Salute Felicità

Dal 16 al 25 maggio, a Milano, un evento di 10 giorni per riflettere sui temi della Salute e della Felicità. Un’avventura artistico-culturale promossa da Omeoart, Associazione Culturale Boiron

Dal 16 al 25 maggio, presso lo spazio espositivo “GARAGE Milano”, avrà luogo l’evento “Salute Felicità” promosso da Omeoart, Associazione Culturale Boiron, con l’obiettivo di condividere una riflessione su una nuova idea di benessere individuale e collettivo, attraverso il linguaggio dell’Arte. La nozione di Salute si basa sulla definizione fornita già 50 anni fa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, ovvero: “non solo l’assenza di malattia ma anche uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale”. Un concetto che ben si collega alla definizione di Felicità, intesa, in questo progetto, come il senso di appagamento psico-fisico e di piena realizzazione di ciascun individuo.

Protagonista di questi 10 giorni sarà una mostra collettiva d’arte contemporanea, a carattere multidisciplinare, dedicata ai temi della Salute e della Felicità. Francesca Bianucci, curatrice di eventi d’arte, ha invitato oltre 70 artisti, fra cui maestri di fama consolidata e giovani talenti del panorama artistico internazionale, a offrire la propria libera e personale interpretazione del binomio Salute-Felicità. La mostra “Salute Felicità” si propone come la scena di uno dialogo fertile fra discipline artistiche generalmente concluse nel proprio ambito e territorio, che trovano qui un luogo e un’occasione per comunicare fra loro, tracciando inediti percorsi di conoscenza e di emozione.

Pittura, scultura, fotografia, architettura, collage, arte tessile, grafica, arte frattale, arte digitale, packaging art, vinylismo, fumetto, poesia, poesia visuale, installazione: sono molte le forme d’arte rappresentate in mostra, al cui interno si intersecano stili variegati – che spaziano dal figurativo all’informale, passando attraverso l’iperrealismo, il simbolismo, il concettuale e il pop – e che danno adito a forme espressive innovative, frutto di una miscellanea di esperienze e di ricerche.

Alla varietà di stili si somma l’uso di una pluralità di tecniche e di un’ampia gamma di materiali, fra cui la ceramica, il gesso, il tessuto, la carta, il cartone, il rame, il ferro, l’oro, l’argento, la madreperla, la sabbia, la plastica e il legno.

Negli intenti della curatrice Francesca Bianucci, vi è la volontà di stimolare una riflessione sull’espressione artistica in generale, come chiave di lettura e di comprensione della realtà: l’Arte crea processi di conoscenza inediti, stimola uno sguardo nuovo sui fenomeni del reale e, come tale, è lo strumento forse più idoneo per scardinare pseudo-certezze e false conoscenze e aprire la strada a nuovi percorsi di senso.

Le oltre 70 opere presenti in mostra compongono un percorso espositivo variegato, al cui interno affiora un comune sentire intorno al tema Salute-Felicità, riconducibile a un’idea di benessere spirituale e fisico insieme, quale risultato di un processo di auto-consapevolezza, di progressiva presa di coscienza di sé e di capacità di espressione autentica. All’interno di questo caleidoscopico percorso, si possono rintracciare alcune ricorrenze simboliche e tematiche, a partire da simboli archetipici come il cerchio, la spirale, la piramide e l’occhio, che riconducono a una ricerca spirituale volta alla dimensione originaria delle cose e a una grammatica essenziale dell’essere umano, tutta giocata in una costante dialettica tra cielo e terra; quell’intima necessità di completamento fra materiale e immateriale che abita l’essere umano, e che è spesso simboleggiata dalla figura dell’Albero, emblema di un percorso di crescita e di evoluzione, che presuppone sempre un forte radicamento.

Il richiamo alle radici affiora, con altrettanta evidenza, nelle opere in cui sono espressi, in modo più o meno letterale, i temi della memoria, della parola scritta e della conoscenza come strumenti di consapevolezza e di crescita personale e collettiva. Il bisogno di una ricerca spirituale alta, quasi sacra, trova piena espressione nell’uso del colore, protagonista di alcune opere in cui il racconto simbolico è affidato alle predominanti tonalità del viola, del giallo-oro, del rosso e del blu. Fra i macro-temi c’è poi il richiamo a un rinnovato dialogo con la Natura come principio di vita, alla sua forza rigeneratrice, che si fonde intimamente con il tema dell’acqua e con quello del femminile, declinato in tutte le sue sfaccettature: la donna-madre, fonte di vita, che tutto accoglie, armonizza e rigenera; la donna simbolo di armoniosa bellezza e di sensualità, la cui femminilità si esprime in qualsiasi fase della vita e che si sprigiona, pienamente, nel gesto libero e gioioso della danza, o in quei momenti in cui la donna sa ritrovare se stessa, nel silenzio di una notte lunare, nel raccoglimento della meditazione, o nella contemplazione di un promettente “belvedere” dell’anima.

