velàzquez

Ad un passo da Degas - pt 2: problemi di famiglia (Bellelli)

Prosegue lo speciale su Degas, che accompagna la mostra di Torino. In questa puntata: l'insospettabile influsso di Giotto, l'esperienza italiana... e tre colpi di scena.

Ad un passo da Degas. Da Parigi a Torino (e ritorno) - pt. 1

Degas torna in Italia; e sarebbe bello (re)incontrarlo. Avvicinarsi, davvero, “ad un passo”, ed oltre: toccarlo, con la profondità della testa e dello sguardo – dovrei aggiungere “del cuore”, ma non amo queste derive patetiche. Senza pretendere d’improvvisare un vademecum – di manuali se ne ha abbastanza, si ha nostalgia di quella bella critica “letteraria” di fine ‘800 – su Lobodilattice dedicheremo un piccolo speciale all’artista, ospitato dalla rubrica Time Dripping. Spot luminoso su pochi dipinti alla volta: qualche tratto d’evocazione, una critica... “impressionista”: che spesso è meglio di quella – finita, in tutti i sensi – “accademica”.

"Icone" di Salvatore Vitagliano al MADRE: Velàzquez, Bacon... e l'immagine emersa

Da un’idea del fotografo Antonio Biasucci e del regista Mario Martone, scaturisce la personale di Salvatore Vitagliano dal titolo Icone, attualmente in mostra al Museo Madre di Napoli, dove resterà fino al 5 dicembre.

Da un’idea, si dice. A buon diritto, indicando i curatori. Ma – se permettete – una volta tanto, è nata prima la gallina che l’uovo, ossia: prima nasce, come una lucida cancrena incantata, la serie dei ritratti di Vitagliano; poi, la culla della madre – pardon: del Madre, ossia le tre salette del mezzanino che accolgono l’opera del pittore originario di Valle Caudina (1950). Ed è una genesi piuttosto remota.

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 559 visitatori collegati.

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)