Underground Art Festival

Underground Art Festival

Titolo

Underground Art Festival

Inaugura

Lunedì, 11 Luglio, 2016 - 18:00

A cura di

Virgilio Patarini

Artisti partecipanti

Giovanni Basso, Alberto Besson, Marco Bozzini, Mark Cattaneo, Liana Citerni, Raffaele De Francesco, Bruno De Santi, Claudio Fazzini, Carlo Fontanella, Michelle Hold, Ezio Mazzella, Elena Schellino, Lyudmilla Vasilieva, Rita Vitaloni

Presso

Grotte del Boldini
G. Previati 18, Ferrara

Comunicato Stampa

AL VIA LA TERZA EDIZIONE DEL FERRARA ART FESTIVAL: INAUGURA LA PRIMA MOSTRA
"TRA RAGIONE E SENTIMENTO”, ALLE GROTTE DEL BOLDINI.

E siamo a tre. Tornano, infatti, per il terzo anno consecutivo, le mostre e gli eventi culturali del Ferrara Art Festival organizzato da Zamenhof Art con la direzione artistica e la curatela di Virgilio Patarini. Gli spazi quest'anno sono quelli delle Grotte del Boldini (Via G. Previati 18, Ferrara) che, per l’occasione, si trasformeranno in un grande e suggestivo contenitore di mostre, concerti e presentazioni di libri. E tale inedita location offre l’occasione per ridefinire il titolo del Ferrara Art Festival 2016 che diventa, così, "Underground Art Festival".

Il primo degli eventi in programma alle Grotte del Boldini è LUNEDì 11 LUGLIO alle ore 18: 

il vernissage della mostra "TRA RAGIONE E SENTIMENTO.Dall'Astratto Geometrico all'Informale". 
Una carrellata di circa cinquanta opere di quattordici artisti contemporanei che indagano  il rapporto dialettico, nell'arte contemporanea, tra Astrazione Geometrica e Astratto Informale. 
Tra di loro alcuni artisti di caratura nazionale e internazionale già protagonisti in passato di importanti mostre a Ferrara, come l'ukraina Lyudmila Vasilieva presente al Festival con una mostra personale due anni fa, Elena Schellino e Michelle Hold entrambe presenti con una personale in edizioni passate o Giovanni Basso e Mark Cattaneo vincitori di due importanti riconoscimenti sempre l'anno scorso nell'ambito della Settima Edizione del Premio Il Segno.
La mostra è curata dal direttore artistico del Festival, Virgilio Patarini e sarà visitabile dopo Ferrara anche a VENEZIA, alla Galleria ItinerArte - Dorsoduro 1046 (accanto alle Gallerie dell'Accademia), in versione "ridotta", dal 23 luglio al 5 agosto. Catalogo Zamenhof Art

In esposizione opere di Giovanni Basso, Alberto Besson, Marco Bozzini, Mark Cattaneo, Liana Citerni, Raffaele De Francesco, Bruno De Santi, Claudio Fazzini, Carlo Fontanella, Michelle Hold, Ezio Mazzella, Elena Schellino, Lyudmilla Vasilieva, Rita Vitaloni. 
Dal 11 al 21 luglio, aperta tutti i giorni, anche sabato e domenica, dalle 15 alle 19. Ingresso libero.

Qui di seguito una breve nota critica di presentazione della mostra, e una presentazione generale di questa edizione del Festival. 


 
LA MOSTRA TRA RAGIONE E SENTIMENTO
 
In questa mostra si squadernano opere che vanno da una razionalità di strutture compositive di matrice geometrica a una ricchezza inquieta e fortemente emotiva di stesure cromatiche e materiche di matrice informale. Senza soluzione di continuità e con una lunga teoria di passaggi “intermedi” in cui la geometria non ostacola, ma asseconda il pulsare dell’emozione che soggiace, e al tempo stesso ne scandisce il ritmo, passaggi  che dimostrano, in maniera plastica ed evidente, che i due poli opposti –Astratto geometrico e Informale, o, fuor di metafora, Ragione e Sentimento- non sono in realtà né davvero opposti né tanto meno inconciliabili. (V.P.)

TERZA EDIZIONE DEL "FERRARA ART FESTIVAL"

Ferrara, Grotte del Boldini, 11-31 luglio 2016 (prima parte)

Tra vecchi amici che tornano e nuovi artisti che per la prima volta si presentano al pubblico del Ferrara Art Festival, questa prima parte della rassegna è ricca e stimolante, come di consueto.
In queste prime tre settimane di programmazione "Underground" alle Grotte del Boldini si potranno vedere le opere di 30 artisti contemporanei suddivisi in due mostre tematiche ("Tra Ragione e Sentimento" e "Trans-Figurazione") e assistere alle esibizioni di altrettanti musicisti, divisi in sei serate. Oltre alla presentazione di 4 libri di recentissima pubblicazione, nei tre venerdì dedicati alla novità di quest'anno, ovvero  "l'aperitivo con l'autore".
Tra i graditi e prestigiosi ritorni di questa prima parte si segnalano lo scrittore milanese Carmelo Pistillo e il bolognese Gianluca Morozzi, già protagonisti della prima edizione del Festival di due anni fa, oltre ad alcuni "ospiti fissi" come i cantautori Enrico Cipollini, Davide Solfrini, Leonardo Veronesi, Alice Lobo, Andrea Manica e i poliedrici Gianni Venturi, Eugenio Squarcia, Giacomo Marighelli.
Tra le new entry di questa prima parte si segnalano il cantautore mantovano Massimiliano Cranchi e la sua Cranchi Band, il giovane scrittore ferrarese Matteo Bianchi, la band, sempre ferrarese, dei Kozmic Floor (anche se la sua leader, Silvia Zaniboni, aveva già suonato come "guest star" nella prima edizione) e la cantautrice veneziana Maria Novella dei Carraresi.
Molte saranno inoltre le novità assolute presentate nel corso del Festival: i nuovi dischi di Loboloto, Enrico Cipollini e Giacomo Marighelli -e di Loboloto anche la nuovissima band-, il nuovo libro di Gianluca Morozzi, ed altre novità ancora...
Inoltre quest'anno alcuni degli eventi avranno anticipazioni o seguito in altre due importanti città: a Milano, allo Spazio E sul Naviglio Grande, le prime due mostre e a Venezia, nella Galleria ItinerArte, proprio accanto al Ponte dell'Accademia, oltre alle due mostre anche alcuni concerti come quello di Loboloto e Maria Novella dei Carraresi ed altri in corso di definizione.

Vedi il programma completo di mostre ed eventi e approfondimenti vari sul sito:
http://ferraraartfestival.jimdo.com/

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 877 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)