Non mancano, poi, opere in cui la Salute e la Felicità trovano più diretta espressione in una gioiosa energia vitale, talvolta ironica – specie in alcuni soggetti tratti dal mondo animale – altre volte onirica, dove gioco e sogno si fondono in uno slancio vitale e visionario che è un invito a guardare con occhi nuovi la realtà. Quel sogno capace di liberare il potenziale di Felicità che ogni essere umano porta dentro di sé.

______________________________

ELENCO ARTISTI

Annabel Adler, Emanuele Alfieri – Impossible, Sayed Alireza Bahrani, Daniela Barzaghi, Giulio Belloni, Lia Bosch, Narciso Bresciani, Roberta Briatico, Anna Laura Cantone, LeoNilde Carabba, Max Cardelli, Claudio Caserta, Chiò, Silvia Cibaldi, Carlo Ciraudo & Max Majola, Mario Consoli, Fausta Cropelli, Elisabetta Cusato – Eliscus, Riccardo Dalisi, Oliviero Dall’Asta, Gianni De Caro, Ola-Dele Kuku, Lilian Drozduk, Lello Esposito, Paolo Facchinetti, Laura Frigerio – Yaya, Ellen G., Valerio Gaeti, Maria Victoria Gervaso - Mavì, Daniela Giovannetti, Cesare Gozzetti, Justyna Grzebieniowska, Enya Daniela Idda, Mario La Fortezza, Margherita Leoni, Lucio Liguori, Pasquale Liguori, Gregorio Mancino, Marco Manzella, Laura Marmai, BoB Marongiu, Stelio Maria Martini, Shuhei Matsuyama, Silvia Menuzzi, Nelly Molina Vàsquez, Maria Mulas, Elena Mutinelli, Guy Nouchy, Claudio Onorato, Valentina Piacenza, Roberta Pizzorno, Xavier Poiret – Xapo, Carlo Polvara, Carlo Previtali, Tiziana Priori, Daniela Rancati, Giordano Redaelli, Edoardo Romagnoli, Monica Rossetti, Jeannette Rütsche – Sperya, Sergio Sansevrino, Tommaso Santucci, Guy Sénécal, Gianluigi Serravalli, Marcello Sèstito, Fabrizio Tedeschi, Stefano Tonelli, Alessandro Vergallo, Sigis Vinylism, Fabrizio Visconti, Mello Witkowski Pinto.

 

Oltre alla mostra, l’evento si articolerà attraverso un fitto calendario di workshop, atelier e laboratori artistici (a ingresso gratuito, su prenotazione) per adulti e bambini, che si svolgeranno all’interno della sede espositiva.

Due eventi collaterali (a ingresso gratuito, su prenotazione) amplieranno il programma di “Salute Felicità”: venerdì 16 maggio, al Teatro Franco Parenti, avrà luogo uno spettacolo teatrale dedicato ad Alda Merini, dal titolo “La poesia più bella è stata la mia vita”, prodotto dalla compagnia Eccentrici Dadarò, mentre sabato 24 maggio, all’Auditorium Gaber (Grattacielo Pirelli) si terrà il concerto dell’Orchestra dei Popoli "Vittorio Baldoni”, nata da un progetto di Arnoldo Mosca Mondadori, che durante l’esibizione, eseguirà un brano musicale inedito, un inno dedicato alla Salute e alla Felicità.

I 10 giorni dell’evento “Salute Felicità” rappresentano una tappa fondamentale della missione dell’Associazione Culturale Boiron, che oltre a organizzare collettive d’arte sull’omeopatia, da tempo collabora con strutture ospedaliere sul territorio italiano ed europeo per promuovere interventi artistici e creativi con l’obiettivo finale, secondo il pensiero di Christian Boiron, di “integrare la felicità, espressione autentica dell’individuo, nella medicina”.

________________________________________________

 

COORDINATE MOSTRA

DOVE

Spazio eventi GARAGE Milano

VIA MAIOCCHI 5/7 MILANO

MM1- Linea Rossa - Porta Venezia

www.garagemilano.it

 

QUANDO

Inaugurazione su invito o prenotazione: giovedì 15 maggio 2014 - ore 18:30

Apertura al pubblico: dal 16 al 25 maggio 2014

Ingresso libero

Tutti i giorni: orario continuato dalle 10.00 alle 22.00

Venerdì 23 maggio: dalle 18:00 alle 22:00

 

Ufficio stampa mostra

Bianucci Cinelli Studio

Francesca Bianucci, Chiara Cinelli

tel. 02/29414955

cell. 335 6178582 - fb@bianuccicinellistudio.it

cell. 333 4852926 - cc@bianuccicinellistudio.it

 

INFO E PRENOTAZIONI EVENTI COLLATERALI

Tel.  02 26990526

 

Con il patrocinio di: Regione Lombardia - Assessorato alla Sanità, Provincia di Milano, Comune di Milano

In collaborazione con: ATM, GARAGE Milano, Teatro Franco Parenti, Rispenia srl, Grafimar, Euronolo service

Media partner: Radio Montecarlo

 

Didascalia immagine: Claudio Onorato "24-28 settimana (fra gli organi cresce e si sta sviluppando particolarmente il cuore)" -

2009/2013 - cartoncino ritagliato e colore acrilico - cm 120 x 96

 

Chiara Cinelli

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 604 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Metti il tuo post in evidenza

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)