" ALLO SPECCHIO " UNA MIA POESIA

         

                                                   “ ALLO SPECCHIO  

 

Mi  disturbano

la sua perenne tosse

il  lento  biascicare

il continuo rammaricarsi

di piccoli malanni, che forse

nascondono  i  grandi.

 

Mi  disturbano

la  sua  sordità

la sua lentezza

il ripetere le cose

ricordandosi solo il passato

dimenticando il presente.

 

Mi  disturbano

i suoi modi di fare

il  suo  egoismo

il non mostrare amore

come fosse solo al mondo, forse

per non ricordare la sua fanciullezza.

 

Mi  disturba

che quando lo guardo

con gli occhi di vecchio figlio

mi  rivedo  in  lui

come un ritratto allo specchio

mentre vorrei esser altro

agli occhi di mia figlia.

 

 

Informazioni su 'Francesco Scaffei'