Conversazione con Nini tra Arte, Alchimia e TraNsformazione

Incontriamo digitalmente l'artista Nini per un'intervista informale in occasione della sua mostra intitolata Alchimia, presso Le Pleiadi Galleria d’arte  presso Largo V Alpini, 9 a Milano. 

La tua mostra riporta questo titolo emblematico, ma cosa è per te l’Alchimia?

Per me Alchimia è trasformazione pura (io preferisco denominarla TraNsformazione ma questa è un’altra domanda), è un passaggio da uno stato mentale all’altro … è come se svenissi in un’ombra e nell’oscurità, poi tutto si trasformasse, assorbisse una luce diversa, quella della mente e del cuore, che si traduce in pennellate e progettualità, del resto è come dipingo.

Il progetto Alchimia ha lo stesso significato, è trasformazione (TraNsformazione), è un racconto di cambiamento, di coraggio, di intuizione. Le immagini sono tutte tra loro collegate, esiste un sottile fil rouge narrativo, ma sta a chi osserva scoprirlo e catturarlo. L’immaginazione è il nostro più grande dono, terribilmente pericolosa ma così stupefacente, bisogna soltanto saperla gestire.

In te musica e arte si incontrano, tra le tue esperienza c'è la partecipazione al Burning Man. Raccontaci la tua esperienza al festival, se ti ha cambiata e in che modo.

Il BMAN oltre ad essere un festival di divertimento puro e musica è anche un Festival artistico, pensate che la prima volta che sono stata vi erano 33mila installazioni. Il BMAN è liberazione, è il concetto che ho io dell’arte ovvero secondo il mio sentire l’arte se ne dovrebbe fregare di essere creduta, le mie creazione non guardano il tempo in cui vivono, sono libere dagli stereotipi, dalle usanze, dalle mode… insomma le mie tele o meglio i mei reboard sono come bimbi, liberi, violenti e dolcissimi allo stesso tempo.

Sì! Mi ha cambiata sono riuscita a catturare quella parte selvaggia, che era inesplorata dentro di me.

(Burning Man 2014, Mowgli Syndrome https://www.youtube.com/watch?v=Q1HHN6W7jkE)

Ho letto che il tuo processo creativo include un momento di vandalizzazione. Ci spieghi cosa rappresenta per te questa fase?

Vandalizzazione è “semplicemente” (e quando dico semplicemente non ne sto dando una valenza leggera, perché più le cose sono semplici più sono difficili da comprendere e realizzare) un processo o meglio un mio personale laboratorio psichico. Mentre Vandalizzo sono con il cuore e il sangue. Non credo a ciò che nasce senza cuore e sangue.

Nasci e vivi tra Milano e Lampedusa, posso chiederti se la situazione attuale dell'isola condiziona la tua arte o non è toccata?

Della situazione di Lampedusa non ne voglio parlare, troppo se ne parla e in modo distorto. Le dico solo che per le ultime elezioni Sindaco, ero in lista come assessore designato alla cultura; purtroppo il candidato sindaco per il quale mi ero schierata non è riuscito a vincere ma… sarà per un'altra volta. A Lampedusa sarò sempre più attiva. Già nel 2015 ho creato per il Comitato 3 ottobre, un’installazione dal titolo “Little Red UnderWood”.

(http://www.comitatotreottobre.it/comitato/)

(Little Red UnderWood, qualche info Little Red UnderWood è un percorso narrativo, liberamente ispirato alla favola di Cappuccetto Rosso, racchiuso in 10 piccole case: un’installazione da vivere, leggere e attraversare per smascherare, grazie alla forza e all’immediatezza dell’arte, il ‘lupo’ che alberga in noi e nel mondo contemporaneo. All'interno di ciascuna casetta, scopriamo un racconto fatto di testi e di colore, di materia e di emozioni: una denuncia e una ribellione ai pericoli e ai soprusi di un mondo “Under” che spesso non riusciamo a riconoscere come nostro. Esposta al Museo Diocesano: https://www.youtube.com/watch?v=emp0tCpKQcs)

Ultima domanda prima di congedarti, che cos’è la nudità per te?

È devozione a me stessa, è un assillo, un piacevole assillo costruttivo, non distruttivo. Quando dipingo non dipingo quella tal cosa e quel tal soggetto, dipingo le emozioni che mi trasmette, che produce su di me. Il nudo è sensazione non è banalmente un corpo nudo. 

 

Sito dell'artista: http://francescanini.com/

Mostra Alchimia di Francesca Nini Carbonini

Le Pleiadi Galleria d’arte - Largo V Alpini, 9 Milano

Dal 9 giugno al 30 luglio – orari 15:00-19:00

 

Per informazioni:

Ufficio stampa NINI - Elettra PR

Elettra Zadra elettra.zadra@elettrapr.it – 335 5929854

Ilenia Franchi ilenia.franchi@elettrapr.it – 393 9079914

 

 

eventi, artistici, arte, art images, show, pictures
eventi, artistici, arte, art images, show, pictures
eventi, artistici, arte, art images, show, pictures

 

 

 

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 709 visitatori collegati.

Informazioni su 'Roberta Guarragi'

Metti il tuo post in evidenza

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)