"Senza titolo" mostra personale di Alexander Jakhnagiev

"Senza titolo" mostra personale di Alexander Jakhnagiev

Titolo

"Senza titolo" mostra personale di Alexander Jakhnagiev

Inaugura

Sabato, 15 Dicembre, 2012 - 16:00

A cura di

Valentina Carrera

Artisti partecipanti

Alexander Jakhnagiev

Presso

Atelier Chagall

Comunicato Stampa

Si inaugura sabato 15 dicembre alle ore 16,00 all’Atelier Chagall di Milano, Alzaia Naviglio Grande, 4, la mostra personale del giovane artista bulgaro Alexander Jakhnagiev intitolata “Senza Titolo” e a cura di Valentina Carrera. La mostra presenta la produzione più recente del giovane artista romano d’adozione: una ventina di tele di spiccata matrice informale-gestuale, dai colori violenti e intensi. La mostra proseguirà fino al 23 dicembre e proseguirà dal 9 al 13 gennaio 2013. Dal mercoledì al sabato dalle 15 alle 18, la domenica dalle 11 alle 18. Lunedì e martedì chiuso. Ingresso libero

ALEXANDER JAKHNAGIEV, nato a Sofia, Bulgaria, il 21 settembre 1978, laureatosi all’Università di Perugia, italiano dal 2003, figlio d’arte, risiede oggi a Roma. Artista ancora giovanissimo, trentaquattrenne appena, ha un curriculum da far invidia a non pochi maestri contemporanei e soprattutto una visione dell’arte quale strumento propedeutico di affermazione di quei principi sociali ed educativi, di fratellanza, amore e collaborazione che nella nostra società sono oggi spesso trascurati o ignorati. Alla sua attività di pittore e performer, con una serie di personali e collettive elencate nel suo curriculum, qui allegato, unisce quelle di giornalista parlamentare ufficialmente accreditato, di titolare di una rubrica d’arte dal titolo COLORI per l’emittente TV ROMA 1 e di direttore di un centro d’arte nei pressi del Colosseo, VISTA, dove organizza mostre ed eventi di artisti che sceglie ed invita in quanto con lui condividono lo stesso punto di vista sull’arte e la sua funzione nella società.
ALEXANDER JAKHNAGIEV non ama in genere dare titoli ai suoi quadri – olii, acrilici e tecniche miste – , a meno che naturalmente non si tratti di mostre a tema, perché ritiene che la sua opera pittorica debba essere considerata quale essa è, una fonte di energia, di impegno passionale nei confronti della vita e della sua meravigliosa essenza, una serie di appunti colorati che segnano l’esistenza dell’uomo, dove è sempre presente la luce della speranza e dell’eternità. In questo senso devono essere interpretati i suoi SENZA TITOLO, opere astratte dove talvolta si può individuare la ricerca della forma e dove generalmente impera una tavolozza ricca di colore, vivace, decisamente portatrice di serenità ed allegria, al punto che anche quando si avventura in una composizione che dovrebbe essere notturna o richiamare l’abisso profondo di un mare non descritto ma intuito, non manca mai improvviso e trascinante un guizzo di luce che nasce dal profondo ed illumina l’opera. (Carmine Siniscalco)

In allegato una foto di un’opera in mostra.
Per informazioni: tel. 02.83.66.08.23

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''