Tra Scilla e Cariddi, libro d'artista di Vincenzo Piazza

Tra Scilla e Cariddi, libro d'artista di Vincenzo Piazza

Titolo

Tra Scilla e Cariddi, libro d'artista di Vincenzo Piazza

Inaugura

Sabato, 23 Maggio, 2015 - 11:00

Artisti partecipanti

Vincenzo Piazza è nato a Catania il 30 marzo 1959.
Si accosta alla pittura da adolescente e dopo un periodo di inattività ritrova l'interesse nei primi anni ottanta privilegiando l'esercizio del disegno.
Compie gli studi universitari a Palermo conseguendo la laurea in Architettura nel 1983.
L'avvio dell'attività artistica è segnato dall'interesse verso le tecniche dell'incisione che inizia a praticare nel 1985 anno a cui risale la prima delle numerose mostre collettive in varie città italiane ed estere. Frequenta quindi i corsi di calcografia e litografia presso l'Accademia Raffaello di Urbino e nel 1987 la sua prima personale viene allestita dalla Galleria Tasso di Bergamo.
Dal 1995 si dedica anche agli ex Libris, è presente in tutte le edizioni del "Repertorio degli incisori italiani" del Gabinetto delle Stampe di Bagnacavallo e articoli sulla sua attività sono apparsi nelle principali riviste di settore.
Significativa l'attività di illustratore per copertine di libri ed edizioni d'arte a tiratura limitata.
Dal 1998 le sue opere sono quotate nei cataloghi della Libreria Antiquaria Prandi di Reggio Emilia.
È presente in collezioni pubbliche, nel 2010 alcune sue acqueforti sono state acquisite dal gabinetto delle stampe e dei disegni della Pinacoteca Albertina di Vienna e nel 2014 una selezione di ex libris e plaquettes è entrata a far parte della collezione del "Kunstmuseum & Exlibrissamling" di Frederikshavn.
Dopo essersi dedicato esclusivamente all'espressione in bianco e nero del disegno e dell'incisione, a quarant'anni riscopre il senso del colore riprendendo a dipingere.
Attualmente vive e lavora a Palermo.
 

Presso

Sale del Guazzatoio Palazzo Ducale della Pilotta
piazza della Pilotta, Parma

Comunicato Stampa

L'edizione realizzata dall'Editore Mavida di Reggio Emilia del libro d'artista "Tra Scilla e Cariddi", con testo di Lazzaro Spallanzani e incisioni di Vincenzo Piazza, sarà presentata a Parma, dal 23 al 24 Maggio 2015, in occasione di "Liber Book", il salone del Libro d'Artista e della Stampa d'Autore, presso le Sale del Guazzatoio del Palazzo Ducale della Pilotta.
 
Il racconto Tra Scilla e Cariddi è tratto dal volume Viaggi alle Due Sicilie di Lazzaro Spallanzani. Edito tra il 1792 e il 1797. Gradevole esempio di narrazione semplice e lineare che unisce oggettività scientifica e soggettività artistica della rappresentazione, è accompagnato da sei incisioni calcografiche, più diversi linoleum nei risguardi, di Vincenzo Piazza, raffinato ed esperto artista incisore il cui linguaggio ci è parso complementare alla filosofia dell'esperienza di Spallanzani, capace di tingere l'illuministica febbre di scienza con coloriture antastiche.
Questo volume nasce altresì nel sogno di una nazione di uomini e ideali che paiono ormai sempre più rari, in cui non si sarebbe permesso che il palazzo, sede a suo tempo dell'università dove insegnò lo scienziato, fosse destinato, dopo il restauro e con il plauso ottuso degli amministratori e di gran parte della cittadinanza, all'insediamento di un grande magazzino. Dedichiamo allora l'edizione a Dino Prandi, che per primo ha redatto la bibliografia completa delle opere dello Spallanzani e che tanto si è distinto della diffusione della moderna grafica incisa.
 
TRA SCILLA E CARIDDI
Testo di Lazzaro Spallanzani, illustrato da Vincenzo Piazza con cinque acqueforti a piena pagina firmate a matita, una piccola acquaforte in forma di fregio nel frontespizio e due composizioni di linoleum in antiporta e nel colophon. Formato "in folio" (35 × 50 cm), testi composti in caratteri Garamond corpo 20 e stampati con torchio a mano su carta Magnani 651 Avorio. Fogli sciolti raccolti entro copertina in carta Ambara azzurra e astuccio editoriale. Tiratura di 33 esemplari numerati con cifre arabe e XXIII esemplari, con le acquaforti stampate su fondino oxford, numerati con cifre romane. L'edizione si può acquistare presso le Edizioni MAVIDA via Cambiatori, 2/G - 42121 Reggio Emilia. Tel e fax 0522 437973, www.mavida.it, mavida@mavida.it
 
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 884 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)