TRACCIATI MILANESI Mostra Personale di Renzo Ferrari

TRACCIATI MILANESI Mostra Personale di Renzo Ferrari

Titolo

TRACCIATI MILANESI Mostra Personale di Renzo Ferrari

Inaugura

Domenica, 12 Maggio, 2013 - 18:00

A cura di

Francesco Tadini e Melina Scalise

Artisti partecipanti

Renzo Ferrari

Presso

SPAZIO TADINI
Via Niccolò Jommelli 24, milano

Comunicato Stampa

TRACCIATI MILANESI
di RENZO FERRARI
opere 1980-2013
Inaugurazione
domenica ore 18
catalogo Skira
Fiori notturni –Renzo Ferrari

Ritorna sulla scena milanese dopo la mostra del 2006 al Centro Svizzero, Renzo Ferrari, con una personale a Milano presso il centro culturale Spazio Tadini, fondato in memoria dell’amico artista Emilio Tadini, da domenica 12 maggio fino al primo giugno in via Jommelli, 24 con opere dal “1980/2013”, circa cinquanta tra oli carte e teatrini, dal titolo “Tracciati milanesi”.
La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Skira che sottolinea il percorso di questa cronologia con testimonianze critiche soprattutto dell’amico pittore Emilio Tadini. Tre testi in particolare “Vista della pittura di Renzo Ferrari” 1984, pubblicato in occasione della mostra di Ferrari alla galleria pro arte di Lugano; ”La figura intricata” 1990 inserito nel catalogo delle opere dal 1970-1990 edito in occasione dell’antologica alla civica galleria d’arte Villa dei Cedri di Bellinzona e “Africa” 1999 pubblicata nel catalogo dedicato al Fondo Ferrari, presso la civica galleria Villa dei Cedri, Bellinzona. La mostra, oltre ad essere un omaggio a Emilio Tadini, è un excursus breve del lavoro di Renzo Ferrari contemporaneo agli anni politici difficili per l’Italia dagli ” anni di piombo” a “mani pulite” allo “yuppismo” fino all’attuale crisi. Punti creativi salienti di ”Tracciati milanesi” sono attraverso una libera, ma complessa figurazione, lo spazio-intrico degli anni ottanta, l’affondo nel nero dei primi anni novanta, la miccia cromatica innescata nella seconda metà degli anni novanta.

BREVE BIOGRAFIA

Renzo Ferrari, è nato nel 1939 a Cadro, dove attualmente vive lavorando nel suo atelier barakon. E’ una delle personalità che hanno portato all'estero l'immagine di un Ticino artistico originalmente creativo. Agli esordi si è imposto all'attenzione della critica con una "figurazione libera" come superamento dell'informale, alla figura Ferrari è poi rimasto legato con coerenza fino ad oggi, cercando proprio in essa uno strumento di mediazione fra natura e artificio. Una ricerca alla quale anche la sua terra ha dato un riconoscimento attraverso la costituzione, nel 1999, del "Fondo Ferrari a Villa dei Cedri, incisioni e carte, opere 1960/1999 ".

Per ulteriori informazioni e immagini
Melina Scalise
ms@spaziotadini.it
cell.3664584532

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 474 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)