Yo soy Tania (Bruguera)

artisti, gallerie, mostre, eventi, artistici, articolo di arte

Poco più di un mese fa il presidente statunitense Barack Obama apriva a Cuba al grido di "somos todos americanos", riaprendo un dialogo interrotto nel 1961 e facendo ben sperare rispetto allo sviluppo economico dell'isola. Purtroppo a questa apertura del dollaro non è corrisposta una liberalizzazione dell'informazione ne dell'espressione della controparte latina.

Il 2 gennaio l'artista Tania Bruguera è stata arrestata per resistenza e incitamento al disordine pubblico, in seguito a una performance che non si è nemmeno riuscita a realizzare. El sussurro de Tatlin #6 sarebbe dovuta consistere nel posizionare un microfono in plaza de la Revoluzion, all'Avana, a disposizione di chiunque volesse esprimere la propria opinione sul futuro dell'isola dopo il disgelo. La performance fa parte di un progetto artistico più ampio che l'artista ha iniziato nel 2008 e ha come linea conduttrice la libertà d'espressione e il confronto sulle questioni sociali.

 

El sussurro de Tatlin #6 non dovrebbe essere una performance ma un diritto, e un paese che ancora lo nega dovrebbe fare notizia. Il giorno che le ingiustizie saranno la normalità sarà il giorno in cui seppelliremo l'arte. 

Yo soy Tania.

 

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 558 visitatori collegati.

Informazioni su 'Sara Cattaneo'

Metti il tuo post in evidenza

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)