New York: Directions, Points of Interest

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

 

Jason Loebs, Justin Matherly, Sean Paul, Valerie Snobeck, Mika Tajima, Josh Tonsfeldt, Daniel Turner, Sara VanDerBeek

New York: Directions, Points of Interest

 

Il 25 gennaio 2012 Massimo De Carlo inaugura la mostra New York: Directions, Points of Interest, una collettiva di giovani artisti che vivono e lavorano a New York, curata da Elena Tavecchia.

La mostra si presenta come una mappatura artistica della città. Così suggerisce il titolo, composto dalle prime parole che appaiono aprendo Google maps.

Gli artisti che partecipano sono eterogenei per formazione, per mezzi espressivi che utilizzano e per messaggi che comunicano con le loro opere, ma ciò che li accomuna è che ognuno di loro vive, a modo suo, la Grande Mela.

Melting pot di culture e centro della scena artistica contemporanea, New York è un mosaico di realtà disparate, racchiuse tra i confini urbani, una città con un doppio sviluppo, verticale con i suoi grattacieli svettanti e orizzontale con l’esteso reticolo di strade e incroci.

Ogni quartiere vive di una propria identità, così da Brooklyn a Chelsea al Lower East Side il panorama artistico può variare notevolmente.

I protagonisti della collettiva riproducono questa molteplicità di ambienti, situazioni, stimoli culturali, offrendo ognuno un modo diverso di percorrere artisticamente questa grande città

I lavori di Jason Loebs, Justin Matherly, Sean Paul, Valerie Snobeck, Mika Tajima, Josh Tonsfeldt, Daniel Turner e Sara VanDerBeek dialogheranno e si confronteranno nelle tre sale della galleria.

New York: Directions, Points of Interest  rappresenta il secondo capitolo di un libro non scritto. La mostra prosegue gli intenti della collettiva tenutasi nel 2009, dal titolo Los Angeles – Berlin. A Tale of two (other) Cities. Nel primo caso come nel secondo l’attenzione è puntata sui giovani, sulle nuove tendenze e sullo stretto legame urbano che gli artisti hanno con la città, con risultati ogni volta diversi e carichi di nuovi stimoli.

 

Jason Loebs (Hillside, NJ 1981) ha ottenuto l’MFA presso l’Art Institute di Chicago nel 2007. I suoi lavori sono stati esposti durante il Grand Opening del MoMA e presso il Cuny Graduate Center di New York.

Justin Matherly (West Islip, NY 1972) ha partecipato a numerose esposizioni collettive, tra le quali Looking Back al White Columns Annual e In Practice Projects allo Sculpture Center di Long Island City.

Sean Paul (Salt Lake City, UT 1978). Fra le sue mostre personali più recenti nel 2011 al Front Desk Apparatus e nel 2009 presso il COMA di Berlino.

Valerie Snobeck (Wadena, MN 1980) ha ottenuto l’MFA presso l’Art Institute di Chicago nel 2008, nel 2011 il Delaware Art Museum di Newark e lo Sculpture Center di New York hanno ospitato le opere della giovane artista.

Mika Tajima (Los Angeles, CA 1975) ha preso parte a numerose esposizioni presso importanti centri espositivi come il Visual Art Center di Austin e la University of the Arts di Philadelphia.

Josh Tonsfeldt (Indipendence, MI 1979). Le sue opere sono state esposte presso il White Columns di New York e lo Sculpture Center di Long Island City.

Daniel Turner (Portsmouth, VA 1983) ha partecipato a numerose collettive a New York, presso importanti centri come il Whitney Museum of American Art e il New Museum.

Sara VanDerBeek (Baltimore, MD 1976) ha esposto le sue opere presso importanti centri espositivi come l’Hammer Museum di Los Angeles e il Whitney Museum di New York. 

Data Inaugurazione: 
Mercoledì, 25 Gennaio, 2012 - 18:00

Informazioni su 'Massimo De Carlo'