True Emotions

True Emotions

Titolo

True Emotions

Inaugura

Sabato, 4 Maggio, 2013 - 18:00

A cura di

Massimiliano Sbrana

Artisti partecipanti

LISA BENEVENTI, MARIA CRISTINA MARTINELLI, CARLA NADOTTI, ANNA MARIA RUGGI

Presso

GAMeC CentroArteModerna di PISA
Lungarno Mediceo, 26, Pisa

Comunicato Stampa

TRUE EMOTIONS

Inaugurazione Sabato 4 Maggio 2013 ore 18,00

dal 4 al 15 Maggio 2013

Cura ed allestimento di Massimiliano Sbrana

Artisti presenti : LISA BENEVENTI, MARIA CRISTINA MARTINELLI, CARLA NADOTTI, ANNA MARIA RUGGI

Promosso da: GAMeC CENTROARTEMODERNA di PISA

Sede : GAMeC CentroArteModerna - Lungarno Mediceo, 26 Pisa - www.centroartemoderna.com - tel. 050542630

_____________________

TRUE EMOTIONS

Si inaugura Sabato 4 maggio alle ore 18,00 presso il GAMeC CentroArteModerna di Pisa (sul Lungarno Mediceo al numero 26) la mostra "TRUE EMOTIONS", curata e ordinata da Massimiliano Sbrana, che ospiterà per la prima volta a Pisa, nell'ambito del progetto "Itinerari Artistici d'Italia", le opere di 4 artisti emiliane ossia LISA BENEVENTI, MARIA CRISTINA MARTINELLI, CARLA NADOTTI, ANNA MARIA RUGGI.

Nata a Reggio Emilia, Lisa Beneventi vive e lavora a Quattro Castella (RE). Insegnante ed autrice di numerosi corsi di lingua francese pubblicati dalla casa editrice Zanichelli, si è recentemente avvicinata alla pittura, sua antica passione. Dopo alcune esperienze, si è accostata al movimento Surrazionale nel quale coglie spunti di riflessione e approfondimento a lei congeniali, come l'abbandono alla "rêverie", il riferimento ai quattro elementi archetipi, acqua, terra, aria e fuoco, e la trasfigurazione del reale in forme intuitive. Affascinata dall'uso del colore puro e della pittura materica, alterna momenti di plastica liricità a momenti caratterizzati dalla dinamicità del segno informale suggerendo misteriose corrispondenze con taluni versi di celebri poesie.

Maria Cristina Martinelli è nata a Modena ed inizia a studiare disegno, pittura e scultura, presso l'atelier artistico Modigliani di Modena diretto dalla professoressa Grandi Angiolina (ex insegnante dell'accademia di Bologna ed affermata artista).
Attraverso la pittura questa autrice è in grado di raccontare con toni affabulatori storie da cui fuoriescono con nitidezza paesaggi che paiono senza confini, interni in cui spiccano enigmatiche nature silenti, scorci urbani dimenticati dal tempo, volti di affascinanti modelle e corpi di ballerine pronte a disegnare arabesque sul palco. Attenta osservatrice di quanto la circonda è soprattutto abile nell’entrare in comunicazione con altre forme espressive della contemporaneità, come ad esempio la fotografia, con cui instaura una felice simbiosi dove esperienze e rimandi dialogano con rara efficacia.

Carla Nadotti è nata a Parma dove vive e lavora. La sua carriera artistica di Carla Nadotti, come ha avuto modo di scrivere Giuseppe Amadei, si presenta come una lunga e costante ricerca della sua profonda identità individuale. Questa autrice aggredisce le tele per fermare visioni che impastano la terra, il cielo, la natura con i colori, all’inseguimento dell’evento, ma anche della magia di un momento unico ed irripetibile. La pittura si rifà quindi alla grande stagione europea dell’informale nella quale il materiale pittorico in sé si fa veicolo di un forte contenuto interiore. Tra le più prestigiose mostre ricordiamo la personale al teatro di Busseto per la commemorazione di Giuseppe Verdi, a Parma nella biblioteca monumentale del monastero di S. Giovanni.

Anna Maria Ruggi nasce a Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) e fin da giovanissima inizia a ad esprimersi attraverso la pittura che troverà poi uno svolta con l'incontro del maestro Maurizio Romani. L'amore per l'arte è cresciuto nel tempo ed ancora oggi la conduce verso le piccole cose, quelle apparentemente inanimate, che descrive con il loro linguaggio: il silenzio, la calma, l'attesa. Un percorso che rivela luoghi insospettabili anche nei paesaggi colti in assenza dell'uomo, quasi non fossero contaminati. Contrasto con i tempi odierni dove la civiltà dell'immagine si manifesta con il rumore. Oggi vive e lavora a Castellarano (Reggio Emilia).

Altre informazioni disponibili al più presto sul sito: www.Centroartemoderna.com Per appuntamenti tel 050542630 o email: mostre@centroartemoderna.com

La mostra proseguirà fino al 15 Maggio 2013 . (ingresso libero).

Orari: 10-12,30/16,30-19,00 (feriali); Domenica 5 maggio 2013 17,00-19,00 (festivi telefonare) ; chiuso lunedì mattina.

Ufficio stampa:
Massimiliano Sbrana
mobile +39 3393961536
e-mail mostre@centroartemoderna.com

Si autorizza la pubblicare testi e immagini relativi alla mostra IN OGGETTO. Si dichiara che per le immagini e per i testi contenuti nel predetto comunicato non esistono VINCOLI SIAE NE' VINCOLI DI ALCUN TIPO. -

______________________

In ottemperanza alla Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali", art. 13 si dichiara che i dati raccolti, verranno trattati per il solo scopo di invio mail promozionali (altre info sono reperibili sul sito www.CentroArteModerna.com ). Secondo quanto previsto dal DLs, è possibile modificare o cancellare i dati in qualsiasi momento in modo del tutto gratuito e autonomo.
Una non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione dei nostri inviti.
Se non hai richiesto questa email, ce ne scusiamo.

Per contattare il titolare della newsletter

Questa newsletter ha un indirizzo fisico che puoi usare contro eventuali abusi

GAMeC CentroArteModerna
Dal 1976 a Pisa
Lungarno Mediceo,26 - 56127 Pisa
Tel/Fax +39 050542630
MobilePhone +39 3393961536

OnLine Video
< http://www.youtube/CentroArteModerna >

OnLine Art Gallery
< http://www.CentroArteModerna.com >

OnLine ART.Shop
< http://www.CentroArteModerna.com/shop >

Copyright 1976 - 2013 CentroArteModerna

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 3 utenti e 599 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)