Vincenzo Balsamo "La poetica della Rèverie, tra segno e sogno"

Vincenzo Balsamo "La poetica della Rèverie, tra segno e sogno"

Titolo

Vincenzo Balsamo "La poetica della Rèverie, tra segno e sogno"

Inaugura

Sabato, 23 Maggio, 2015 - 18:30

Artisti partecipanti

Vincenzo Balsamo

Presso

Castello di Postignano
Postignano, Sellano (PG)

Comunicato Stampa

Mostra Personale
 
Vincenzo Balsamo "La poetica della Rèverie, tra segno e sogno"
 
Castello di Postignano Sellano (PG)
23 maggio - 20 giugno 2015
 
Nell’ambito della quarta edizione della manifestazione culturale estiva “Un Castello
all’orizzonte” che si tiene presso il borgo medievale di Postignano (PG), sabato 23 maggio
2015, alle ore 18.30, si inaugurerà una mostra personale di opere pittoriche di Vincenzo
Balsamo dal titolo "La poetica della Rèverie, tra segno e sogno" .
 
L’esposizione, organizzata dalla Mirto srl, proprietaria del borgo castello, in collaborazione con
l'Archivio Generale Vincenzo Balsamo si potrà visitare fino al 20 giugno prossimo presso Il
Torchio, app. Sabbioneta nei seguenti orari: 10.30 – 13 e 15 – 19.
 
Nato nel 1935 a Brindisi, Vincenzo Balsamo ha vissuto a Roma, Parigi e Verona; ora vive a
Corchiano (VT). Ha studiato alla Scuola d'Arte di San Giacomo di Roma. Ha esposto tra l'altro
presso: Palazzo delle Esposizioni, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, X Quadriennale, Chiostro
del Bramante (Roma); European Biennial - DUBROVNIK; Découvertes Nef Victor, Carrousel du
Louvre (Parigi); Centro d’Arte "Santa Apollonia" – Venezia; Nagahama Museum - (Giappone);
Museo d’Arte Moderna - Arezzo; Museo Matalon - Milano; 4th Beijing International Art Biennial;
Galleria Arte Moderna - Cento; Lu.C.C.A. Center of Contemporary Art - Lucca; A.C. Art
Museum Beijing, Yixing Art Museum, Guangzhou Mayland Art Gallery, European Commission –
Brussels; Shenzhen International Watercolor Biennial Exhibition 2013/14, Mostra Antologica -
Brindisi, Triennale di Roma 2014.
Fiere d’Arte: Shanghai, Miami, New York, Canton, Moscow, New Delhi, Los Angeles, KIAF,
Beijing, Toronto, In Arco (Madrid), Londra, Bologna, Milano, Torino, Verona, etc.; e molte
partecipazioni in biennali/triennali dedicate alla grafica.
Balsamo iniziò il suo percorso con opere figurative negli anni ‘50/’70: i paesaggi, le nature
morte e studi di volti divengono intensi e interiori; la tecnica pittorica, consistente in vibranti
pennellate, esalta un gioco di fantastiche tonalità. Nei primi anni ’70 si immedesimò sempre
più nella sintesi, verso l'astrazione, quasi geometrica. Si ricompongono le campiture dei
paesaggi degli anni '60, senza nessun cenno di figurazione, divise, ognuna, da un segno nero
che diventa filo della memoria. Alla metà del decennio cominciò le sperimentazioni
“Decomposizioni”, opere informali, materiche, dure nella loro espressione pittorica, poi passa
alle “Nebulose”, un "viaggio" mentale e interiore per ricercare il giusto equilibrio del segno sul
e con il colore. Il decennio si chiude con le “Evocazioni”, opere surreali dove il segno diviene un
tutt’uno con il colore. I primi anni ’80 sono un ritorno alla pittura con la 2a Astrazione:
tornano, come icona della memoria, le esperienze passate e dipinge opere legate a un concetto
astratto-cubista. Dal 1987 inizia l’Astrazione Lirica, il segno, il colore e la luce sono il mezzo
per scrutare nel “io” umano. Balsamo ci invita, a non soffermarci al solo visibile che ogni sua
opera può esprimere, ma a una lettura più profonda. È un invito a fermarci e indirizzare
“vedere” all’essenza del nostro pensiero. Tra essere ed esistere. I segni, la luce e i colori vanno
visti non solo sotto un aspetto di mera pittura, ma soprattutto come analisi di quello che noi
siamo.
 
Postignano è una frazione del Comune di Sellano (PG) che fu abbandonato negli anni ’60 ed è
tornato a vivere grazie ad una attenta opera di restauro durata molti anni, a cura dei due
proprietari (Mirto srl), gli architetti napoletani, Gennaro Matacena e Matteo Scaramella.
 
E si deve a Matacena e Scaramella, l’ideazione di “UN CASTELLO ALL’ORIZZONTE”, proposte
culturali estive per tutti coloro che desiderano visitare Postignano durante il periodo di
svolgimento della manifestazione.
L’edizione 2015 offre concerti di musica classica, jazz, contemporanea, teatro, conferenze,
dibattiti, incontri con scrittori, laboratori e master, mostre di pittura e fotografia, con la
partecipazione di artisti di fama internazionale.
 
Il “Castello di Postignano come l’archetipo dei borghi collinari italiani”, così è stato
definito dall’architetto americano Norman F. Carver Jr, tanto da riprodurre le imponenti casetorri
del borgo, aggettanti l’una sull’altra, nella copertina del suo libro fotografico “Italian
Hilltowns” pubblicato nel 1979.
 
Il borgo medievale offre un’esperienza di turismo e di vita sostenibili, fatti di sostanza e di
emozioni: sessanta case perfettamente restaurate nel rispetto dell’impianto medievale delle
architetture ma caratterizzate da tutte le risorse di una vivibilità moderna - un albergo
“diffuso” - un ristorante/trattoria dove, la cucina semplice, l'attenzione alle tradizioni e alla
qualità delle materie prime sono la sua filosofia - una sala conferenze - un centro servizi -
l’antica chiesa, oggi luogo di eventi culturali, artistici e di intrattenimento. Qui, i restauri hanno
svelato affreschi di antica bellezza, tra i quali una Crocifissione del XV secolo apparsa dietro
una parete crollata – una biblioteca – alcune botteghe artigiane.
Entro il 2015, sarà ultimato anche il centro benessere.
 
Orari: dalle 10.30 alle 13.00; dalle 15.00 alle 19.00
 
informazioni al pubblico:
0743 788911 - info@castellodipostignano.it
www.castellodipostignano.it
 
ufficio stampa e promozione:
Patrizia Cavalletti Comunicazione
075 5990443 - 348 3386855
info@patriziacavalletticomunicazione.it
 
Archivio Generale Vincenzo Balsamo
tel: +39(0)761 573246 – mail:archivio@vincenzobalsamo.com
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 471 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)