Terre Diverse

Terre Diverse

Titolo

Terre Diverse

Inaugura

Sabato, 8 Settembre, 2012 - 18:00

A cura di

della mostra Silvia Luisa Sampugnaro- Direzione artistica dello spettacolo Piero Ristagno

Artisti partecipanti

Luisa Magnoli, Maria Parisi, Cetty Privitera, Luigi Smeraldi, Maria Vittoria Torrisi e Giovanna Vinciguerra, Francesco Carreca e Salvo Sorci.

Presso

Fondazione La Verde La Malfa

Comunicato Stampa

La Fondazione La Verde-La Malfa mette a disposizione i suoi spazi espositivi per ospitare la prima edizione del “Concorso giovani artisti alla Fondazione La Verde La Malfa”.
Si tratta della prima edizione, in quanto il progetto è unico nel suo genere, e sicuramente avrà un seguito e una continuità negli anni successivi con prossime edizioni. L’originalità e la particolarità dell’evento consistono nel mettere insieme arte e teatro, e nel dare la possibilità a tutti i giovani impegnati nelle espressioni artistiche di affermarsi e partecipare attivamente nella società mostrando le proprie capacità.
La manifestazione, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Catania, prevede un vero e proprio concorso d’arte, al quale partecipano: Luisa Magnoli, Maria Parisi, Cetty Privitera, Luigi Smeraldi, Maria Vittoria Torrisi e Giovanna Vinciguerra dell’Accademia di Catania e Francesco Carreca e Salvo Sorci dell’Accademia di Palermo, studenti laureandi scelti dagli specifici professori delle diverse materie artistiche.
I professori Natale Platania di Catania e Franco Nocera di Palermo basandosi sul tema “Terre diverse”, hanno indicato ai ragazzi quelle che erano le volontà della Fondazione La Verde La Malfa di abbracciare la causa della Compagnia “Neon Teatro”, la quale è impegnata a lavorare artisticamente con i giovani diversamente abili.
• “Terre diverse”,titolo e tema del concorso, chiede ai giovani artisti di prendere in considerazione tutte quelle realtà che a livello sociale e culturale sono sempre state soggette a discriminazioni e pregiudizi. La storia umana è colma di esempi di cattiva gestione della diversità che tutt’oggi riscontriamo in azioni di razzismo, emarginazione, isolamento, rifiuto e repressione.
Il senso della diversità tocca diverse figure della società: lo straniero, l’omosessuale, la donna, il genio, il portatore di handicap, e persino l’artista, infatti, molte produzioni artistiche di spessore sono state spesso abbattute dalla critica perché non corrispondenti a dei criteri prestabiliti.
Attraverso questo concorso, i giovani artisti hanno certamente affrontato una riflessione socio-culturale che riconosce nella diversità una necessità inevitabile nella vita, un valore e una ricchezza da tutelare per favorire lo scambio e la crescita umana. In fondo non c’è nulla che non sia diverso da tutto il resto e che non tragga la sua identità proprio dalla sua diversità.
Alle ore 21.00 sempre dell'8 settembre La Compagnia Neon Teatro L'incanto presenterà lo spettacolo teatrale "Terre diverse", regia di Monica Folloni.

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 673 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)