PULSI FESTIVAL Corpi e Suoni in Tempo Reale

PULSI FESTIVAL Corpi e Suoni in Tempo Reale VIII edizione
11>20 novembre 2011
MILANO TEATRO DELL’ARTE – TRIENNALE BOVISA

15 Performance / 40 artisti / 5 workshop
Performance di danza e musica dal vivo, workshop, videoproiezioni, attività per bambini, dj set, aperitivi e degustazioni con gli artisti, interviste live durante tutte le serate del festival

Questi sono tempi in cui le persone mostrano in genere scarsa attenzione e richiedere di concentrarsi sull’improvvisazione, tema che parecchi di noi tengono in grande considerazione, è impresa vana o “coraggiosa” invece che normale. Dunque prestare attenzione all’improvvisazione, dentro e fuori la nicchia, è l’invito implicito di questo comunicato stampa.

PREMESSA
Takla, ormai storica organizzazione nata nel1998 e nelle cui vene l’improvvisazione è il sangue stesso, propone un festival in cui questa “disciplina” si rivolge più esplicitamente alla musica dal vivo e alla danza. Il festival Pulsi 2011 è molto chiaro nella sua proposizione e offre anche delle novità rivolgendosi, per esempio, ai bambini, e sdoppiandosi logisticamente: Il Teatro dell’Arte e la Bovisa, entrambi Triennale ossigenando il programma attraverso proposte originali, inusuali, vere e proprie scoperte, tutte o quasi soggette all’abbinamento musica danza. Questo doppio binario, questo ”ricatto” che indirizza le scelte è caratteristica “storica” di Pulsi e ne costituisce anche la forza.

PER TUTTO IL FESTIVAL / 11>20 novembre
BRAINSTORMING _ camera di decompressione per spettatori a cura di Elisa Fontana.
+ MINIBRAINSTORMING _ camera di decompressione per spettatori bambini
Cataloga parole attraverso audiointerviste, scritture e conversazioni. E attende commenti. Brainstorming sarà presente durante tutto il Festival per ascoltare e restituire le parole e i suoni, i commenti e le riflessioni del pubblico, degli artisti e dei bambini in platea o in scena.

PER TUTTO IL FESTIVAL / 13>17 novembre
esterni TAKLA
Un luogo di incontro nel foyer del Teatro dell’Arte. Allestimento a cura di esterni

ANTEPRIMA FESTIVAL / L’APPARTAMENTO / 11 novembre
Per l’anteprima del festival il giorno 11 novembre si gode della bizzarra opportunità di un invito in appartamento da parte di 4 artisti che lo abiteranno per 6 ore, dalle 18 alle 24. Gli spettatori che si prenoteranno, a turno, co-abiteranno il luogo e vivranno il momento. Dove? Non è dato sapere ora. Come per i rave parties o altre manifestazioni “pirata” legate al reggae o al tango il segreto verrà svelato all’ultimo e l’effetto sorpresa sarà garantito.

Ah-Um /TAKLA JAZZ /13 novembre
Archipel Orchestra di Ah-Um Jazz Festival a Pulsi. Direzione F. Faraò. Musiche di
Mike Westbrook, Alan Gowen e Fred Frith.

INAUGURAZIONE FESTIVAL / 15 novembre
Per l’inaugurazione nel foyer appena ristrutturato del Teatro dell’Arte è attesa la primissima di “da che pulpito” con Veniero Rizzardi in veste di dj rundfunk durante i brindisi che anticipano lo spettacolo inaugurale. Sul palco due interpreti storici , entrambi americani, sui due fronti musica e danza: Tristan Honsinger al violoncello e Teri Weikel danzatrice eclettica e rigorosa che ha lavorato con i più grandi musicisti della scena europea e internazionale.

PERFORMANCE DI DANZA E VOCE/ 16 novembre
Nell’ambito del festival FranceDance 2011 Pulsi ospita una serata con due artiste francesi Catherine Jauniaux , vocalist e musicista in duo con Emmanuelle Pépin danzatrice.
A seguire la proiezione di tre cortometraggi del regista francese Vincent Moon in collaborazione con esterni. I film sono i ritratti del musicista sardo Paolo Angeli e della straordinaria danzatrice islandese Erna Omarsdottir.

PERFORMANCE DI DANZA E MUSICA DAL VIVO/ 17 e 19 novembre
Due serate dedicate ad artisti giovani e giovanissimi, tutte all’insegna della sperimentazione e della ricerca tra suoni e corpi.

