I TEATRI DELLA MEMORIA. Un percorso archeologico nella pittura del Novecento

I TEATRI DELLA MEMORIA. Un percorso archeologico nella pittura del Novecento

Titolo

I TEATRI DELLA MEMORIA. Un percorso archeologico nella pittura del Novecento

Inaugura

Domenica, 22 Aprile, 2012 - 18:00

A cura di

Stefano Cecchetto

Artisti partecipanti

Giorgio de Chirico, Alberto Savinio, Virgilio Guidi, Filippo De Pisis, Renato Guttuso, Gino Rossi, René Paresce, Ezio Gribaudo, Marcello Pirro e Mario Ceroli

Presso

Museo della Città e del Territorio di Corato

Comunicato Stampa

È un intenso viaggio attraverso il novecento pittorico italiano la mostra allestita a Corato, con dodici straordinari dipinti firmati: de Chirico, Savinio, Guidi, De Pisis, Guttuso, Rossi, Paresce, Gribaudo, Pirro e Ceroli. Tema dominante la memoria, quel dialogo ininterrotto tra ciò che siamo stati e quello che oggi siamo diventati.

ll nostro quotidiano che si stempera nel passato è il paesaggio più frequentato dalla memoria; il ricordo dei luoghi, delle cose, delle persone, come li abbiamo visti e come continuiamo a ri-vederli in un continuo déjà vu, restano il processo di identificazione più diretto che la nostra mente percorre ogni giorno.
 sono gli artisti scelti dal curatore Stefano Cecchetto per la mostra “I Teatri della Memoria. Un percorso archeologico nella pittura del Novecento”, ospitata dal 22 aprile al 24 giugno 2012 presso il Museo della Città e del Territorio di Corato (BA). La mostra, ad ingresso libero, è promossa dal Comune di Corato e prodotta dalla società Sistema Museo.

La mostra intende diventare un intenso viaggio che attraversa uno scorcio del novecento pittorico italiano, con dodici opere distribuite in una sorta di ‘conversazione’ tra il percorso della memoria e il trascorso del Novecento. Questo dialogo prende forma nel Museo della Città e del Territorio che custodisce le testimonianze di una civiltà ancora viva, che tutela la sua storia e insieme si apre alla contaminazione, allo sviluppo e al futuro. Ne nasce un percorso carico di fascino, metafora dell’inconscio, che conduce a ritrovare il tempo di un passato che arriva fino all’origine dell’uomo.

Orario di apertura: 10.00 - 12.00 / 18.00 -21.00, chiuso il lunedì
Biglietti: Ingresso libero
Visite guidate: scuole € 40,00; gruppi generici € 60,00
Info e prenotazioni: Call Center Sistema Museo 199.151.123*
(dal lunedì al venerdì ore 9.00-17.00)
callcenter@sistemamuseo.it
www.sistemamuseo.it
*costi variabili secondo l’operatore

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 883 visitatori collegati.

Informazioni su 'Sistema Museo'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)