Salone del Libro Usato – Bancarelle in Fiera, Sesta edizione

Salone del Libro Usato – Bancarelle in Fiera  Sesta edizione  (Fieramilanocity,

 

Salone del Libro Usato – Bancarelle in Fiera

Sesta edizione

(Fieramilanocity, 5 – 8 dicembre 2010)

 

Da domenica 5 a mercoledì 8 dicembre 2010 torna a Milano l’appuntamento con la 6^ edizione del Salone del Libro Usato – Bancarelle in Fiera. Organizzata dalla Fondazione Biblioteca di via Senato, nella sede storica di Fieramilanocity, la rassegna si conferma come appuntamento clou per il mondo del libro fuori commercio, punto di riferimento di bibliofili e biblioamatori d’Italia e d’Europa.

 

Centinaia di bancarelle, un’unica, immensa biblioteca-mercato del libro usato. Libri spesso confinati negli angoli più nascosti delle librerie e delle biblioteche, trovano qui nuova vita e si ripropongono all’attenzione dei visitatori. Tra le bancarelle di Fieramilanocity ogni appassionato può andare a caccia di fumetti introvabili, prime edizioni di grandi classici della letteratura, serie complete di paperback e gialli, rarità per collezionisti, raccolte di poesia, libri fotografici, ma anche libri per ragazzi, romanzi di fantascienza, stampe antiche e locandine cinematografiche.

 

Il Salone del Libro Usato, ad ingresso libero e gratuito, non si limita ad accogliere i visitatori in Fiera. Ripetendo la positiva esperienza del 2009, nei giorni precedenti al Salone, da lunedì 29 novembre a mercoledì 1 dicembre, oltre 5.000 libri saranno “abbandonati” dagli organizzatori in tutta la città, nei luoghi della vita quotidiana, nelle strade, nei parchi, alle fermate dell’autobus a conferma di uno dei più grandi esempi metropolitani di bookcrossing (lo scambio di libri e di cultura senza fini di lucro: i cittadini sono invitati a raccogliere i libri, leggerli e quindi abbandonarli a loro volta al prossimo lettore…).

 

Dedicato tanto al collezionista di edizioni originali e autografe, quanto al pubblico generico e alle famiglie, il Salone mantiene un occhio di riguardo per tutti quei volumi diventati ormai fuori catalogo o irreperibili, coinvolgendo per la prima volta anche gli editori, invitati a mettere in mostra i propri tesori da collezione e libri fuori commercio dimenticati in magazzino. Tra gli espositori quest’anno anche la casa editrice Scienze e Lettere dal 1919 che si occupa delle pubblicazioni dell’Accademia Nazionale dei Lincei di Roma.

 

Edizioni originali, volumi introvabili, curiosità legate al mondo dell’arte contemporanea, opere con dedica autografa e grandi classici della letteratura italiana e per l’infanzia si riconfermano anche quest’anno tra i protagonisti del Salone. Disponibili in questa 6^ edizione della manifestazione la prima edizione del novembre 1958 del Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa (Feltrinelli), della Libreria Acefalo rarilibri di Milano, di cui esistono solamente 2000 esemplari; i codici preunitari della Libreria Giuridica Bonfanti di Milano; una pochette di Pinocchio con 9 cartoline che racconta in breve la storia del burattino di Collodi proposta da Kover Kollection, Milano; una preziosa lettera autografa di Metastasio esposta da Angelo Colombo di Paderno Dugnano (Milano); l’edizione più completa del famoso Dizionario illustrato dei pittori, disegnatori e incisori italiani moderni e contemporanei del 1971 proposto da Merigo Art Books di Manerba del Garda (Brescia), le fotografie d’autore di Francesca Woodman, Ugo Mulas, Mario Dondero provenienti dalla galleria della Libreria Il Museo del Louvre di Roma; un interessante volume sulla storia delle esplorazioni polari del celebre Umberto Nobile, tra i più importanti inventori e progettisti del XX secolo, appassionato pioniere del volo ricordato per la prima trasvolata del Polo Nord, compiuta nel 1926 a bordo del dirigibile Norge, e per la sfortunata spedizione polare del dirigibile Italia nel 1928, proposto dall’Associazione Circolo Polare di Milano.

 

E ancora libri illustrati d’epoca liberty proposti da Angelo Cigognini di Milano; minilibri di letteratura e poesia sui grandi classici della libreria Minilibri di Milano; un libro fuori catalogo di medicina veterinaria dello Studio Bibliografico Chartolarivs di Perugia e pubblicazioni sull’arte sacra proposte dalla Libreria Les Images di Torino.

 

Oltre le novità, anche molte rarità come Il libraio inverosimile di Giovanni Papini, edito in sole ventuno copie e impreziosito da due acqueforti del pittore astrattista Sandro Martini, proposta della casa editrice online Edizioni Henry Beyle di Milano, una vera e propria biblioteca degli oggetti letterari che presenta inoltre Brevi note sull’arte e il modo di riordinare i libri di George Perec, uscito in novantanove esemplari con acqueforti del pittore libanese Assadour. Per gli appassionati d’arte, un excursus storico-artistico sulla pittura dell’Ottocento e del Novecento con edizioni pregiate de La pittura Napoletana dell’Ottocento e il volume Paesisti romani dell’Ottocento a cura dello Studio Paul Nicholls di Milano.

 

In bilico tra cellulosa e celluloide, ovvero anche il patinato mondo del cinema prende parte alla kermesse di Sant’Ambrogio con una ricca collezione di manifesti proposta da Il Cinema di Carta di Giuseppe Tonna (Milano), con le locandine cult del maestro del brivido Dario Argento, che rivisitano in stile pittorico l’estetica “horror-pop” del cineasta romano.

 

L’edizione 2010 torna arricchita da un calendario di ospiti d’eccellenza: mastri cartai, stampatori, rilegatori, artigiani del libro e persino cuochi medioevali! Il Museo della stampa e Stampa d’Arte a Lodi “Andrea Schiavi” allestirà per l’occasione un laboratorio in miniatura, con un torchio manuale a caratteri mobili con cui stamperà segnalibri personalizzati per il pubblico presente alla manifestazione, mentre la restauratrice di libri antichi Giorgia Malossi si esibirà in un’inaspettata performance, unendo all’antica e sapiente arte legatoria un banchetto medioevale, che vedrà il pubblico cimentarsi in prima persona nel restauro di testi.

 

Dalla rilegatura di testi antichi alla rilegatura creativa, tecnica presentata da La Pagina come spazio d’Arte, collettivo che riunisce 5 artisti internazionali (Loredana Alicino, Valeria Brancaforte, Valeria Bertesina, Michela Rossetti, Dario Zeruto) che, attraverso un incrocio tra tecniche tessili, intaglio, stampa artigianale e rilegatura, trasforma i libri in vere e proprie opere d’arte, installazioni e pezzi unici da collezionare. Durante il Salone sarà possibile osservare gli artisti al lavoro e scoprire dal vivo i segreti delle loro creazioni.

 

 

 

DOVE E QUANDO:

 

Luogo Milano, Fieramilanocity, Padiglione 1, Viale Scarampo

Inaugurazione domenica 5 dicembre ore 10.00

Durata domenica 5 – mercoledì 8 dicembre 2010

Orari da domenica a mercoledì dalle ore 10.00 alle ore 19.00

Ingresso libero

 

Patrocini Regione Lombardia Comune di Milano – Settore Cultura

Segreteria organizzativa Fondazione Biblioteca di Via Senato

www.salonelibrousatomilano.com

 

 

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 532 visitatori collegati.

Informazioni su 'ldl news'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)