PROGETTARE UN GIOCO NON È UN GIOCO APERTE LE ISCRIZIONI ALLA PRIMA EDIZIONE DEL CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DESIGN DEL GIOCATTOLO

PROGETTARE UN GIOCO NON È UN GIOCO APERTE LE ISCRIZIONI ALLA PRIMA EDIZIONE DEL CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DESIGN DEL GIOCATTOLO

Titolo

PROGETTARE UN GIOCO NON È UN GIOCO APERTE LE ISCRIZIONI ALLA PRIMA EDIZIONE DEL CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DESIGN DEL GIOCATTOLO

Inaugura

Mercoledì, 13 Giugno, 2012 - 13:00

A cura di

POLI.design

Presso

POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano

Comunicato Stampa

PROGETTARE UN GIOCO NON È UN GIOCO

APERTE LE ISCRIZIONI ALLA PRIMA EDIZIONE DEL CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DESIGN DEL GIOCATTOLO

Organizzato da POLI.design | Consorzio del Politecnico di Milano, con il patrocinio di Assogiocattoli, Ministero dello Sviluppo Economico, Camera di Commercio di Milano e ADI.

Prime giornate di presentazione del corso il 13 giugno dalle ore 13.00 alle ore 14.00
Le lezioni inizieranno il 5 settembre
www.polidesign.net/ddgio

Sono aperte le iscrizioni del primo corso di Alta Formazione in Design del Giocattolo (DDGio), in partenza a settembre 2012, organizzato da POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano, con il patrocinio di Assogiocattoli, l’associazione che rappresenta i produttori e distributori italiani del settore, del Ministero dello Sviluppo Economico, della Camera di Commercio di Milano e di ADI – Associazione per il Disegno Industriale.

Il corso - frutto di una proficua collaborazione tra POLI.design e Assogiocattoli - si propone di formare, in termini di contenuti e di metodo, una nuova generazione di designer in grado di gestire processi di progettazione complessi, di coordinare competenze molto diverse tra loro e di muoversi con sicurezza tra vincoli concreti, primo tra tutti quello della sicurezza, e obiettivi astratti di tipo cognitivo, pedagogico e ludico.

Se si pensa oggi al cosiddetto “design for kids”, ci si rende conto della grande complessità insita nella progettazione, nella produzione, nella distribuzione e nell’utilizzo di un giocattolo: complessità che spesso supera quella di altri prodotti. Comunicazione, interazione, colore, psicologia, estetica, ricordo, tecnologie, creatività, udito, pedagogia, progetto sostenibile, etica, racconto, immaginazione, futuro, valore ludico, gusto, vista, marketing, olfatto, sicurezza, tatto, motricità e materiali sono solo alcuni degli ingredienti che si mescolano, interagiscono e compongono la progettazione di un giocattolo.

Il Corso in Design del Giocattolo vuole rispondere, per la prima volta, ad un vuoto formativo in un campo così complesso, ma allo stesso tempo dall’elevato potenziale, come quello della progettazione e produzione dei giocattoli.

L’Italia eccelle, di nome e di fatto, nel design, nella moda, nel food e nella creatività applicata a diversi ambiti; quello del giocattolo, tuttavia, resta un campo di sperimentazione entro cui il nostro paese non ha ancora saputo sviluppare, negli anni passati, un’identità davvero riconoscibile. Il “sistema design” e il “sistema delle imprese” italiane hanno dato luogo ad alcuni episodi significativi, ma rimane tuttavia ancora un grande potenziale da esprimere nel campo del design applicato ai prodotti per bambini, di arredo per l’infanzia, gioco e giocattolo. Troppo spesso infatti il giocattolo viene inteso come declinazione di un qualcosa preesistente, presentato in una veste sovraccarica di segni, funzioni e colori, in un packaging volutamente ridondante; in alternativa, il giocattolo diventa troppo spesso la riproduzione non mediata di un oggetto per adulti.

La prima edizione del Corso si focalizzerà quindi sull’ideazione e realizzazione di prodotti per la prima infanzia, fascia di età 0/3 anni. In questa fascia d’età, il gioco svolge un ruolo fondamentale nell’iter formativo del bambino; tale dato rimarca l’importanza di progettare al meglio dei prodotti che tengano in considerazione tutte le necessità di una utenza così particolare. La fascia d’età compresa tra 0 e 3 anni risulta essere la più stimolante per quanto riguarda le necessità del target, per la vastità di competenze diverse che devono essere affrontate e per i vincoli imposti dalle norme sulla sicurezza. È quindi la più adatta per assicurare un’esperienza formativa a 360°.

Il percorso didattico si articola in contributi teorici, attività pratiche e in una sessione progettuale intensiva denominata workshop. Il workshop sarà guidato da docenti e progettisti e si concluderà con un seminario di presentazione dei concept aperto alle imprese e agli enti sponsorizzatori. Al termine del corso, inoltre, sono previste alcune occasioni di divulgazione e di comunicazione atte a sensibilizzare imprese e giovani su questa nuova tematica di frontiera per il design. Durante il corso verranno organizzate visite presso le imprese coinvolte e saranno previste alcune testimonianze relative a casi studio aziendali e di prodotto, in modo da fornire agli studenti la possibilità di toccare con mano la realtà produttiva e la consistenza del settore.

Il corso trae origine dal successo ottenuto da un workshop sul tema del Design del Giocattolo organizzati da POLI.design e Assogiocattoli. I lavori prodotti nel workshop “Generazione Expo e nuovi linguaggi” sono stati anche raccolti nel volume “Progettare un gioco non è un gioco”, a cura di Luca Fois e Arianna Vignati, e sono stati esposti nella mostra, allestita presso lo stand Assogiocattoli, in occasione della manifestazione fieristica G! come Giocare, con un successo di pubblico e con una manifestazione di interesse da parte delle imprese davvero inaspettata.

Per partecipare alle giornate di presentazione e selezione si prega di contattare l’Ufficio Coordinamento Formazione: formazione@polidesign.net

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 475 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)