Francesca Manetta - Vissi d'Arte n.0

VISSI D'ARTE...l'artista si racconta

Rubrica ideata da Andrej Mussa 

 

"...Ma soprattutto non voglio essere sollecitato, tormentato, intuito, previsto, copiato, commentato, criticato, chiacchierato. Ci sarà tempo, quando la mia intelligenza avrà finito il suo lavoro, per l'esercizio della stupidità altrui..." 

Marcel Proust

Una serie di domande volte a conoscere i gusti e le aspirazioni personali di chi vi risponde. Un questionario proustiano da me reinterpretato. Malgrado la denominazione possa indurre a pensare che sia stato creato da Marcel Proust, il grande scrittore francese si limitò a fornire le proprie risposte. Non si tratta di un test psicologico, poiché non è corredato di interpretazioni di alcun genere; ha il solo scopo di conoscere meglio se stessi e gli altri.

Il mio sarà un viaggio nella quotidianità di un artista. Lo incontrerò nella sua stanza, nel suo studio, nella sua cucina...lo seguirò per le strade di città, al supermarket...insieme pranzeremo, berremo del buon vino... ci racconteremo, e insieme a lui svelerò al pubblico chi si cela dietro a un'opera d'arte. 

Presenterò l'artista attraverso degli audio|video, lontano dalla sua opera artistica, immerso nella sua quotidianità, attraverso il suo vedere e il suo respirare.

 

"No, io non troverò più bello un quadro perchè l'artista avrà dipinto in primo piano un biancospino, sebbene non conosca nulla di più bello del biancospino, perchè voglio essere sincero e so che la bellezza di un quadro non dipende dalle cose che vi sono rappresentate. Io non farò collezione di immagini di biancospino. Io non venero il biancospino, lo vado a vedere e a respirare". 

Marcel Proust

 

 

Francesca Manetta nasce nel 1979 in provincia di Bergamo. Dopo aver frequentato il Liceo Artistico Sperimentale si laurea in Scenografia presso l'Accademia di Belle Arti di Brera e successivamente segue il corso LEM presso l'Ecole Internationale Jacques Lecoq a Parigi.

Durante gli anni della formazione studia canto e danza contemporanea. All'attività lavorativa come scenografa affianca la ricerca artistica, prediligendo il media fotografico. 

 

 

Il 25 e il 26 febbraio 2015 incontro Francesca presso il locale Armani Bamboo bar e il Bar Jamaica nella città di Milano:

 

AM: Il tratto principale del mio carattere 

FM: L'inquietudine

 

AM: La qualità che preferisco in una donna. 

FM: Quella particolare qualità per cui una donna riesce sempre ad avere delle risorse inaspettate.                                                                                                   

                                                                      

AM: La qualità che desidero in un uomo. 

FM: In generale in un uomo amo la sincerità e la gentilezza.

Nell'uomo che voglio accanto desidererei che mi amasse anche per quanto non mi so amare io.

 

AM: Quel che apprezzo di più nei miei amici. 

FM: L'onestà e la trasparenza.

 

AM: Il mio principale difetto. 
FM: Il pessimismo.
 

 

AM: La mia occupazione preferita. 
FM: Credo che sia pensare, dato che occupa la maggior parte del mio tempo.

 

AM: Il mio sogno di felicità. 
FM: Potermi dedicare completamente al mio lavoro di artista avendo accanto le persone che amo.
 

 

AM: Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia
FM: Una vita senza Poesia.

 

AM: Quel che vorrei essere. 
FM: Vorrei essere qualcosa di diverso ogni settimana.
 

 

AM: Il paese dove vorrei vivere. 
FM: Un Paese dove regnino libertà e meritocrazia.
 

AM: Il colore che preferisco. 
FM: Se il nero e il bianco non possono essere considerati colori allora direi il viola.

 

AM: Il fiore che amo. 
FM: La peonia.

 

AM: I miei poeti preferiti.

FM:Shakespeare, Neruda, Dante....
 

 

AM: I miei eroi nella finzione. 
FM: Amleto e Capitan Harlock.

 

 

AM: I miei compositori preferiti. 
FM: Innamorata di Mozart fin da piccola.
 

 

AM: I miei pittori preferiti. 
FM: Troppi per citarne solo alcuni.
 

 

AM: I miei eroi nella vita reale. 
FM: Tutte quelle persone che riescono a realizzare i propri sogni senza corromperli.
 

 

AM: I miei nomi preferiti. 
FM: Non ho nomi preferiti, amo i nomi delle persone che amo.
 

 

AM: Quel che detesto più di tutto. 
FM: La falsità.
 

 

AM: I personaggi storici che disprezzo di più. 
FM: Torquemada. Anche solo immaginare di perseguitare qualcuno per le proprie idee mi fa inorridire.
 

 

AM: Il dono di natura che vorrei avere. 
FM: L'altezza.

 

 

AM: Come vorrei morire. 
FM: Rapidamente.
 

 

AM: Stato attuale del mio animo. 
FM: Concentrato. Forse non è proprio uno stato d'animo...ma è una buona definizione del mio stato attuale.
 

 

AM: Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza. 
FM: Quelle commesse per ingenuità.
 

 

AM: Il mio motto. 
FM: Un'idea che non sia pericolosa non è degna di essere chiamata idea. (O.Wilde)

 

Milano, febbraio 2015

 

 

 

eventi, artistici, arte, art images, show, pictures
eventi, artistici, arte, art images, show, pictures
eventi, artistici, arte, art images, show, pictures
eventi, artistici, arte, art images, show, pictures
eventi, artistici, arte, art images, show, pictures

VISSI D'ARTE...l'artista si racconta

Rubrica ideata da Andrej Mussa 

Numero 0

Francesca Manetta

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 571 visitatori collegati.

Informazioni su 'Andrej Mussa'

Metti il tuo post in evidenza

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)