PULSINI il Festival per i bambini / NOVITA’ 2011/ 13, 14 , 20 novembre
Il fresco ingresso di soggetti giovanissimi nella programmazione, i bambini, dà origine a PULSINI, altro segno di leggerezza e di più largo orizzonte del festival. Anche in questo caso tutto è all’insegna dell’improvvisazione e il coinvolgimento di questo giovane pubblico, tramite laboratori e performance, mostra il desiderio di formare pubblico nuovo per il domani.

 

UN APPROFONDIMENTO
Recentemente il tema improvvisazione è stato toccato in saggi e inchieste, in libri, nuovi e in riedizione, come su siti web. Il classico “trattato” di Derek Bailey è stato ripubblicato da Edizioni ETS di Pisa, è uscito All’improvviso di Walter Prati per Auditorium ed è di prossima pubblicazione, per la stessa casa editrice, un saggio di Giancarlo Schiaffini. Si potrebbe citare,infine, la cospicua raccolta fotografica proposta su Allaboutjazz.it da Pierpaolo Faggiano sul free italiano degli anni settanta. C’è uno spirito di ritorno a certo modo di fare musica tipico dei tardi anni sessanta e dei settanta. Lo spirito “free” o anche “radical” torna ad aleggiare con una certa insistenza da parte di soggetti storici come di soggetti nuovissimi.

ARTISTI COINVOLTI
Artchipel Orchestra (I), Claudia Caldarano (I), Marco Clivati (I), Attilio Nicoli Cristiani (I), Elisa Fontana (I), Famiglia Fuché (Martina Bosi, Elisa Canessa, Leonardo Delogu, Olimpia Fortuni, Francesco Laterza, Silvia Mai, Chiara Orefice, Floor Robert, Valentina Saggin, Sveva Scognamiglio, Cinzia Sita, Danilo Valsecchi), Claudia Giordano (I), Tristan Honsinger (USA/D), Catherine Jauniaux (F), Beppe&labona (I), Enrico Malatesta (I), Filippo Monico (I), Vincent Moon (F) Hiroyuki Nakajima (Giappone), Cristina Negro(I), Emmanuelle Pépin (F), Alberto Prezzati (I), Mosé Risaliti (I), Veniero Rizzardi (I), Alessio Romano (I), Federico Sanesi (I), Beppe Scardino (I), Dara Siligato (I), Eleonora Tolu (I), Stefania Trifone (I), Silvia Urbani (I), Giovanna Velardi (I), Teri Weikel (USA/I),Marta Zollet (I).

 

5 WORKSHOP aperti a danzatori, musicisti, artisti visivi, educatori con
Hiroyuki Nakajima (calligrafia giapponese) , Teri Weikel (danza), Tristan Honsinger (musica), Catherine Jauniaux (voce) .

INFORMAZIONI / PRENOTAZIONI
Takla Improvising Group – Tel: 02 55183323 / 331 8226439
organizzazione@takla.it,
www.takla.it
www.facebook.com/taklamakingarts

BIGLIETTI:
11 novembre: ingresso con tessera takla 5 euro. Prenotazione obbligatoria al 331 8226439
13,15,16,17 novembre: ingresso 10/8/3 euro.
16 novembre cortometraggi : ingressogratuito
19 novembre Underandover: ingresso con tessera takla 5 euro
Pulsini: ingresso 5 euro

CREDITS
Pulsi Festival è ideato dall'associazione culturale Takla Improvising Group.
E' realizzato con il sostegno di: Fondazione Cariplo / progetto Etre (Esperienze Teatrali di residenza),; in collaborazione con FranceDanse, esterni, Bonomi caffè, Enotecasangiorgio, Ah-Um Jazz Festival, Dance Video Moving, Arte Giappone.
Patrocinato da Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano

UFFICIO STAMPA
Roberto Masotti - Tel: 348 0157401
roberto@lelliemasotti.com

 

 

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 3 utenti e 1024 visitatori collegati.

Inaugurano Oggi

Art Cologne 2017

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea A cura di:
Con: Nicola Carrino, Riccardo De Marchi, Francesco Candeloro, Günter Umberg e...
Presso: Koelnmesse GmbH Messeplatz 1, 50679 Köln

Informazioni su 'Viola Vittorini'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)