano lo spazio, gli strumenti, le tecniche e l’ispirazione per creare i loro personali capolavori. Hanno la possibilità di approfondire la conoscenza di Klee e di alcuni suoi amici del Blaue Reiter.

Le attività del laboratorio si arricchiscono di due nuovi progetti: “Il mio primo libro dell’arte” e “Giochi d’arte”. La prima attività invita i bambini a creare la loro personalissima raccolta di opere, aggiungendo di volta in volta una pagina dedicata a un artista diverso, da Vermeer a Lichtenstein.  

La seconda proposta prevede, invece, la sperimentazione di tecniche inusuali che stimolano la curiosità verso il mondo dell’arte.

In programma anche eventi e attività particolari, dal cinema d’animazione alle sperimentazioni sonore, dalle passeggiate in città all’ecologia.

 

Le vacanze estive

 

Finita la scuola, il Museo in erba non va in vacanza ma propone, la mattina, giochi,  attività divertenti e creative finalizzate alla scoperta di nuovi amici artisti. “Un’estate a colori” dal 18 giugno al 26 luglio e dal 20 al 31 agosto.

Programma dettagliato su www.museoinerba.com

 

 

Paul Klee (1879-1949)

 

Musicista, pittore, ricercatore nel campo dell’estetica, insegnante al Bauhaus, Klee è un artista curioso, attento osservatore della natura e del suo continuo trasformarsi. I suoi viaggi, soprattutto nei paesi del Mediterraneo dove scopre l’importanza della luce, lo hanno influenzato molto. La sua opera, fra l’astrazione e il sogno, resta ai margini delle diverse correnti artistiche. Raggiunge l’originalità dell’espressione attraverso il colore usando tecniche diverse (acquarello, olio, calco, vaporizzazione, pastelli); la musica è fondamentale per lui e influenza il ritmo e l’armonia delle sue composizioni. Trascorre gran parte della sua vita in Germania ma, definito “artista degenerato” dai nazisti rientra in Svizzera e muore a Muralto di una rara malattia.

 

 

L’inaugurazione

 

sabato 17 marzo 2018

Dalle 14.00 alle 17.00 porte aperte

Alle 14.30 “Blanc Polyphonique”

di e con Pietro Luca Congedo

 

Ufficio stampa: uessearte  tel. +39 031 269393   e-mail: info@uessearte.it.

 

Gli orari

 

17 marzo - 31 agosto 2018

Lun - ven: 8.30 - 11.30 * 13.30 - 16.30

Sabato, domenica: 14.00 - 17.00

Chiuso: festività cantonali

Apertura straordinaria: 19 marzo, 2 aprile e 21 maggio

Orario estivo:

Dal 18 giugno al 26 luglio: mar-mer-gio 9.00 – 12.00 (e su appuntamento per gruppi)

Chiuso: dal 27 luglio al 19 agosto (aperto solo su appuntamento per gruppi)

 

Entrata Fr. 5.-

 

Per informazioni e prenotazioni (visite scolaresche, gruppi e atelier):

Il Museo in erba, Riva Caccia 1, Central Park, 6900 Lugano - Svizzera

Tel. + 41 91 835.52.54;  ilmuseoinerba@bluewin.ch;  www.museoinerba.com

 

 

                                

 

Il Museo in erba

 

È stato inaugurato nel 2000 a Bellinzona e si è trasferito a Lugano nel 2016. Nato come prima antenna estera del Musée en Herbe di Parigi è ora autonomo. Le collaborazioni, in particolare con il Centre Pompidou di Parigi e la Vallée de la Jeunesse di Losanna, come anche la partnership UNESCO, permettono di offrire proposte di grande qualità a livello internazionale. È un museo privato, gestito dall’omonima Associazione senza scopo di lucro, e si basa sul volontariato per la direzione e l’amministrazione.

Unico nel suo genere in Ticino, è stato visitato da quasi 135’000 bambini e ragazzi: stimolando la loro fantasia, coinvolgendoli emotivamente nel momento della scoperta e attivamente nell’atelier, il Museo in erba dà loro delle “chiavi” per avvicinarsi con attenzione diversa alla cultura, in particolare alle opere d’arte conservate nei musei.

Il Museo in erba è riconosciuto dall’Associazione dei Musei Svizzeri e ha ricevuto nel 2001 il Premio Coop Cultura per l’originalità dell’iniziativa, nel 2011 il Premio cultura della Città di Bellinzona e nel 2018 il sostegno della Credit Suisse Foundation al progetto “L’arte in gioco per tutti”.

 

 

Con il patrocinio della Città di Lugano

 

Sponsor principale

Phosphor Asset Managment SA

 

Con il contributo di

Repubblica e Cantone Ticino–Fondo SWISSLOS , Città di Lugano, AIL, Coop Cultura

 

Media Partner

Dicastero Eventi e Congressi Città di Lugano, Lugano Turismo, Ticino Turismo

 

Si ringrazia

Credit Suisse Foundation per il sostegno al progetto “L’arte in gioco per tutti”

Come arrivare

categoria