Umberto Giovannini Fish–Eye 2014 viaggio metropolitano per 31 xilografie

Umberto Giovannini Fish–Eye 2014 viaggio metropolitano per 31 xilografie

Titolo

Umberto Giovannini Fish–Eye 2014 viaggio metropolitano per 31 xilografie

Inaugura

Domenica, 7 Settembre, 2014 - 18:30

Presso

ex chiesa in albis
piazza farini, russi (ravenna)

Comunicato Stampa

Fish-Eye 2014 raccoglie, in un unico evento espositivo, le serie di xilografie realizzate da Umberto Giovannini a Londra negli anni 2011-2013.

Alla prima serie: Passing Throughpassando attraverso più alterazioni della visione –, segue la successiva: Fish-Eye London – dove “l’obiettivo fotografico estremo” altera l’immagine che l’artista rielabora sul legno prima e, con il colore, stampa poi sulla carta; entrambe abbinate – fulcro di un’unica ricerca – ai Ritratti e alle rievocazioni dei notturni del pub Regina d’Africa, che sorgeva nella pineta di Marina di Ravenna.

I trentuno lavori comunicano – attraverso l’utilizzo dell’antichissima tecnica dell’incisione su legno –, una suggestiva lettura della nostra contemporaneità.

 

[...] Non importa quanto siano figurative o astratte le opere di Umberto Giovannini, perché [...] l’esperienza visiva spinge ad un dialogo universale con ogni luogo, luce, storia, persone e texture del legno. Fondendo le tecnologie digitali e le tecniche tradizionali Umberto ha inventato una quiete dinamica. Questa grande impresa è certamente un contributo allo sviluppo delle potenzialità della xilografia e sicuramente dell’incisione contemporanea.

 

Hayato Fujioka, A Pilgrin Armed with Chisels and an iPhone, dal catalogo delle mostre di Londra - Milano “Passing Through # London”, 2011

 

Stare nelle arti

 

Umberto Giovannini (Morciano di Romagna, 1969) inizia il suo percorso creativo nel 1990 come grafico e xilografo realizzando, in venti e passa anni, diverse mostre in Italia e in giro per il mondo. 

Il suo percorso nelle arti performative (adolescente negli ambienti di una radio che trasmetteva musica elettronica e di ricerca) approda alla musica etnica attraverso lo studio dell’organetto diatonico. Nel 2007 fonda il trio Gli Orsi.

Cofondatore dell’associazione culturale vaca, vari cervelli associati opera collettivamente su progetti legati all'editoria (riedizione delle opere del poligrafo cinquecentesco Tomaso Garzoni); cataloghi delle importanti mostre d’arte realizzate sul territorio; catalogo annuale della mostra-concorso Libri mai mai visti assurta a manifestazione d’importanza internazionale. vaca s’industria, dal 1995, al progetto di quattro film – tre i lungometraggi realizzati a tutt’oggi – per raccontare la Romagna del Novecento. Giovannini partecipa come attore, co-sceneggiatore e scenografo.

Attualmente dirige l’Opificio della Rosa, centro internazionale per la grafica a basso impatto ambientale, fondato nel 2009 nel Castello medievale di Montefiore Conca (RN). Il suo percorso artistico è affiancato dall'insegnamento in graphic design e incisione, è professore associato alla Central Saint Martins, University of the Arts London e collabora con la Rome University of Fine Arts.

 

www.umbertogiovannini.it

www.opificiodellarosa.org

www.gliorsi.com

www.vaca.it

 

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 725 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)