"In q… alla pentola. Il cuoco che non c'è"

"In q… alla pentola. Il cuoco che non c'è"

Titolo

"In q… alla pentola. Il cuoco che non c'è"

Inaugura

Lunedì, 14 Gennaio, 2013 - 11:00

A cura di

Progetto didattico della Cattedra di Pittura del Prof. Nicola Salvatore

Presso

ex Chiesa di San Carpoforo

Comunicato Stampa

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA

"In q… alla pentola. Il cuoco che non c'è"
Progetto didattico della Cattedra di Pittura del Prof. Nicola Salvatore

Presentazione e conferenza stampa
14 gennaio 2013, ore 11
ex Chiesa di San Carpoforo, Via Marco Formentini, 12, 20121 Milano

«Sfamiamo l’intelletto»

All’interno del corso di Pittura del Prof. Nicola Salvatore, titolare di Cattedra presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, nasce per l'anno accademico 2012/13 il progetto In q… alla pentola. Il cuoco che non c'è.
Questo si inscrive all’interno della Trattoria da Salvatore: storico progetto didattico dedicato agli studenti del corso, che dal 1995 indaga attorno al connubio arte e cibo, due componenti che l’uomo utilizza da sempre per esprimere se stesso e per dare un valore alla propria vita, trasformando una materia.
In q… alla pentola. Il cuoco che non c'è, oltre ad arricchirsi grazie all’intervento di ospiti invitati,
vedrà gli allievi realizzare delle opere attorno alle immagini degli chef più noti e riconosciuti oggigiorno in Italia: ritratti dipinti-applicati sul fondo esterno di molteplici pentole (sponsorizzate dalla ditta Agnelli). Il culmine di questo progetto, dal titolo volutamente ironico, sarà una mostra, prevista nella tarda primavera 2013 presso l’ex Chiesa di San Carpoforo a Milano.
Nell’era imperante dell’immagine – mediatica talvolta sino all’ossessione e al parossismo – quest’operazione poetico-artistica vuole porsi come pretesto per la riflessione: per interrogarsi su dove risieda l’autenticità e l’essenza, spinti dalla necessità di dover “ritornare” a qualcosa di più genuino.
Il Prof. Nicola Salvatore, in questo suggestivo viaggio didattico, si farà accompagnare da amici professionisti e produttori di eccellenze alimentari, vicini allo spirito della Trattoria da Salvatore, come: Ettore Bocchia (Executive Chef del Grand Hotel Villa Serbelloni di Bellagio ed autore del Manifesto della Cucina Molecolare Italiana); Paolo Borzatta (Chief Executive Officer, I&P, produttori di olio); Giorgio Mercandelli (vitivinicoltore Biotico, azienda Riluce); Giovanni Sammartano (Architetto). Assistente al progetto: Melissa Provezza.
Contaminazioni mentali, spirituali, ricerca estetica e concettuale passeranno attraverso l'esperienza del cibo e degli incontri previsti con gli invitati.

Gli ospiti che in questi anni hanno nutrito il pensiero dei nostri studenti portando il loro sapere all’interno della Trattoria da Salvatore, presso l’aula 8 di Brera (attrezzata con una cucina dell’azienda Boffi che ha creduto come sponsor nel progetto), sono stati molti:
Carla Accardi, Aimo (“Il luogo di Aimo e Nadia”), Batman, Rolando Bellini, Paola Bernardi, Massimo Bignardi, Ettore Bocchia, Renata Boero, Roberto Borghi, Giannetto Bravi, Vito Bucciarelli, Rossana Caleca, Carmine Caputo, Luciano Caramel, Decio Carugati, Rossana Casale, Claudio Cerritelli, Sandro Chia, G. Chiari, Marco Cingolani, Francesco Correggia, Enzo Cucchi, Antonio d’Avossa, Fernando De Filippi, Leonida De Filippi, Arturo Della Torre, Michele De Luca, Gillo Dorfles, Radu Dragomirescu, Enzo Elefante, Andrea Fabi, Maurizio Fiorini, Omar Galliani, Marco Gatti, Generoso (pizzeria “Pescevela”), Nicol Gravier, Gaetano Grillo, Robin Hood,Michael Hostery, Corrado Levi, Nicola Limido, Gualtiero Marchesi, Giuseppe Menta, Giorgio Mercandelli, Giorgio Montanaro, Lorenzo Morandotti, Giancarlo Morelli, Andrea Murnik, Pino Musi, Antonio Nucera, Nunzio, Angela Occhipinti, Lucia Parma, Loredana Parmesani, Peppo Peduzzi, Marco Pellizzola, Giuseppe Perrone, Antonella Pierno, Stefano Pizzi, Francesco Poli, Carlo Presicci, Cristina Show, Alessandro Spadari, Aldo Spoldi, Fausta Squattriti, Carmelo Strano, Superman, Emilio Tadini, Valeria Tassinari, Attilio Terragni, Tex, Laura Tonani, Gilberto Zorio, Zorro.
Trattoria da Salvatore ha prodotto cataloghi, libri, calendari, gadgets. È stata ripresa numerose volte da media televisivi come: Rai Gambero Rosso, Rete 4. È comparsa su quotidiani e riviste quali: Il Corriere della Sera, Repubblica, il Giorno, Capital, Panorama, Hestetika, ecc.

PER INFORMAZIONI
e-mail melissa.provezza.salvatorepizzi@gmail.com

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''