Realtà Opposta Mostra d'Arte Contemporanea

Realtà Opposta Mostra d'Arte Contemporanea

Titolo

Realtà Opposta Mostra d'Arte Contemporanea

Inaugura

Lunedì, 1 Ottobre, 2012 - 17:00

A cura di

Tommaso Ariemma (Filosofo e Docente di Estetica presso l'Accademia di Belle Arti di Lecce)

Artisti partecipanti

Annamaria Panarace (pittrice) Francesco Corrado (stilista)

Presso

Galleria Provinciale d'arte contemporanea Santa Chiara

Comunicato Stampa

MOSTRA PERSONALE D'ARTE CONTEMPORANEA DI ANNAMARIA PANARACE, CON LA COLLABORAZIONE DELLO STILISTA LUCANO FRANCESCO CORRADO
La mostra non è composta dalle sole opere pittoriche dell'artista Annamaria Panarace, ma da installazioni realizzate con la collaborazione dello stilista lucano Francesco Corrado.

Prosegue il Progetto dell’Assessorato Provinciale alla Cultura Arti Visive con l’inaugurazione, lunedì 1° ottobre prossimo, alle ore 17.00, presso il complesso Monumentale Santa Chiara, in Salita Vecchio Liceo, della Mostra Personale d’arte contemporanea di ANNAMARIA PANARACE, con la collaborazione dello stilista lucano FRANCESCO CORRADO, curata da TOMMASO ARIEMMA.
La Mostra, che rimarrà aperta da lunedì 1° a mercoledì 10 Ottobre, dalle ore 17.00 alle ore 20.00, vedrà presenti all’inaugurazione il Presidente della Provincia On. Gerardo Mario Oliverio, l’Assessore Provinciale alla Cultura Dott.ssa Maria Francesca Corigliano ed il Consigliere Provinciale Dott. Giuseppe Ranù.
Durante l’evento inaugurale sarà proiettato un video di presentazione dell’esposizione.
La mostra non è composta dalle sole opere pittoriche dell’artista Annamaria Panarace, ma da installazioni realizzate con la collaborazione dello stilista lucano Francesco Corrado.
Insieme esprimono la “Realtà Opposta” un filo conduttore artistico tra pittura e moda.
L’evasione dalla realtà attuale è comunicata in un sogno evanescente, evidenziato dallo studio tecnico pittorico dell’artista Annamaria Panarace che ricorda le caratteristiche di un negativo fotografico: cambiano i colori, le sensazioni, tutto si trasforma e niente è più quello che sembra. Quasi in antitesi, un ancoraggio alla realtà, invece, è rappresentata dagli abiti dello Stilista Francesco Corrado: un richiamo ed invito alla dimensione reale. Gli abiti dello stilista Francesco sono caratterizzati dai colori complementari dei dipinti di Annamaria. Insieme danno vita ad una serie di installazioni che rincorrono il gioco infinito dei paradossi, del reale e dell’irreale, del vero e del falso, un viaggio attraverso le parentesi della fantasia nascoste fra i tagli sinuosi di un abito e attraverso le linee colorate di un dipinto.
La mostra, come accennato, è curata da TOMMASO ARIEMMA, che così si esprime a proposito della personalità artistica della pittrice Annamaria Panarace in alcune righe della sua recensione:
“Una pittrice invade il campo della moda per farci soffermare su ciò che ci sta contro, su ciò che ci viene incontro: il nostro essere alla moda come il nostro essere al mondo. La moda è la dimensione a noi più vicina, eppure non la riusciamo a possedere. Essa, come la realtà, sfila. Sfila via.”

Biografia dell’artista Annamaria Panarace e dello Stilista Francesco Corrado

Annamaria Panarace nasce a Taranto il 07/02/1985. Dopo il diploma in Moda conseguito nel 2004 presso l’I.P.S.I.A di Policoro, decide di studiare Arti visive e Discipline dello Spettacolo presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce. Consegue nel 2008 la triennale e nel 2010 conclude gli studi laureandosi con il massimo dei voti. Nel 2007 presenta la sua primissima mostra personale a 23 anni dal titolo “Armonia e Musica” nel suo paese calabrese Rocca Imperiale (CS), partecipa a varie collettive in Calabria, Basilicata e Puglia, nel 2007 una sua opera “Armonia Musicale” viene pubblicata nella rivista Euro Arte di Gentile Edizioni, nel 2008 venne segnalata dall’Accademia di Belle Arti di Lecce nel concorso nazionale “Gaetano Morgese”. Nel Maggio 2011 presenta la sua seconda personale importante “Il Rumore del Silenzio” con grande successo promossa dalla Provincia di Cosenza inaugurata dal Presidente On.Gerardo Mario Oliverio. Nel corso dell’anno 2011 ha partecipato a collettive in Lombardia e Piemonte come “Il linguaggio del corpo” promossa dalla galleria Atena di Como e “La percezione del vuoto” curata da Silvia Ceffa presso lo Spazio Moderno di Arona (NO). Docente di Moda a Bergamo e fotografa del progetto “FRANCOUTURE PROJECT” promosso dallo Stilista Francesco Corrado.
Con “FranCouture Project”, la pittrice e lo stilista portano avanti insieme una serie di iniziative che pongono l’arte e la moda su una prospettiva diversa da quella comune.

Francesco Corrado nasce a Policoro (MT) il 17/12/1985. Nel 2004 consegue il diploma in Tecnico Abbigliamento e Moda all’I.P.S.I.A di Policoro on il massimo dei voti, nello stesso anno consegue l’attestato regionale in Modellistica Industriale.
Dal 2002 al 2003 ha partecipato a stage formativi di settore. Nel 2005 ha preso parte a vari concorsi e sfilate come il “Premio torre d’argento”, sfilata con mini collezione beach-wear a Cirigliano(MT), “Basilicata Moda” XI e XII edizione, “Fashion Art” dove presenta la sua prima collezione.
Nel 2006 partecipa al concorso “Napoli Cultural Classic” con la presentazione di tre abiti di alta moda presso Nola (NA).
Docente di Moda all’IPSIA “Mons. V. d’Alessi” di Portogruaro (VE).
Nel 2008 partecipa al “Terra dei Dogi in festa, una sfilata di costumi ispirati al 700 veneziano a Portogruaro (VE). Attualmente studia e lavora per le sue creazioni nell’atelier personale FranCouture.
Porta avanti un piano di lavoro con la collaborazione della pittrice Annamaria Panarace dal nome “FranCouture Project”.

Gli Organi di Informazione sono invitati ad intervenire

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 571 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)