Umori di fondo

Umori di fondo

Titolo

Umori di fondo

Inaugura

Sabato, 18 Aprile, 2015 - 19:00

A cura di

BE FOOD GALLERY

Artisti partecipanti

Sara Cancellieri

Presso

Casina del Principe
corso Umberto I n°215, Avellino

Comunicato Stampa

E', quella di Sara Cancellieri, un'espressione artistica da leggere, assimilare e partecipare senza fretta.
I corpi nudi e gli animali che popolano il suo universo figurativo appaiono perennemente in bilico, fra un presente dai contorni incerti ed indefiniti e un altrove materiato dei colori del mito.
A questo dualismo spazio-temporale molto contribuisce la tecnica dell'acquerello, che consente effetti di trasparenza, luminescenze improvvise, sovrapposizioni quasi oniriche.
Sul candido supporto della carta, l'acquerello si asciuga e si prosciuga, fissando confini di concretezza, ma, al tempo stesso, sfumando le immagini in un'ambientazione che suggerisce all'osservatore una visione complessiva, all'interno della quale i singoli particolari sono presenti come evocatori di un'atmosfera, di un altrove che l'artista può delineare solo con la complicità dello spettatore.
Alla base delle opere di Sara Cancellieri vi è indubbiamente una ricerca concettuale, che rimanda all'oggettività figurativa dell'arte medievale, da un lato, e al simbolismo mitopoietico, dall'altro.
Nei nudi, in particolare, la carta e la pelle coincidono, supporto unico di una storia universale che, attraverso le pieghe e le rughe, racconta la ieraticità del corpo umano, il femminino sacro, i cicli inarrestabili della natura.
L'artista, così, attraverso la trama di colori fluidi ed evanescenti, fissa i segni del tempo, che si consumano e svaniscono, ma restano concreti e immutabili, come l'eterno ritorno della vita e della natura.
Barbara Matetich

 

Ricerca, selezione, scoperta, visioni, gusto: questi gli elementi alla base di BE FOOD GALLERY. È solo attraverso il confronto e l’intreccio di differenti linguaggi che l’arte può parlare una lingua. È solo nello scambio e nell’intersezione dei saperi che si staglia l’esemplarità di un’esperienza altrimenti indicibile. È per dar voce alla pittura, all’artigianato, al manufatto, al design che Segniversi, attraverso un sopralluogo nelle esperienze dei mestieri dell’arte ed una selezione accurata di un comitato scientifico composto da addetti ai lavori, allestisce e rende visibile la BE FOOD GALLERY.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 544 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)