Postcard from… Alistair Frost, De Kooning couldn't draw hands either

Postcard from… Alistair Frost, De Kooning couldn't draw hands either

Titolo

Postcard from… Alistair Frost, De Kooning couldn't draw hands either

Inaugura

Venerdì, 25 Maggio, 2012 - 12:00

A cura di

Michele D’Aurizio

Artisti partecipanti

Alistair Frost

Presso

Fondazione Pastificio Cerere

Comunicato Stampa

Fondazione Pastificio Cerere
in collaborazione con A.P.A. – Agenzia Pubblicità Affissioni

presenta

Postcard from… Alistair Frost
De Kooning couldn't draw hands either

Un progetto di Marcello Smarrelli, a cura di Michele D’Aurizio

Dal 26 maggio al 13 luglio 2012
Inaugurazione: 25 maggio 2012, ore 12

Presso la Fondazione Pastificio Cerere, Roma

Venerdì 25 maggio, alle ore 12, la Fondazione Pastificio Cerere presenta De Kooning couldn't draw hands either dell'artista inglese Alistair Frost, protagonista del terzo appuntamento del progetto Postcard from….ideato da Marcello Smarrelli, direttore artistico della Fondazione, per diffondere l’arte contemporanea nel contesto urbano.
Realizzato in collaborazione con A.P.A. Agenzia Pubblicità Affissioni, Postcard from… , giunto alla seconda edizione, vede il coinvolgimento di artisti italiani e internazionali invitati a ideare un manifesto di 400x300 cm, esposto nel cortile del Pastificio Cerere e in vari impianti della città messi a disposizione da A.P.A. con il turnover di quattordici giorni tipico delle affissioni pubblicitarie. In questa occasione il progetto è a cura di Michele D'Aurizio, designato Curatore in residenza per l’anno in corso dalla Fondazione capitolina.

Nel manifesto ideato per Postcard from…, De Kooning couldn't draw hands either,, Alistair Frost combina una pennellata, tra gli elementi grafici più ricorrenti nel suo lavoro, con un paesaggio tropicale stilizzato. L'immagine che ne risulta ha un sapore metafisico, come una pubblicità senza un prodotto da pubblicizzare.

La pratica artistica di Frost trova nella clip-art, nell'illustrazione e nel fumetto, il bacino a cui attingere per creare nuove immagini. L'artista opera a cavallo tra l'immaginario Pop e quello popolare nel tentativo di delineare un linguaggio che possa essere definito “personale” pur rimanendo generico. A differenza di altri artisti contemporanei, che si limitano a “commentare” i processi di migrazione delle immagini da un campo all'altro della produzione visiva, Frost persegue l'atto creativo e si appropria di immagini già di per sé iconiche che restituisce successivamente sotto forma di elaborazioni più complesse ed enfatiche.
Nei suoi quadri, installazioni e libri d'artista, Frost ha definito uno stile dove la leggerezza, formale e concettuale, è un punto di forza: attraverso scenari che rimandano alla gioventù, allo svago, alle emozioni sincere, il suo lavoro insegue una sorta di “banalità” che invita a guardare oltre la bellezza immediata e seducente delle singole immagini, per individuarne i meccanismi di costruzione, diffusione e consumo.

Presso lo spazio espositivo della Fondazione Pastificio Cerere è possibile visitare anche la mostra personale dell'artista tedesca Nina Könnemann, curata da Michele D’Aurizio, nella quale sono esposte quattro opere video che ripercorrono la sua produzione artistica dai primi anni 2000 a oggi.

Alistair Frost (1981; vive a Londra) ha realizzato mostre personali presso Zach Feuer Gallery (LFL), New York; Hotel, Londra; Galerie Micky Schubert, Berlino; Dicksmith Gallery, Londra e Jerwood Space, Londra e preso parte a numerose mostre collettive, come quelle presso: Marlborough Chelsea, New York; Center for Contemporary Art, Glasgow; Outpost, Norwich; Gavin Brown's Enterprise, New York; Studio Voltaire, Londra.

Scheda tecnica della mostra

Artista: Alistair Frost
Titolo: De Kooning couldn't draw hands either
A cura di: Michele D’Aurizio
Inaugurazione: 25 maggio 2012, ore 12
Periodo espositivo: 26 maggio – 13 luglio 2012
Orari di apertura: dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 19
Ingresso: libero
Presso: Fondazione Pastificio Cerere, Via degli Ausoni 7, Roma; dieci luoghi della città di Roma
Come arrivare: MM Termini (linea A), MM Tiburtina (linea B), autobus linea 71

Caratteristiche tecniche del manifesto: 400x300 cm; luce interno cornice 380x280 cm; stampati in digitale su carta Blue Back 120gr/mq;
Caratteristiche tecniche del poster: 95x70 cm; stampati in Off-set alta risoluzione su carta di grammatura superiore (200/300gr/mq) opaca; opera in edizione limitata di 150 esemplari

Informazioni: Fondazione Pastificio Cerere, tel. 06 45422960, info@pastificiocerere.it, www.pastificiocerere.it; A.P.A. – Agenzia Pubblicità Affissioni, tel. 06 4885551, info@affissioniapa.it, www.affissioniapa.it

Ufficio Stampa Fondazione Pastificio Cerere
Marta Colombo, mob. 340 3442805, martacolombo@gmail.com
Ilaria Gianoli, mob. 333 6317344, ilariagianoli@tin.it

Con il patrocinio dell'Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico.
In collaborazione con Altea.
Il progetto Postcard from… è realizzato in collaborazione con A.P.A. – Agenzia Pubblicità Affissioni

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 769 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)